Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ECCO NOI PER ESEMPIO...

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 36
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 26/8/09 6:53 - 10758 commenti

La coppia comica Celentano Pozzetto poteva essere meglio sfruttata dal cinemna italiano, visto l'indubbio talento dei due. Prova ne è questo film in cui la prestazione dei protagonisti è la cosa migliore, ma il contesto è decisamente non all'altezza, con una sceneggiatura tanto banale nei risultati quanto pretenziosa nelle intenzioni, con la supponenza di volere affrontare problematiche sociali, ma con scarsa adeguatezza nel poterlo fare. Regia quanto mai impersonale.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 25/4/15 20:30 - 3011 commenti

Oggetto strano, sfocato, non proprio una commedia canonica (del canone di Celentano e Pozzetto, quindi con vena surreal/stralunata; ahm, qui il Molleggiato vince il confronto), pervaso da vari fremiti, da varie scossette che gli danno un che di nervoso sottopelle, di amaro, quasi di disturbante. Del tutto figlio del suo tempo, ha qualche momento ma non tutto fila liscio. Interessante - e raro caso di film tagliato in home video e integrale in tv (Raimovie).
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Puppigallo 1/7/09 13:28 - 4230 commenti

Mal sopporto i film che mischiano il comico col serio, quasi per darsi un tono, per elevarsi. In una tale pellicola, situazioni drammatiche come quella della poverina che deve sopportare "Clic" (Celentano), che la cornifica allegramente, o ciò che accade allo stesso "Clic", sinceramente sembrano messe lì per far vedere che il film ha una certa consistenza...Ma fatemi il piacere! Per fortuna, Pozzetto, sulla falsariga di "Sono Fotogenico", prosegue per la sua strada e disegna un personaggio (poeta) simpatico e sognatore. Celentano invece, lascia il tempo che trova, come la figura di Ludovica.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Pozzetto cade nella piscina e viene salvato dall'annegamento. Appena lo tirano fuori, dice: "Ma cosa è stata, una tromba d'aria?".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 17/4/08 17:25 - 5737 commenti

Mediocre commedia a base di luoghi comuni: quelli dei personaggi (lo sprovveduto iellato e il furbastro) e della società italiana di quegli anni, alle prese con femminismo, contestazioni, omosessualità e tentazioni reazionarie. Bene la coppia Celentano-Pozzetto, sebbene non aggiunga nulla alle tipiche caratterizzazioni dei due; la Bach si mostra in uno splendido nudo integrale. Decisamente audace la riunione femminista, con tanto di ispezione ginecologica.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 4/7/08 20:26 - 1495 commenti

Grande incontro tra due icone assolute del nostro cinema comico, che rivedremo insieme solo nel successivo Lui è peggio di me, costruito peggio ma forse persino più divertente. Pozzetto fa il suo solito personaggio stralunato (un poeta alla ricerca di un editore), mentre Celentano è un fotografo a caccia di scoop. Tutto funziona egregiamente, anche se forse il film è un po' troppo lungo ed alcuni passaggi si sarebbero potuti alleggerire. Appare anche il cantante da osteria Rodolfo Magnaghi, nella parte di un improbabile boss della malavita.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Pozzetto a casa di Melano Melani, il grande poeta...
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Deepred89 24/7/10 2:53 - 3070 commenti

Satirica e pungente radiografia di un difficile periodo della storia nostrana (1977). Tematicamente e formalmente affine al Belpaese di Salce (che uscirà nelle sale da lì a poco), anche se qui i toni sono più distaccati e le conclusioni più pessimiste (alla necessità di ribellarsi del film con Villaggio si contrappone qui una sorridente ma amara rassegnazione). Il film è completamente subordinato a queste tematiche e la trama ne risente, anche se la buona confezione e i due protagonisti, ottimi e misurati, rendono comunque godibile il tutto.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 28/5/08 12:42 - 2731 commenti

Il Cinepanettone ’77 dovette tener conto del burrascoso periodo che stava percorrendo il Belpaese quell’anno; ecco allora che il mestierante Sergio Corbucci calibra l’umorismo surreale/smarrito di Pozzetto a quello più diretto di Celentano e li inserisce in un turbine di situazioni pochadistiche/avventurose-urbane nel panorama dell’abituale Milano “terra promessa” contaminata da sinistre lagnanze giovanili. Tra spaccato del periodo e commedia d’indubbio spasso.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Matalo! 20/7/10 10:26 - 1339 commenti

