Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FRUTTO PROIBITO

All'interno del forum, per questo film:
Frutto proibito
Titolo originale:The major and the minor
Dati:Anno: 1942Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:Billy Wilder
Cast:Ginger Rogers, Ray Milland, Rita Johnson, Robert Benchley, Diana Lynn, Edward Fielding, Frankie Thomas, Raymond Roe, Charles Smith
Visite:325
Il film ricorda:Il nipote picchiatello (a R.f.e.)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/5/09 DAL BENEMERITO CAESARS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Tarabas 6/2/19 9:21 - 1667 commenti

Una storia così improbabile (l'avvenente Rogers che si finge 12enne per avere il biglietto scontato per tornare in Iowa dall'ostile New York) da diventare spassosa e, ovviamente, sempre più sottile e intelligente scena dopo scena. E' una pochade mixata con l'operetta, ci sono i valzer e c'è la guerra che incombe. Alla prima prova, Wilder (già sceneggiatore di grande successo) ha tutto chiaro in mente e gira di conseguenza. Sarà solo l'inizio. Bravi tutti, ma la piccola femminista Lucy (che vuole fare la scienziata, nel 1942) è un tocco geniale.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 6/11/09 10:40 - 8920 commenti

In effetti Rogers bimbetta è credibile quanto me come cubista, ma non importa. Lei si atteggia da bimba in modo così plateale che l'unica altra adolescente in scena la smaschera subito. Invece si fa facilmente ingannare il maturo e posato Ray Milland, uomo con la testa sulle spalle (la cui vita è già stata programmata a sua insaputa dalla rigida fidanzata) i cui atteggiamenti "paterni" celano una inconfessabile attrazione verso la finta lolita, come fosse un grande e grosso farfallone attirato dalla luce. Remake con Il nipote picchiatello (Jerry Lewis nel ruolo di Ginger Rogers).
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 20/5/09 9:13 - 2620 commenti

Primo film diretto da Billy Wilder (escludendo la coregia di "Mauvaise graine" del 1934) che già ci regala una commedia brillante e divertente. Ginger Rogers interpreta una ragazza che, delusa dalla vita newyorkese, decide di tornare a casa; non avendo però i soldi per il biglietto intero si "traveste" da dodicenne per accedere alla tariffa ridotta. Sul treno conoscerà Ray Milland e da lì nasceranno equivoci e situazioni deivertenti. Se si riesce ad accettare che la Rogers (trentenne) venga creduta dodicenne ci si divertirà assai.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Saintgifts 4/11/09 11:37 - 4099 commenti

È abbastanza incredibile che una trentenne Ginger Rogers possa passare per una dodicenne, anche se lei ce la mette tutta per rendere credibile la trasformazione, ma questo passa in secondo piano di fronte a una sceneggiatura godibilissima e a dialoghi veramente divertenti. La commedia ha un ritmo costante e le situazioni che si creano sono originali e spesso si ride di gusto. Un film ben diretto da un giovane Wilder e interpreti bravi e azzeccati (Ray Milland e Wilder vinceranno l'Oscar quattro anni dopo con The Lost Weekend). E un remake?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La madre della Rogers (la sua vera madre) deve fare la parte della nonna e dice che spera di non incontrare il nonno, mentre sale in camera.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Giùan 15/7/11 15:59 - 2807 commenti

Prima vera regia di Wilder dopo la gradevole ma estemporanea parentesi parigina di Mauvaise graine. Frutto proibito rende già merito alla scaltrezza di un futuro Autore, astuto nel ricalcare alcuni stilemi della screwball comedy classica (alla Hawks per intenderci) salvo poi introdurre alcuni deflagranti innesti personali ben poco politically correct, a cominciare dai continui sottintesi e rovesciamenti erotici prodotti dal rapporto tra il Maggiore (il serafico Milland) e la Minore (una Rogers che volentieri si prenderebbe a sberlone). Grande script.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Il ferrini 18/2/16 2:04 - 1616 commenti

Ottimo esordio per uno dei registi più importanti della storia del cinema. Il soggetto è semplice: la Rogers, a corto di soldi, si finge bambina per avere un biglietto ridotto, durante il viaggio s'innamora di Milland e dovrà decidere se rivelargli la verità. I dialoghi sono molto brillanti, così come le situazioni ambigue che si vengono a creare. I due sono affiancati da un'eccellente Rita Johnson (già al fianco di Spencer Tracy nella biografia dell'inventore Edison) e da una giovanissima Diana Lynn, tanto brava quanto sfortunata. Grazioso.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Giacomovie 3/7/16 12:01 - 1336 commenti

Nel suo film d'esordio Billy Wilder mette in scena quello che sarà uno dei suoi temi preferiti: il trasformismo e l'abilità di mostrare più facce della stessa personalità. Qui tocca a una frizzante Ginger Rogers (30enne all'epoca del film) vestire i poco credibili panni di una 12enne, ma la sceneggiatura (dello stesso Wilder) è fantasiosa e col suo gusto ironico dà vita a divertenti equivoci. La superficiale ironia nasconde però il tema dell'ambiguità nell'attrazione sessuale, a cui, oltre alla Rogers, si presta bene anche il bravo Ray Milland.
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)