Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SABATO TRAGICO

All'interno del forum, per questo film:
Sabato tragico
Titolo originale:Violent Saturday
Dati:Anno: 1955Genere: drammatico (colore)
Regia:Richard Fleischer
Cast:Victor Mature, Ricahrd Egan, Lee Marvin, Stephen McNally, Virginia Leith, Tommy Noonan, Sylvia Sidney, Ernest Borgnine,
Note:Aka "La sanguinosa rapina".
Visite:255
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/2/09 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 9/8/09 11:37 - 8088 commenti

Tre rapinatori svaligiano la banca di una cittadina mineraria dell'Arizona, ma un padre di famiglia - di cui il figlioletto si vergogna in quanto non ha fatto la guerra, a differenza dei padri dei suoi compagni - riuscirà ad avere la meglio, conquistando l'ammirazione di tutti i ragazzi del paese. Innesto del tema classico della rapina con una ambientazione alla Peyton Place, senza troppa originalità ma con solido mestiere. Fra i tre, spicca Marvin ai suoi primi colpi, fellone raffreddato che detesta i bambini. Curiosa parte per Borgnine.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Marvin schiaccia con il piede la mano di un ragazzino che lo ha urtato per strada .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 17/6/14 9:33 - 4099 commenti

L'atmosfera generale è quella classica della filmografia hollywoodiana anni '50. Immagini solari, luminose, colorate, nonostante la drammaticità e la violenza dei temi. Diversi temi che fanno da corollario a quello principale, la rapina in banca; ma lo si può vedere anche come tante storie, nella apparente vita tranquilla di una cittadina dell'Arizona, che l'evento della rapina lega assieme e porta alla luce con epiloghi diversi. Attori molto in parte e regia più che decente; la sceneggiatura ha momenti (pochi) che poteva rendere meno stucchevoli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La reazione del mennonita Stadt (Ernest Borgnine).
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Rufus68 7/1/18 10:25 - 2632 commenti

Bel pre-finale: teso, sobrio e avvincente. Meno il finale, un po' troppo accomodante (pur se illuminante). Rimane altamente lodevole l'ibridazione fra l'indagine sociale della provincia americana (e dell'America tutta: vedi il rapporto tra figlio e padre) e il genere noir; anzi, a ben vedere quest'ultimo è solo l'occasione per una ricognizione originale nella psicologia del White Man. Tutti pregi che sopravvivono alle consuete forzature didascaliche (il personaggio di Borgnine) tipiche del cinema di consumo.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Lupoprezzo 30/9/11 13:23 - 635 commenti

Francamente mi aspettavo di meglio da questo film del bravo Richard Fleischer. Il problema principale della vicenda è l'eccessiva carne al fuoco: troppi gli snodi, le riflessioni cercate, i passaggi che cadono un po' nel vuoto (la vicenda dell'alcolizzato ha inutilmente troppo spazio). Tutte queste vicende dovrebbero convergere in una rapina (il cuore del film) che a conti fatti ha poco ossigeno. Peccato perché il buon tratteggio dei rapinatori meritava uno svolgimento che li vedesse più in scena. Detto questo la pellicola rimane più che vedibile.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Rocchiola 22/7/19 16:54 - 622 commenti

Interessante noir ottimamente girato in un luminoso Cinemascope a colori. Fleischer coniuga il film di rapina con l’indagine sociale dei piccoli centri di provincia, tranquilli in superficie ma in verità pieni di segreti e ipocrisie. Dopo una buona introduzione tuttavia il film perde ritmo e si concede qualche cedimento melodrammatico di troppo, riscattandosi comunque nell’ultima mezz’ora grazie all’escalation di violenza scatenata dai rapinatori. Marvin rafforza la figura del criminale sadico e spietato iniziata nel Grande caldo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Marvin che calpesta la mano del bambino; La bibliotecaria ladra; Lo scontro finale nel granaio; Il tranquillo amish Borgnine che inforca Marvin.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)