Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LADY OSCAR

All'interno del forum, per questo film:
Lady Oscar
Titolo originale:Lady Oscar
Dati:Anno: 1979Genere: drammatico (colore)
Regia:Jacques Demy
Cast:Catriona MacColl, Barry Stokes, Christine Bohm, Jonas Bergstrom, Mark Kingston, Martin Potter, Nicolas Amer, Patrick Floersheim, Consuelo de Haviland, Patsy Kensit, Andrew Bagley, Terence Budd, Shelagh McLeod, Gregory Floy, Anouska Hempel, Cadine Constan
Note:Girato in inglese.
Visite:416
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/2/09 DAL BENEMERITO RENATO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 3/8/10 15:00 - 10926 commenti

Sull'onda del successo della celebre serie animata giapponese (a sua volta tratta dal romanzo "La rosa di Versailles") un film di produzione europea diretto da un regista francese. Risultato deludente: scene, costumi e ambientazioni molto curate, ma poca sostanza per una storia che non coinvolge mai e con interpreti inadeguati.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Renato 12/2/09 11:44 - 1495 commenti

La storia di Lady Oscar, girata in Francia (con esterni alla vera reggia di Versailles) con soldi giapponesi e diretta da un regista di livello assoluto. Risultato? Un film stanco, quasi inerte, che non emoziona neanche per un momento a causa di una scrittura poco efficace, che tra l'altro azzera l'ambiguità sessuale della protagonista. Anche le scene d'azione sembrano goffe e montate male; rimane solo lo sfarzo scenografico, senz'altro notevole, ed un paio di momenti à la Demy. Troppo poco, ovviamente.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

124c 29/7/10 16:51 - 2682 commenti

Dopo il successo della serie animata (che è del 1979 e non del 1982), Oscar ha l'onore di essere trasposta in un film dal vivo, da un regista francese e da attori europei (fra cui una giovane Patsy Kensit nel ruolo di Oscar bambina), ma il risulto finale non è certo come l'anime, che era ben altra cosa. Non basta rendere di carne i personaggi animati, né ridare loro le voci italiane del cult anime (Cinzia de Carolis, Massimo Rossi e Laura Boccanera in primis), quello che manca è lo spirito giusto. Catriona Macall è meglio nei film di Fulci.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)