Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FOR YOUR HEIGHT ONLY

All'interno del forum, per questo film:
For your height only
Titolo originale:For Your Height Only
Dati:Anno: 1981Genere: action (colore)
Regia:Eddie Nicart
Cast:Weng Weng, Yehlen Catral, Carmi Martin, Anna Marie Gutierrez, Beth Sandoval, Max Alvarado (n.c.), Mike Cohen (n.c.), Tony Ferrer (n.c.), Jim Gaines (n.c.), Rodolfo 'Boy' Garcia (n.c.), Romy Nario (n.c.), Ruben Ramos (n.c.)
Note:Aka "For Y'ur Height Only".
Visite:96
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/5/09 DAL BENEMERITO MATALO! POI DAVINOTTATO IL GIORNO 5/10/15
Prendete James Bond e riducetelo di due terzi: il risultato è l'agente segreto 00, che incurante della sua altezza (meno di un metro) semina il panico a Manila tra le fila dell'ennesima gang di narcotrafficanti capitanata questa volta dal misterioso mr. Giant, che nessuno o quasi pare aver mai visto, che parla ai suoi uomini attraverso uno specchio circolare da cui partono strani raggi e che ha sequestrato lo scienziato inventore della bomba N per poter in tal modo dominare il mondo. I servizi segreti affidano a 00 la difficile missione di scovare Giant e annientarlo, per cui il nostro mini-eroe (in giacca bianca e capelli unti) fa subito amicizia con una ragazza della gang che diventerà il suo contatto per un po' prima di essere scoperta. Ma va subito detto che la storia – peraltro assai confusa nel finale, né mai si capisce nulla di dove finisca la bomba N – conta poco, perché attrezzatosi come il suo più celebre collega londinese grazie agli immancabili marchingegni letali gentilmente offerti dai servizi, 00 comincia a dare la caccia al suo uomo facendoci capire quanto il film sia soprattutto azione. A dire il vero, poi, è più la gang di mister Giant a dare la caccia a lui, dal momento che quello ammazza cattivoni a grappoli e nei modi più disparati, fuggendo magari dall'ultimo piano di un grattacielo appeso a un ombrello (lui può, visto il peso). Fa roteare il suo cappello con la lama nascosta nella tesa, monta pistole e fucili che col rinculo lo sparano indietro, sfugge ai proiettili scivolando come un'anguilla sui pavimenti, spia i movimenti del nemico con speciali occhiali che consentono di vedere attraverso le pareti (e i vestiti pure) e più in generale si muove sgattaiolando con fare felino in modo del tutto inedito per il genere, riuscendo a difendersi alla grande persino nei corpo a corpo (evidente quanto gli stunts debbano fare i salti mortali, per riuscire a farsi picchiare da un nanetto simile). In più se ne va in disco (rissa anche lì, con la “00 girl” di turno che addirittura lo lancia addosso agli aggressori mentre tira calci) e gioca a fare il conquistatore portandosi a letto le belle ragazze che conosce durante la missione, curiose di sapere qualcosa sulle sue doti sessuali. Parla poco, si ritrova una faccia buffissima che lo apparenta quasi a un Alvaro Vitali filippino ma ci sta, visto che è evidente come il film non possa esser preso sul serio. Involontariamente esilarante, ad esempio, il nostro agentino lo è quando utilizza lo stesso tipo di bombole a reazione viste in 007 per librarsi in cielo: aria visibilmente imbarazzata e malcelato terrore, come se fossero quelle a portarlo dove vogliono e non certo il contrario... Un action insolito insomma, nemmeno diretto così male e con più di un momento impagabile. Weng Weng, del tutto inespressivo, fa più tenerezza che altro ma tornerà pure in un sequel (THE IMPOSSIBLE KID): l'agente 00 il suo piccolo posto nella storia del cinema se l'è ritagliato. Geniale il titolo, che storpia l'originale analogo targato 007 focalizzando l'attenzione sulla particolarità del suo protagonista. E il finale? Beh, la caccia a mr. Giant si concluderà solo negli ultimi minuti quando si scoprirà che pure quello, a dispetto del nome... è un nano!
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Matalo! 18/5/09 16:35 - 1351 commenti

Recuperata dopo anni di ricerche, è una tremenda parodia di 007 made in Philippines che vede come protagonista Weng Weng, agente segreto, che si mette in contatto col capo tramite uno specchio con delle lampadine, roba che si vinceva alle giostre. L'agente 00 sgomina una banda di trafficanti di droga che mette la roba nel pan carrè. È pieno di donne, agilissimo, coraggioso; la differenza con Bond è che è alto 83 cm.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: 00 sistema la banda di narcotrafficanti mentre questi farciscono filoni di pancarrè con la droga!
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)