Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I CINQUE SEGRETI DEL DESERTO

All'interno del forum, per questo film:
I cinque segreti del deserto
Titolo originale:Five Graves To Cairo
Dati:Anno: 1943Genere: spionaggio (bianco e nero)
Regia:Billy Wilder
Cast:Anne Baxter, Erich Von Stroheim, Franchot Tone, Akim Tamiroff, Peter van Eyck, Fortunio Bonanova
Note:Aka "I 5 segreti del deserto".
Visite:342
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/5/09 DAL BENEMERITO PATRICK78

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 21/11/12 9:22 - 7221 commenti

Nonostante l’intento propagandistico, il film ha un ottimo soggetto (soldato inglese si fa passare per spia germanica per carpire i segreti dell’avanzata tedesca nel deserto) e una notevole compattezza narrativa che nell’hotel-labirinto dispendia suspense, intrighi e perfino umorismo (soprattutto nella presa in giro dell’imbelle generale italiano). Esemplari diverse scene di tensione, dal folgorante inizio col carrarmato che avanza solitario col suo carico di morte a vari raffinati giochi visivi di scorci e profondità. Poderoso Stroheim-Rommel.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Tarabas 10/2/19 22:05 - 1585 commenti

Carrista inglese si infiltra niente meno che nel comando di Rommel, durante la guerra d’Africa. Pur con l’inevitabile costrizione dell’intento propagandistico, Wilder realizza un buon lavoro su personaggi e contesto, riuscendo a girare un film di guerra tutto in interni. Equilibrato nella scelta dei toni, elegante nella soluzione delle scene, non sembra il film di un quasi esordiente. In un cast di bravi attori, spicca (inevitabilmente) Von Stroheim, il cui Rommel non rende però giustizia al Feldmaresciallo, dipinto come uno smargiasso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale molto intenso e commovente, senza per questo essere retorico: puro Wilder.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 31/5/19 21:56 - 7849 commenti

Carrista inglese si fa passare per spia al soldo dei tedeschi per carpire un importante segreto militare... Incorniciato fra un folgorante inizio con un carrarmato pieno di moribondi ed un commovente prologo in un cimitero, un film bellico "da camera", ossia quasi interamente ambientato in un hotel in mezzo del deserto nord-africano.. Wilder mette d'accordo le ragioni della propaganda con l'arte del racconto, confezionando una spy story compatta, variegata nei toni, con pochi caratteri ben delineati fra i quali spicca Von Stroheim, un imperioso generale Rommel.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prologo con il carrarmato senza guida che continua a marciare tra le dune; Le saliere disposte sul tavolo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Patrick78 15/5/09 15:01 - 357 commenti

Folgorante spy-movie di ambientazione bellica in cui la maestria di Wilder emerge sin dalle sequenze iniziali in cui un tank procede senza guida nel deserto egiziano durante la Seconda Guerra Mondiale. Geniale l'idea di sviluppare la vicenda all'interno di un hotel-oasi dove un carrista inglese si trova al cospetto nientemeno che di Rommel e del suo Africa Korps. Suo malgrado venutosi a trovare in tale situazione l' unico scopo diverrà la localizzazione dei pozzi d'acqua e di carburante usati dai nazisti. Una pietra miliare da vedere senza indugi.
I gusti di Patrick78 (Animali assassini - Azione - Horror)

Giacomovie 7/10/18 13:05 - 1317 commenti

I "segreti" del titolo dovrebbero essere delle tombe ma sono dei depositi nascosti di carburante. Wilder affronta con dinamismo tematiche belliche e, nonostante il film non offra una trama di particolare interesse, si lascia guardare in modo scorrevole. Pur se ancora in una fase di perfezionamento del suo stile, Wilder condensa un (as)saggio di ciò che distinguerà i suoi capolavori: ambiguità umana, sdoppiamento e sottile ironia.
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)