Modesto tentativo di illustrare gli anni settanta usando come virgili i campioni d'incasso del momento. Corbucci ha detto la sua nel western e bene ma qui è solo mestierante. Curioso col senno di poi come portfolio di modernariato ma con sponsorizzazioni così poco occulte da far gridar vendetta. L'approccio di Wilson a Pozzetto è copia del Majeroni-Trieste de I vitelloni. I protagonisti vivono di rendita, l'idea sull'Italia degli anni caldi è approssimativa e qualunquista.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Herrkinski 29/7/10 23:41 - 4154 commenti

Discreta commedia agrodolce, caratterizzata da una satira a sfondo sociale tipicamente settantiana, che riporta inevitabilmente alla mente il più riuscito Il Belpaese del duo Salce/Villaggio. La coppia comica Pozzetto/Celentano funziona bene, riuscendo ognuno a ritagliarsi il proprio spazio senza strafare e interagendo brillantemente. Purtroppo la sceneggiatura è un po' inconsistente e la vicenda scorre abbastanza incolore, nonostante qualche sprazzo indubbiamente riuscito. Diciamo che il film si lascia vedere, ma poteva essere molto meglio.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Cangaceiro 2/7/09 13:13 - 982 commenti

L'ho guardato due volte di fila per tentare di farmelo piacere, purtroppo senza riuscirci. Il grande difetto è una storia scritta coi piedi, in cui compaiono a intermittenza troppi caratteri secondari senza un vero motivo, spesso calati in scene inutili o comunque alla fine della fiera incomprensibili. Bisognava tagliare almeno 20 minuti di riempitivi. Adriano e Renato bravi come sempre, sono gli unici personaggi positivi in una Milano cinica, stritolata dalla tensione sociale. Il clima di fondo però è molto amaro, così come il bel finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La camminata/danzata di Celentano davanti ai murales.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Daidae 10/1/12 21:42 - 2537 commenti

Noioissimo, tedioso e davvero poco commedia. Stento a crederci nel vedere Corbucci così scialbo e l'ottima coppia Celentano-Pozzetto diretta così male. Film totalmente insapore del quale salvo solo il tema musicale e qualche scena azzeccata come il famoso nudo della Bach.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Fabbiu 10/2/08 2:55 - 1865 commenti

La coppia funziona in modo eccellente. Entrambi sono contenuti, il film si mantiene su una comicità surreale volta ad analizzare un po' di problematiche sociali e quindi non permette al duo comico di dare il meglio di sè. Pozzetto concede battute memorabili, Celentano delizia anche con una scena di ballo. Purtroppo la storia viene allungata un po' troppo e in certi momenti l'affievolirsi del tasso comico è piuttosto evidente, a discapito dell'interesse generale per il film. Merita una visione soprattutto per chi ama i due.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Trivex 23/6/11 9:44 - 1382 commenti

Il contenitore è quello esplosivo della fine degli anni 70, nel quale vengono introdotte le disavventure di due personaggi più simili di quel che appaia. Commedia tesa e qualche volta duretta, ove i fatti sociali risultano talmente significativi rispetto alle vicende principali da contenderne l'attenzione. Oltre alle problematiche collettive esplodono i drammi individuali del poeta vessato dal suocero, del fotografo irresponsabile e della donna che aspira alla compagnia e alla famiglia, ma trova solo l'esaurimento nervoso. Il finale è straordinario.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 11/12/10 19:35 - 5534 commenti

Grandioso duetto Celentano-Pozzetto in uno dei migliori film di Corbucci (e della commedia italiana anni '70). I due sono affiatatissimi e danno vita a scene divertenti supportate da una storia a tratti anche malinconica ed amara, adatta alla comicità un po' surreale del duo. Il film bilancia perfettamente i momenti comici e quelli seri e mette in piedi un cast di comprimari davvero superbo (indimenticabile il Melano Melani di Wilson o la Bach che si esibisce in un nudo integrale). Da vedere assolutamente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Celentano cieco che pesca, Pozzetto che compra il pesce e glielo attacca alla lenza per non farlo dispiacere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 21/6/11 10:19 - 3234 commenti

