Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SUL FAR DELLA NOTTE

All'interno del forum, per questo film:
Sul far della notte
Titolo originale:Juste avant la nuit
Dati:Anno: 1971Genere: drammatico (colore)
Regia:Claude Chabrol
Cast:Stéphane Audran, Michel Bouquet, François Périer, Henri Attal, Jean Carmet, Celia, Anna Douking, Marcel Gassouk, Pascal Gillot, Daniel Lecourtois, Sylvie Lenoir, Roger Lumont, Dominique Marcas, Clelia Matania, Antonio Passalia, Brigitte Périn, Gilbert Servien, Dominique Zardi, Marina Ninchi
Note:Aka: "Just Before Nightfall"; "Al anochecer"; "Remorso"; "Vor Einbruch der Nacht". Coproduzione italo-francese.
Visite:3906
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/4/09 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Aborym
  • Davvero notevole! a detta di:
    Giùan
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Undying


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 13/4/09 10:38 - 3875 commenti

Laura Tellier (Anna Douking) ha una relazione con Charles Masson (Michel Bouquet) nonostante quest'ultimo sia felicemente coniugato. L'omicidio di Laura potrebbe intaccare la rispettabilità della famiglia e sarà dunque la moglie a punire il "reo confesso", in virtù dell'apparenza (il decoro civile) che surclassa la sostanza (la relazione extraconiugale e il delitto). Notevole dramma dai risvolti tragici, orientato alla denuncia sociale. Chabrol rifugge dal sensazionalismo per concentrarsi invece sui pensieri di una mente borghese (la moglie) adagiata sulla rispettabilità e sull'appar(ten)enza.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Giùan 17/6/14 14:28 - 2637 commenti

Dolosamente misconosciuto, è tra i più sadicamente crudeli "studi" borghesi di Chabrol, capace di toccar fredde vette fassbinderiane nella costruzione di un livido dramma giallo, dove la coscienza è totalmente soggiogata all'esteriorità, alla figura, alla forma. Charles, prima traditore incallito (del miglior amico e della moglie) poi imperturbabile assassino dell'amante e vittima infine (ancor prima che dei suoi rimorsi) dell'ottuso "perdono" di chi dovrebbe condannarlo, è una marionetta di insipida tragicità. Di raggelante bravura Bouquet, Perrier, Audran.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le due scene in cui Bouquet confessa alla moglie (Audran) e all'amico (Perier) di aver ucciso, "subendone" l'impietoso perdono; Il vecchio dipendente ladro.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Aborym 3/1/19 14:35 - 28 commenti

Uno dei migliori Chabrol, con un insuperabile Michel Bouquet nell'interpetrazione definitiva dell'adultero, assassino e "onesto uomo perbene" tanto cara al regista francese. Il tema della rispettabilità, delle buone maniere e delle apparenze, quali "valori" essenziali e fondanti della piccola borghesia - maschera di un'essenza totalmente insensibile e capace di qualunque mostruosità - raggiungono in questo film una sintesi praticamente perfetta, almeno quanto nel precedente e più celebre Stéphane, una moglie infedele.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prologo; La villa della famiglia Masson.
I gusti di Aborym (Drammatico - Giallo - Thriller)