Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LE CHAT - L'IMPLACABILE UOMO DI SAINT GERMAIN

All'interno del forum, per questo film:
Le chat - L'implacabile uomo di Saint Germain
Titolo originale:Le chat
Dati:Anno: 1971Genere: drammatico (colore)
Regia:Pierre Granier-Deferre
Cast:Jean Gabin, Simone Signoret, Annie Cordy, Jacques Rispal, Nicole Desailly, Harry-Max, André Rouyer, Carlo Nell, Yves Barsacq, Florence Haguenauer
Note:Aka "Il gatto".
Visite:431
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/5/09 DAL BENEMERITO TARABAS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Fauno, Tillozzo
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Tarabas


ORDINA COMMENTI PER:

Tarabas 14/5/09 10:31 - 1620 commenti

Nel quartiere parigino di Saint Germain, due anziani coniugi condividono una vita fatta di rancori e ripicche, fin quando lei uccide il gatto randagio accolto in casa da lui. Dramma familiare a tinte forti, si direbbe di solito, con un duetto monstre Gabin-Signoret e citazioni a piene mani dal periodo d'oro del realismo poetico francese. È un cinema dichiaratamente e ricercatamente demodé, sguardi intensi e atmosfere claustrofobiche. Non potabilissimo, ma interessante per gli amanti della grande recitazione.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Fauno 2/8/16 0:33 - 1822 commenti

Il film è mellifluo, il protagonista melenso; il risultato è al contrario una mazzata, ma non di quelle che tramortiscono bensì di quelle che dovrebbero svegliare. Tutto ciò che succede è allo stesso tempo crudele e diffuso: semplicemente non si sa invecchiare, non si capisce e soprattutto non si accetta che la vita continua anche dopo di noi, che non per forza sarà tutta miseria e decadimento; ma proprio perché si è convinti del contrario ecco che come canto del cigno si vogliono anticipare i tempi lasciando di se stessi il peggior ricordo possibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Sono tornato ma non ti parlerò mai più".
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Tillozzo 23/7/10 11:55 - 3 commenti

La vita, il dramma, il microcosmo quotidiano della vita in due. La solitudine che avanza lenta inesorabile dentro la coppia. Che s'insedia e scava nelle possibilità elementari di un uomo, di una donna che nel bene e nel male affrontano sino alla fine dei loro giorni un mondo che non gli appartiene più. Il gatto, che "piomba" come un rivale nella vita di Clemance, testimonia una volta ancora il disagio psicologico dell'anziana coppia. Lo amo incommensurabilmente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: All'inizio del film, a pranzo, in cucina: scena da antologia.
I gusti di Tillozzo (Documentario - Drammatico - Poliziesco)