Commediola all'italiana che miscela le avventure di un furbo fotografo e di un poeta campagnolo con le problematiche della fine degli anni 70. La denuncia sociale che si manifesta con femministe "ginecologhe" e indiani metropolitani è totalmente edulcorata mentre le vicende dei due protagonisti tende alla banalità spiccia. Stereotipata all'eccesso la vita dei cosiddetti ricconi. Note positive? Il nudo integrale della Bach ed il balletto del molleggiato.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 20/7/15 14:06 - 2548 commenti

Due milanesi DOC, uno scaltro e disincantato l'altro sognatore e credulone, alle prese con la Milano figlia e vittima della controcultura e degli anni 70. Il soggetto era buono, lo sono meno realizzazione e la sceneggiatura. Oltre agli evidenti tempi morti si cerca l'approccio alla problematica sociale cadendo però spesso nel banale e nel retorico. La bravura degli attori è innegabile e anche quella del regista. Ci avessero creduto un poco in più sarebbe stato uno dei migliori film del periodo. Il finale emblematico fa guadagnare qualche punto in più.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Paulaster 23/9/15 17:52 - 2102 commenti

La felice intuizione è il saper contrapporre nel panorama degli anni 70, colmi di tensioni sociali (il maggiori accento è sul femminismo), due personaggi fuori dagli schemi. Celentano ha il ruolo cucito addosso, Pozzetto è più spalla al servizio dell’istrionismo del primo. Punte di dramma con Vincenzina (omaggio a Jannacci?) e conclusione che stempera l’amaro in bocca. La Bach ha presenza da vendere mentre Capucine appare in un ruolo sacrificato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “Capogiro?” “No, capomastro”.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Dusso 3/9/11 11:02 - 1533 commenti

Appena meglio del successivo Lui è peggio di me. La prima parte mi aveva convinto, ma la seconda gira molto a vuoto e le scene serie alcune volte stonano. Inoltre qualcosa, come la vicenda della compagna meridionale di Celentano con i figli, non ci azzecca molto. La coppia Pozzetto-Celentano non è stata sfruttata come poteva dal cinema italiano. Da ricordare il nudo integrale della Bach...
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Il Dandi 10/7/13 3:04 - 1420 commenti

Singolare commedia a sfondo sociale recentemente riemersa dal dimenticatoio. Più che nella satira all'acqua di rose di certi fenomeni (indiani metropolitani, collettivi femministi, espropri proletari) il clima dell'Italia settantasettina si percepisce nel sottotesto, forse al di là delle intenzioni stesse degli autori. Il connubio tra la comicità surreale dei protagonisti e soluzioni drammatiche è comunque interessante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Celentano sorridente: "Grazie lo stesso... ah, senta: io vorrei tanto mandarla affanculo".
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Il ferrini 7/10/16 1:04 - 1370 commenti

Siamo in pieni anni '70 e la pellicola va giudicata tenendone conto, anche perché la cornice della storia è costruita sulle tematiche più roventi di quel periodo: femminismo, lotta studentesca, sequestri. In questo clima di grande inquietudine si muovono gli squattrinati Celentano e Pozzetto, il primo furbo e scaltro, il secondo sognatore e sempliciotto. La loro storia d'amicizia è ben raccontata da Corbucci e regala più d'un sorriso, anche se amaro. Ci sono alcune scene molto "forti", fra cui l'inserimento di uno speculum nella vagina.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Pozzetto che aiuta Celentano a "pescare".
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Tomastich 13/7/11 11:47 - 1191 commenti

È un film abbastanza originale questo di Corbucci, che mette in campo una situazione sociale perfettamente aderente alla realtà dei secondi anni '70. L'ambiente milanese di gran parte del film riesce a coinvolgere come naturalmente lo fanno i due attori in campo, due milanesi DOC.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Ultimo 21/3/15 18:57 - 1185 commenti

Film riuscito grazie alle indubbie qualità dei protagonisti (meglio Pozzetto, che colleziona battute a raffica), ma ciò che manca è una sceneggiatura solida che non renda la pellicola a tratti noiosa. Per questo si alternano momenti divertenti (alla villa di Andreasi, l'ufo, il primo incontro tra i due) ad altri poco chiari. Una pellicola molto pretenziosa, che raggiunge la promozione ma nulla più. Buono il finale.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Gabrius79 23/10/14 0:17 - 1084 commenti

