Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA CLINICA DELL'AMORE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/1/09 DAL BENEMERITO RONAX

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 24/1/16 1:06 - 4466 commenti

Pessima commediola, il cui unico motivo di curiosità è sentire la voce di Perry Mason e vedere il volto aggressivo della ceca Alena Penz. Girato in un albergo, che fornisce tutti i luoghi necessari, si trascina stancamente per 85 minuti di scarso interesse. Sorprende vedere un bravo attore come Gianni Solaro in un prodotto di questo infimo livello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lei:"Gute Nacht!". E lui: "Gute Natik!".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 29/7/10 18:01 - 5737 commenti

L’unica regia del tecnico del suono e del missaggio Renato Cadueri affida a Colli e Pagnani una serie di gag da commedia erotica che nel tentativo di suscitare ilarità – quasi sempre fallito ed esercitato con la foga di un moribondo – sdrucciolano facilmente nel puerile e nel volgare. Da mettere in cornice solo il full frontal/rear di Sofia Dionisio, che qui adopera il suo ricorrente pseudonimo di Flavia Fabiani.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daidae 31/5/12 21:52 - 2598 commenti

Una noia mortale. Il solito filmetto all'italiana genere commedia sexy, tra i più pietosi. Contando che è stato fatto di molto peggio (vedi L'infermiera di campagna o Che dottoressa ragazzi) gli do un mezzo pallino in più del dovuto. Sicuramente tra i peggiori del genere: l'inesperienza del regista si vede tutta, il cast è buono ma non basta.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Ronax 28/1/09 22:37 - 833 commenti

Commedia sedicente "erotica" realizzata con desolante povertà di mezzi e di idee da un tecnico del suono ed esperto di mixage alla sua “opera” prima (e fortunatamente ultima). Fin dalla prima pagina, il film svela una sceneggiatura più avvilente che demenziale, la mancanza di qualunque cognizione di regia, una recitazione da infima filodrammatica e soprattutto la tragica assenza di qualunque carica erotica, cioè quella che dovrebbe essere l’unica ragione di un film come questo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La parola "fine" dopo circa 90 minuti di supplizio.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)