Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL SOLE NEGLI OCCHI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/4/09 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 31/7/14 14:08 - 4413 commenti

Interessante opera prima di Pietrangeli che, come annota bene Morandini, vuole mostrare, non dimostrare. Presenta la vicenda, ma senza esprimere giudizi, senza condannare e quasi senza chiuderla. La protagonista, la Galter, è quasi un filo conduttore attraverso le più diverse famiglie presso le quali si reca a fare la serva (oggi diremmo "colf a domicilio"), ruolo che viene presentato da più di una caratterista, almeno una delle quali, ça va sans dire, parla in veneto... Recitato ottimamente da tutti. Vittorio Duse n.c. (nel ruolo di Evasio)!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Evasio, provveda a dare gli otto giorni alla signorina... Scusi, architetto...".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Daniela 4/12/17 15:47 - 7929 commenti

Giovanissima provinciale, mandata dalla famiglia a Roma per lavorare come domestica, sconta la propria ingenuità ed inesperienza passando da un padrone all'altro ed intanto si innamora di un idraulico dongiovanni... Esordio del regista su un tema destinato a diventare l'asse portante del suo cinema, quello di una donna destinata a confrontarsi con un mondo dominato dalla mentalità maschile, talvolta con esiti tragici. Qui l'epilogo é diverso ma non meno amaro riguardo agli uomini. Un affresco ambientale ben descritto e bene interpreto.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rufus68 10/6/17 17:30 - 2562 commenti

Pietrangeli fa le prove per Io la conoscevo bene. Se il capolavoro vanta un tono quietamente disperato e fatalista, qui siamo nell'ambito, molto più angusto, di un microrealismo che non rifugge nemmeno davanti al bozzettismo (la famiglia a Ladispoli). I quadretti si susseguono animati da caratteri facili, ma ben delineati; il dramma è solo sfiorato e il finale (agrodolce) risolto con coraggio, privo - secondo la sensibilità del regista - di picchi esasperati e melodrammatici.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Paulaster 10/6/19 10:33 - 2254 commenti

L’inesperta Celestina andrà in servizio a Roma. Ritratto femminile di una certa ingenuità d’animo accompagnata a un codice morale, purtroppo disatteso dai più (i maschi per l’appunto). Col girovagare di casa in casa viene descritta anche l’Italia che si divideva in borghesi, altolocati e gente semplice. Conclusione che non riflette sull’etica o sulla compensazione delle disavventure ma che illustra il clima di solidarietà tra simili che alla lunga trionfa sui problemi della vita quotidiana.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “E che siamo signori, che ci ammaliamo?!”; Il bambino sul gas per dormire.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Fauno 5/9/18 1:15 - 1800 commenti

Abbastanza riuscito l'excursus di questa ragazzina semianalfabeta e povera in canna, costretta a lasciare il suo paesino natio alla volta di un'Urbe che era sì in piena espansione, ma moderna solo esteticamente (poiché il livello intellettuale medio non stava per niente al passo coi tempi!). Sebbene in amore non ne azzecchi una, presto acquisirà una certa spregiudicatezza e la solidarietà genuina delle giovani colleghe governanti l'aiuterà molto. Un bello spaccato di vita; nessuno ci dice che tali traversie non siano comuni anche alle badanti odierne.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La mano fasciata; I siciliani "pelosi"; La radiocronaca di Inter-Juve, guarda caso con un gol annullato all'Inter (lì ho riso davvero!).
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Amianto 13/7/15 4:54 - 4 commenti

Bel film sulle illusioni d'amore di una serva, che passa varie famiglie pur di rimanere in contatto con il suo amore. Amore che già dall'inizio preferisce la carriera promettendosi alla sorella del suo capo, diventandone socio. Brava la protagonista e anche Ferzetti, che però risulterà essere un bugiardo senza cuore. Penso che rispetti molti casi successi realmente negli anni 50 e 60.
I gusti di Amianto (Commedia - Giallo - Poliziesco)