Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FLAVIA

All'interno del forum, per questo film:
Flavia
Dati:Anno: 1987Genere: erotico (colore)
Regia:Lawrence Webber (Lorenzo Onorati)
Cast:Maria Ann Levine, Rita Silva, Aldo Sambrell, Mauro Ferri, Roberto Furlanetto, Cristy Brandao, Alicia Mora, Veronica, Susanna Bugatti, Emiliano Di Meo
Note:Aka: "Flavia schiava di Roma"; "Flavia-Roman luxury". Disponibile in DVD (label Quintopiano). Circolato anche con inserti hard per il mercato Home-Video a luci rosse, con il titolo di Flavia-Roman luxury.
Visite:2425
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/3/09 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 5/11/09 23:44 - 4374 commenti

Va valutato un film che è un hard da cui hanno tolto le scene esplicite? Forse no, ma il livello resta infimo, pure se lo confrontiamo con operine prodotte con lo stesso metodo (per esempio Cora). Qui abbiamo ombre gigantesche che nascondono gli astanti, scene claustrofobiche in interni e dialoghi infilati alla meno peggio in fase di montaggio. L'umorismo si basa sull'abuso della parola "biga". Due soli attori veri (Sambrell e una Silva assai sciupata). Non accreditato si vede Rod Licari.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 25/3/09 2:05 - 3875 commenti

Antica Roma. Girovagando da una casa di piacere all'altra, il preconsole Valerio s'imbatte nella bella e prestante Flavia, schiava che sa svolgere - con innata predisposizione - le sue mansioni, soprattutto quelle di carattere "notturno". La relazione tra un importante uomo dell'Impero e la sùddita chiaccherata dà corso a una lunga serie di lotte fratricide. Noioso (almeno nella versione soft) erotico mal scritto, recitato e diretto, con l'aggravante di una scenografia che utilizza luoghi e costumi da "riporto" (probabilmente da altri più nobili set). Il tema "Roma sporcacciona" era d'annata.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lucius  14/1/11 21:58 - 2708 commenti

Anche se lo accostiamo a "Io Caligola" (ha molte cose in comune con questo film) resta un'accozzaglia di volgarità, con dialoghi da set hard che rasentano il ridicolo. C'è molta carnalità e la regia è di infimo livello. L'antica Roma sarà stata anche così verace, ma sicuramente meno volgare. I costumi sono da carnevale di scuola media. Fanno sul serio?
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 8/5/19 22:55 - 2455 commenti

Scombiccherato oltre misura, grossolano, né erotico né pornografico: non si capisce a quale sottoclasse appartenga questo curioso reperto d'infima qualità. Forse è un tentativo di recuperare un porno alla commediaccia in costume? O di trasformare una commediaccia fallita in porno per raggranellare parte dell'investimento perduto? Comunque la si rigiri il risultato rimane dei peggiori.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Panza   21/12/13 20:47 - 1384 commenti

Ma la sceneggiatura l'ha scritta Pingitore e non mi sono accorto che fra gli attori c'era Pippo Franco e Martufello? Perchè a sentire e vedere certe cose non si crede ai propri occhi, con anacronismi assurdi e giochi di parole puerili pure se fossero stati messi in un Franco e Ciccio dei più scapestrati. Davvero assurdo e... siamo in un mezzo porno rimontato infatti in una invereconda pasticciata versione soft senza sesso. Onorati realizza quindi un film geniale in ogni fotogramma con interni spogli e squallidi (di riciclo?). (S)cult.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Faggi 14/8/16 1:47 - 1371 commenti

Visto nella versione tagliata (e probabilmente rimontata); è un prodotto di valore talmente infimo da lasciare di stucco. I dialoghi sono volgari (quasi da porno), assurdi e anacronistici; tutto è ben assortito da salti logici e scene inspiegabili (inserite a caso). Si vedono: orge confuse, torture, frustate feroci, balletti improbabili. La Flavia del titolo (una sensuale Levine) si vede poco (ed è la protagonista!). Consigliato ai collezionisti dell'indescrivibile e agli esegeti del trash.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)