Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DAL NOSTRO INVIATO A COPENAGHEN

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/1/09 DAL BENEMERITO RONAX

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 17/2/11 18:36 - 5737 commenti

Rozzo, tempistico pamphlet sulla guerra in Vietnam - le violenze commesse dai marines sugli indigeni e la schizofrenia dei reduci sfruttata a scopi predatori da psichiatri e ipocrite organizzazioni pacifiste – cui l’uso della camera a mano, l’inserzione di filmati bellici di repertorio e la sporca fotografia giustificano il titolo imponendo uno stile fortemente documentaristico. Le idee, insomma, ci sono; difettano invece una sceneggiatura fluida e coerente, dialoghi robusti e attori capaci, giacché la Avril e Casale sono alquanto grigi e Stevenson e Kalsiy impresentabili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: «Bang... Bang… Bang…». .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 9/4/09 19:49 - 7087 commenti

Film tra i più "lineari" e "normali" di Cavallone e forse proprio per questo tra i meno riusciti. La storia è confusa e farraginosa, non avvince quasi per nulla e fa registrare uno scioglimento davvero poco convincente. Il lato più deficitario del film è però quello riguardante i personaggi, che sono uno meno credibile dell'altro.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Herrkinski 19/10/09 19:14 - 4489 commenti

Interessante prodotto del grande Cavallone, che in piena guerra del Vietnam realizza un film di denuncia efficace, nonostante (come suo solito) il budget risicatissimo. Buone le location, accettabile il doppiaggio, ben delineati i personaggi, in particolare quello di Kalsiy. Cavallone affronta, oltre al tema del Vietnam, altri a lui cari quali la psicanalisi, le turbe di personaggi tormentati, l'ipocrisia del sentimento politico e del patriottismo, il vuoto esistenziale di vite diverse che si incrociano, l'amore utopico. Bello ma non per tutti.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Fauno 26/8/11 11:01 - 1830 commenti

Se da un lato è uno dei film meno entusiasmanti di un genio dimenticato, dall'altro la bravura del medesimo sta nell'aver tirato fuori argomentazioni sfiorate da pochi altri autori e da nessuno di questi ultimi trattati in tono così reale e drammatico. Non parlo di torture o di bombardamenti sbagliati, ma dell'uso di sostanze stupefacenti potenti come la morfina per far dimenticare l'orrore e addirittura dell'eliminazione fisica quando non bastava l'annichilimento morale a chi lo scempio non lo dimenticava suo malgrado...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Bubobubo 22/5/19 23:55 - 884 commenti

Un ritmo al limite del catatonico penalizza fortemente questa veemente denuncia antimilitarista di Cavallone, quasi un instant movie per il periodo e le modalità della sua realizzazione. Dopo una prima parte di melina, con dialoghi alquanto risibili, la seconda si propone assai più interessante, con una lunga introspezione psicanalitica nella mente del soldato William, devastata dalle atrocità belliche, dalle droghe e dalla passione incestuosa per la sorella. Finale inadeguato.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)

Ronax 28/1/09 23:21 - 840 commenti

Girato dopo il successo de Le Salamandre, il film fu snobbato dal pubblico e (non del tutto a torto) dai critici. Se infatti le ambizioni sono alte (la denuncia della guerra e della tortura, il tragico destino dei disertori americani dal Vietnam) i risultati sono, come è tipico di Cavallone, assai modesti. Povertà di mezzi, sceneggiatura asfittica, recitazione dilettantesca impediscono inesorabilmente al film di prendere quota. Bella la fotografia di tono documentaristico di Maurizio Centini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Impressionanti le torture inflitte ai progionieri vietcong o presunti tali, in particolare le unghie strappate.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Noodles 29/3/19 0:20 - 379 commenti

Il ritmo non è il punto forte di questo lento film a basso budget, che però riesce ad affascinare con altri espedienti. La fotografia è estremamente interessante, così come la prova attoriale dell'esiguo cast. Il film poi è una forte denuncia alla follia della guerra in Vietnam... durante la guerra stessa. Operazione ben riuscita. Particolare anche il montaggio frenetico. A volte i dialoghi si perdono un po'. Da vedere, anche se non piacerà a tutti.
I gusti di Noodles (Commedia - Drammatico - Horror)

Alexpi94 2/8/18 0:31 - 186 commenti

Dramma cavalloniano davvero mediocre e lentissimo che si perde in una sequela di dialoghi e situazioni che varcano il limite dell'imbarazzante (il protagonista che spernacchia alle persone per strada). Personaggi inadatti (a partire dal protagonista), trama pressoché inesistente e sceneggiatura poverissima non fanno che peggiorare la situazione (anche se le scene forti in parte funzionano). Peccato, perché l'idea di partenza non era niente male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il figlio, rivolgendosi alla madre malata: "Porcellona! te la sei fatto sotto...".
I gusti di Alexpi94 (Comico - Commedia - Erotico)