Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MARITO DELLA PARRUCCHIERA

All'interno del forum, per questo film:
Il marito della parrucchiera
Titolo originale:Le mari de la coiffeuse
Dati:Anno: 1990Genere: commedia (colore)
Regia:Patrice Leconte
Cast:Jean Rochefort, Anna Galiena, Roland Bertin, Maurice Chevit, Philippe Clevenot, Yveline Ailhaud, Claude Aufaure
Visite:560
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/3/09 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 23/9/11 21:19 - 4467 commenti

Curioso film, quanto mai francese, che sorprende per l'assunto, delizia con alcune trovate, cala con l'ubriacatura... cosmetica, delude un po' con quello che Morandini definisce "inopinato scarto". È opera gradevole, che dura ragionevolmente soli settantotto minuti. Leconte trovò la sua coiffeuse in Italia: la Galiena. Jean Rochefort è perfetto per il ruolo, ma ho il dubbio che sia lui - bravo com'è - a rendere perfetti i ruoli che ricopre. **½

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le reazioni paterne al desiderio di sposare una parrucchiera e al fatto di farlo per davvero.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 19/8/10 6:13 - 10955 commenti

Una strana miscela di vita e morte, amore ed erotismo permeano questo bel film di Patrice Le conte. L’ogetto del desiderio del protagonista è un’affascinante parrucchiera e solo nel negozio di lei (e con lei, personaggio altrettanto peculiare) l’uomo trova pieno appagamento alle sue fantasie. Da qui (e non c’è contraddizione) un epilogo amaro. Certo la trama è piuttosto esile ma il film è molto elegante, con scene e musiche impeccabili, nonché un duo di protagonisti in parte e molto affiatati.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 10/3/09 8:31 - 7333 commenti

Affascinato dalle parrucchiere fin da ragazzino, da grande ne sposa una. Bizzarra storia d'amore e erotismo ambientata quasi claustrofobicamente in un negozio da parrucchieri. Gustosa l'ironia unita alla sensualità, e deliziose le musiche e le danze. Ma l'impressione è che si preferisca gonfiare un'idea bella e originale piuttosto che trovare in quell'idea una storia o perlomeno un'evoluzione: ma forse è proprio questo lo scopo, affondare in un'oasi onirica nei meandri dell'eros. Carino.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 15/10/13 15:32 - 8135 commenti

Da bambino scoprì i piaceri del sesso rimirando le prosperose forme di una parrucchiera, molti anni dopo ha realizzato il suo sogno sposando una donna che svolge la stessa professione. Matrimonio felice consumato fra uno shampoo e una frizione, fino a quando... Curiosa divagazione romantico/feticistica riguardo un amour fou in cui, come spesso accade, erotismo e pulsioni di morte vanno a braccetto. Manierismo in agguato, ma Rocheford, ironico ed stilizzato, e Galiena, con la sua femminilità avvolgente e vaporosa, non si fanno dimenticare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Nel finale, il balletto di Rocheford davanti ad un cliente.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Pinhead80 9/6/16 17:33 - 3481 commenti

Da sempre attratto dalle parrucchiere, un uomo decide di sposarne una di cui si innamora follemente. Con lei condividerà tutto in un micro mondo che ammette solo piccole intrusioni esterne. Leconte ci racconta la passione e la pulsione erotica vissuta in maniera totalizzante e situata in un mondo a parte che sembra essere al di fuori da ogni coordinata spazio temporale. Ma tutta l'intimità del mondo non permetterà mai lo stesso di comprendere le paure e gli stati di sofferenza altrui. Molto intenso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I balli di Jean Rochefort.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Giùan 20/11/11 12:24 - 2649 commenti

L'homme qui amait le Coiffueur pour damme. Boutade a parte, col capolavoro di Truffaut il film condivide il tono sognante, la passione feticista (peraltro qui monogamica e monomaniacale) e l'epilogo tragico. Certo la secchezza stilistica di Francois è lontana e fa spazio ad un tono patinato e sovraccarico che a lungo andare ammorba. Sta di fatto che il discorso originalmente ironico su Eros e Thanatos fa presa, nonostante serpeggi quel tipico tono francese estetizzante e fastidioso (cotonato direi). Anna Galiena non si dimentica, pettinato Rochefort.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Stefania 28/5/10 15:50 - 1600 commenti

L'amore perfetto con la donna perfetta, nel luogo perfetto, tra le pareti colorate, i divanetti colorati, le riviste colorate, le musiche orientali e gli effluvi di colonia del salone di parrucchiere: è realizzato e sospeso nel tempo presente il sogno dell'aeternus puer Antoine, che è riuscito a sposare la morbida e dolce Mathilde. Il mondo è fuori dalla loro olezzante prigione; il tempo, invece, li raggiunge, ma non li sconfigge. Bizzarra, poetica e lieta folie à deux, che Leconte ritrae senza scadere né nel grottesco né nel patetico.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Giacomovie 18/8/16 17:58 - 1319 commenti

Film tipico dello stile francese che accentua il lato soft di un ritmo spesso statico, racconta di un legame amoroso atipico, spesso lasciato percepire in sottofondo e racchiuso nel ristretto ambito di una stanza. Strano è il modo in cui il rapporto inizia, fortemente passionale è lo sviluppo e amaro l’epilogo, che arriva inaspettato lasciando aperto il quesito sui motivi reconditi nonostante vengano date delle spiegazioni. Chi si avvantaggia della pellicola è Anna Galiena, inquadrata ripetutamente in modo da esaltarne la grazia espressiva.
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Kinodrop 6/3/19 20:06 - 1111 commenti

Una storia "letteraria" che cerca di fondere erotismo monomaniacale e tratto favolistico sull'ossessione del protagonista per le parrucchiere, che va dall'infanzia alla convivenza matrimoniale. Si apprezza soprattutto per il montaggio fluente e il colore dell'ambientazione che supplisce a una certa monotonia della location, quasi morbosa come il legame tra i due. Certi tratti ironici scivolano nel macchiettistico, vedi la reiterazione dei balletti "orientali" e certi clienti coi loro tic. Resta la sensualità della Galiena e il grande Rochefort.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La suggestiva musica araba; I contrasti col padre; La fine di Matilde.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)