Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL RESTO DELLA NOTTE

All'interno del forum, per questo film:
Il resto della notte
Dati:Anno: 2008Genere: drammatico (colore)
Regia:Francesco Munzi
Cast:Sandra Ceccarelli, Aurélien Recoing, Stefano Cassetti, Laura Vasiliu, Victor Cosma
Visite:317
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/3/09 DAL BENEMERITO CIF

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Paulaster
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Cif, Pol


ORDINA COMMENTI PER:

Cif 17/3/09 17:19 - 272 commenti

Secondo film per Munzi, che prende la storia alla lontanissima per cercare di rifuggire (almeno un po') dalla prevedibilità, intrinseca in un film che parla del tentativo di furto ai danni dell'ennesimo lumbard benestante che abita isolato in collina. Il regista cerca di approfondire tutti i personaggi della storia; non ha tesi precostituite da dimostrare e ciò almeno scongiura il rischio di un film-manifesto elettorale per le fobie securitarie filoleghiste ed anti immigrati. Per par condicio i rapinatori sono italiani e rumeni. Decente.
I gusti di Cif (Drammatico - Fantascienza - Giallo)

Pol 26/12/15 14:43 - 589 commenti

Una sceneggiatura interessante viene disinnescata da una messa in scena da neo-neorealismo che per un film come questo sembra più una condanna che una scelta stilistica, come se fare un bel noir "spettacolare" in Italia fosse una maledizione. Comunque, polemiche a parte, il film ha dalla sua delle buone carte: l'interpretazione degli attori, l'atmosfera piuttosto plumbea, il buon intreccio delle tre storie... Però veramente quest'aria dimessa da cinemino italiano smorza l'impatto di un film che avrebbe potuto essere ben altro.
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Paulaster 12/6/19 9:56 - 2254 commenti

Una rapina in villa riunirà le storie di diversi personaggi. Clima ai margini disegnato abbastanza bene, specie con il tossicodipendente che dimostra bell'affetto nei confronti del padre. Anche l'ambiente rumeno ha un certo realismo, però scade nella triste normalità del disagio esistenziale. Male le figure borghesi, che niente han da dire e risultano indisponenti. Nel finale vira sul noir e scivola via piattamente con una scialba resa dei conti (autoriale e intuitiva nello svolgimento).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bambino scacciato dal padre al bar; La visita al Sert.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)