Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ANIMANERA

All'interno del forum, per questo film:
Animanera
Dati:Anno: 2008Genere: thriller (colore)
Regia:Raffaele Verzillo
Cast:Antonio Friello, Giada Desideri, Luca Ward, Domenico Fortunato, Luigi Santoro, Luis Molteni, Elisabetta Cavallotti
Note:Aka "Anima nera".
Visite:586
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/2/09 DAL BENEMERITO HOMESICK POI DAVINOTTATO IL GIORNO 14/9/12


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 20/6/09 2:27 - 3875 commenti

Dolorosa immersione, senza rèmora e senza filtro, nella struttura di una mente folle e malata. Se la causa dell'impensabile deviazione sessuale che affligge un (apparentemente) rispettabile amministratore di condominio viene esemplificata da un trauma infantile penosamente tirato in ballo - il padre padrone, abile di cinghia, sboccato e pure porcone - il resto del film gioca con impressionante lucidità sull'avvicinamento, il coinvolgimento, il corteggiamento ovvero il calcolato (pedo)filo a minorenni trascurati da distratti genitori. Risoluzione conclusiva nata sulla scia di Mio caro assassino.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 15/7/10 12:27 - 7281 commenti

Tenta di copiare un classico del cinema Usa (la caccia al serial killer), ma con sfondo sociale (la pedofilia). Però, nonostante una discreta cura tecnica, il resto naufraga nella piattezza da fiction tv, in una storia pietosa con morale (il pedofilo colpisce i bambini di genitori distratti per esorcizzare le violenze subite), in una sceneggiatura insulsa e con terribili dialoghi esplicativi, in un tripudio di banalità e retorica costellata da simbolismi elementari (uno su tutti: i movimenti ferini del criminale attorno alla sua preda). Mah...
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 11/5/09 7:47 - 5737 commenti

La pedofilia, argomento tragicamente attuale, è senz’altro trattato in modo crudo e realistico, risalendo anche alle origini psicologiche della perversione del mostro, ma la conduzione generale lascia assai insoddisfatti: sceneggiatura piatta – squarciata solo dalle esplosioni di rabbia bestiale di Friello e dalla morte della Cavallotti - , puerile meccanismo thrilling, personaggi caricaturali (dalla coppia indagatrice Desideri-Ward ai depravati bavosi e ripugnanti), musiche eccessive. Più che di cinema, tira aria di cronaca televisiva.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 3/7/09 0:07 - 6978 commenti

Fiction o cinema? Lo spettatore, infatti, non può non essere confuso dinanzi a tanti volti televisivi (spesso protagonisti di soap) che recitano peggio della filodrammatica e dinanzi a una pellicola infarcita di luoghi comuni sulla pedofilia che ormai non si troverebbero neanche nei Bignami di sociologia, psicologia e criminologia. Un tema così serio avrebbe meritato ben altro trattamento. Ma da un regista del genere ed attori di tal fatta cosa ci si poteva aspettare? Al di là degli intenti, impresentabile sotto tutti i punti di vista.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Capannelle 12/11/09 10:41 - 3562 commenti

Coraggioso affrontare il tema pedofilia. Altrettanto coraggioso spacciare questo come un film. Il copione infatti è elementare: personaggi mai sfumati, snodi narrativi che fanno sorridere (il fermacravatta, l'epilogo nell'appartamento della famiglia). Il parco attori da denuncia, si salva qualcosa solo di Friello. Punte memorabili di ridicolo nelle espressioni serio/drammatiche della Desideri (vedi l' analisi degli omicidi o la moglie del pedofilo) e nelle sue corse acchiappa-mostro (una falcata degna di Paris Hilton).
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)