Una coppia comica campione di incassi che in questo contesto risulta sfruttata mediocremente e che fa ridere meno del solito. Qualche scena audace serve a rendere il film più frizzante, ma tirate le somme la sceneggiatura è piuttosto debole. Pozzetto batte Celentano ai punti.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Pessoa 9/9/17 1:47 - 1003 commenti

Noiosissima commedia né carne né pesce di Corbucci penalizzata da una sceneggiatura imbarazzante che quando non ricicla standard vecchissimi dispensa banalità inusitate. Celentano con la sua verve strappa i pochissimi sorrisi surclassando Pozzetto che non riesce a liberarsi della solita faccia imbambolata di uno che si è appena svegliato. Un buon cast di contorno con qualche buona individualità (Amdreasi, Calandra, Marzi) e una splendida fotografia di Rotunno non bastano a salvare un film senza rotta.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Lythops 6/5/17 16:04 - 970 commenti

Carrellata impressionante di luoghi comuni non solo per la sceneggiatura ma anche per la "recitazione", in cui Celentano e Pozzetto replicano loro stessi praticamente in loop. Si cita il sociale unicamente perché gli anni lo giustificano e di divertente non c'è proprio nulla. Regia inconsistente e nulla da segnalare a parte Barbara Bach: poco nonostante.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Motorship 11/7/12 17:50 - 567 commenti

Uscito qualche mese prima del secondo me migliore Il.. Belpaese di Salce, è una satira sul periodo degli anni di piombo. Ma la storia è davvero troppo scarsa perché la satira colpisca nel segno, dunque anche il film ne risente, specialmente dopo il secondo tempo (più incentrato sulle storie dei due protagonisti Palmambrogio e Clic che non sul periodo buio che attanaglia il paese in quell'anno). Scene come l'introspezione femminile sono più volgari e fuori luogo che significative. Celentano e Pozzetto vanno bene; da infarto la Bach nuda.
I gusti di Motorship (Comico - Drammatico - Western)

Enricottta 24/5/11 19:40 - 507 commenti

Da vedere, fosse solo per rivivere gli anni 70, con una coppia di comici eccezionale. Godibile nei suoi stereotipi, ma forse oggi certi film li carichiamo di meno pregiudizi. Comunque storia divertente. Come al solito i dialoghi sono ben curati; nel caso di Celentano sembra sempre un paradosso, tuttavia i ruoli dei due protagonisti sono ben tratteggiati. Splendida (è dire poco) Barbara Bach. Andreasi delizioso. Buone le musiche.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

John trent 10/7/12 11:53 - 326 commenti

Pozzetto con lo sguardo perso e stralunato da bamboccione poeta e idealista, Celentano paparazzo d'assalto rapido e scaltro come una faina, pratico e senza tanti scrupoli: il tutto forma una miscela esplosiva sapientemente dosata da Corbucci che, prendendo a pretesto alcune situazioni tipicamente anni '70 (contestazioni studentesche, terrorismo, violenza nelle strade, femminismo esasperato e sequestri di persona), cuce intorno ai due personaggi una storia dolce/amara dal finale inaspettato. Nudo full frontal della Bach da infarto secco!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il nudo frontale integrale di Barbara Bach; L'assalto delle femministe; L'apparizione di "Gesù"; Celentano che pesca sull'erba...
I gusti di John trent (Commedia - Horror - Thriller)

Manfrin   23/11/15 11:30 - 294 commenti

Riuscitissimo connubio Celentano-Pozzetto dove entrambi, sotto l'ottima regia di Corbucci, paiono motivati ed esprimono il meglio di sé dando vita a una piacevole commedia che, pur non facendone l'argomento principale, non disdegna di affrontare pure il tema del sociale sfociando in un epilogo brillante e sdrammatizzante.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Geppo 22/4/11 13:59 - 268 commenti

La "fotografia" del 1977 italiano. Questa "fotografia" viene commentata in maniere eccellente da vari elementi: dal regista Sergio Corbucci ai protagonisti Adriano Celentano e Renato Pozzetto e anche dalla colonna sonora (in parte curata dallo stesso Celentano). Il cast è davvero interessante, con una splendida Barbara Bach e un bravissimo Felice Andreasi. Notevole anche Imma Piro (Vincenzina). La coppia Celentano/Pozzetto è memorabile, in questo film, molto più efficace che nel successivo Lui è peggio di me.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il nudo integrale di Barbara Bach (scena purtroppo tagliata nel DVD della "01 distribution").
I gusti di Geppo (Commedia - Erotico - Poliziesco)

