Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I TEDDY BOYS DELLA CANZONE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/4/09 DAL BENEMERITO RONAX

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/5/09 0:49 - 4483 commenti

Paleomusicarello di incredibile candore, perché rinuncia ben presto ad essere un vero film, infilando una serie interminabile di canzoni collegate o da avvenimenti casuali, o immotivati o immotivabili. La regia di Paolella, ovviamente, è millanta volte superiore a quella di un Fizzarotti o di un Tamburella, ma il soggetto occupa un quinto di pagina, mentre la sceneggiatura forse arriva a due fogli: globalmente si vola a livelli infimi. Più vedo musicarelli e più rivaluto Lady Barbara e quelli con Mal... Cast simile al coevo Madri pericolose.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Arriva la polizia di sorpresa (a sirene spiegate!): in 10" i nostri eroi s'alzano, si vestono, sbaraccano tutto e si fanno irreperibili. Disarmante...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 11/4/10 11:35 - 3011 commenti

Incredibile. L'idea niente male della tv pirata contro la Rai bernabeiana bigotta e collotorta (con tanto di parodia di "Biancofiore"... ) evolve in un road-movie squinternato con momenti di assoluto delirio (l'arrivo di Delia Scala al cascinale su un carro a buoi da macchiaioli... ) fra numeri musicali per lo più atroci, in particolare quelli di Teddy Reno e di Dallara in divisa, ballerine con cosce fuori sagoma e apparizioni sconcertanti (Jose Jaspe?). Fra gli sceneggiatori anche Sergio Sollima! Psicotronico.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Ronax 2/5/09 2:58 - 840 commenti

Notevole, quasi commovente. La tv pirata dell'inventore folle Paolo Panelli che irrompe sull'unico canale Rai del tempo è un vero colpo di genio (e potrebbe anche essere un'idea...). La sceneggiatura è deliziosamente ingenua ma tutt'altro che sciocca e stucchevole, mentre tanti volti scomparsi o dimenticati rivelano una classe e una simpatia che non hanno confronti con l'oggi. Era il 1960, i Teddy boys erano dei giovanotti dal cuore tenero, il nanetto era in crociera a cantare e le mamme delle sue veline dovevano ancora nascere. Bei tempi!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finto funerale dietro cui si nascondono i "clandestini" in fuga è un autentico pezzo di cinema surrealista.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)