Liv 29/12/16 7:30 - 237 commenti

Pellicola velleitaria con troppa carne al fuoco, mal assortita e mal sorvegliata. Il cuoco è Corbucci, che ha mestiere ma che pretende che le cose vengano fuori magicamente da sé. Celentano e Pozzetto sono pressappoco concittadini ma non bene integrabili. Il risultato è una celentanata con Pozzetto che si ritaglia una sua storia a parte. I temi sociali, ugualmente, male si integrano alle pretese di intrattenimento svagato e sguaiato. Il nudo di Barbara Bach (personaggio mal disegnato) non salva per nulla dalla noia e dall'irritazione provocate.
I gusti di Liv (Animazione - Avventura - Commedia)

Mark70 7/8/11 23:06 - 118 commenti

Palmambrogio e Clik non potrebbero essere più diversi, ma li unisce il fatto di essere dei puri in un mondo cinico e violento. Splendida prova dei due protagonisti, che non sono però supportati da una sceneggiatura all'altezza, piena di tempi morti e di personaggi stereotipati. Tutto sommato un bel film, che avrebbe potuto essere un capolavoro se solo la produzione ci avesse creduto di più. Interessante come documento dell'epoca, il '77 e i suoi fermenti, ormai quasi del tutto dimenticati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “Ah, la prefazione. Te la farò la prefazione, ma dopo... dopo il culo, è la prassi” dice il poeta Melano Melani a Pozzetto.
I gusti di Mark70 (Avventura - Comico - Commedia)

Franz 31/12/09 14:03 - 108 commenti

L'aspirante poeta (Pozzetto) che arriva, carico di velleità e goffaggine, nella turbolenta Milano di fine anni 70, dove incontra lo smaliziato fotografo (Celentano), è un po' lo specchio di chiunque di noi entri in una nuova realtà sentendosi spaesato. I due attraversano letteralmente i vari milieu di quel periodo, dagli ambienti (finto) intellettuali alla proletaria periferia, dai cortei femministi al nevrotico centro città (pre-Milano da bere). Risate e qualche riflessione, e non è poco!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La villona dei nobili eccentrici, con tanto di costosissimo pappagallo che finisce abbrustolito!
I gusti di Franz (Commedia - Horror - Sentimentale)

Noodles 29/1/19 23:11 - 69 commenti

Simpatica commedia agrodolce, con la coppia Pozzetto-Celentano forse tra le meglio assortite del cinema comico italiano. I loro duetti funzionano sempre. Ci sono anche un paio di ottimi momenti dove il mestiere di Corbucci è evidente. A rovinare il film sono i continui riferimenti ai cambiamenti sociali che imperversavano in quegli anni in Italia. Oltre a rallentare il ritmo, francamente non colgono il segno, perché il film finisce per banalizzarli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il duetto tra Georges Wilson e Renato Pozzetto.
I gusti di Noodles (Commedia - Drammatico - Horror)

Kriminal 15/2/13 21:28 - 45 commenti

Ottima commedia metropolitana con un Pozzetto ingenuo e poetico (sembra l'Hans Amstein di Herman Hesse) e un Celentano disincantato e spregiudicato. Il film si svolge in una Milano attanagliata dai problemi sociali tipici degli anni 70 (femminismo, rivolte giovanili, crimine organizzato) e i due protagonisti sono entrambi alla ricerca di un'affermazione personale, ma Pozzetto alla fine dovrà tornare a una dimensione più materialista e Celentano si "brucerà" per cercare di fare quel tanto agognato salto di qualità. Assai contenute le gag.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Kiss me goodbye", grande canzone di Celentano; La camminata danzata del Molleggiato mimetizzato davanti a un murales; Ugo Bologna in versione reazionaria.
I gusti di Kriminal (Commedia - Drammatico - Guerra)

uomoocchio 14/3/07 13:52 - 40 commenti

Una delle migliori commedie italiane dei 70. Ben assortita la coppia, qui alla loro miglior prova. In seguito invece scadranno sovente nell'insulso (vedi Lui è peggio di me..). I due personaggi calzano a pennello per questi due grandi attori: due sognatori, quasi dei dropout, fuori posto in una realtà piuttosto plumbea. La versione della vhs italiana è piu lunga di 20" rispetto al dvd tedesco.
I gusti di uomoocchio (Commedia - Erotico - Poliziesco)