Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SHARON'S BABY

All'interno del forum, per questo film:
Sharon's baby
Titolo originale:I Don't Want to Be Born
Dati:Anno: 1975Genere: horror (colore)
Regia:Peter Sasdy
Cast:Joan Collins, Eileen Atkins, Ralph Bates, Donald Pleasence, Caroline Munro, Hilary Mason, John Steiner, Janet Key, George Claydon, Derek Benfield, Stanley Lebor, Judy Buxton, Andrew Secombe, Susan Richards, Phyllis MacMahon
Note:Aka: "It Lives Within Her"; "It's Growing Inside Her"; "The Baby "; "The Devil Within Her"; "The Monster"; "El Bebé de Sharon"; "El Bebé infernal"; "Evil Baby"; "O Exousiastis"; "Djävulens baby".
Visite:876
Il film ricorda: Baby killer (a Undying, Herrkinski), Rosemary's Baby - Nastro rosso a New York (a Undying, Herrkinski)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/1/09 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 18/1/09 16:02 - 3875 commenti

Ex-ballerina sposata con un ricco italiano dà alla luce un bambino dallo strano comportamento. Quando la donna faceva la ballerina un nano corteggiatore, offeso dai rifiuti, le predisse che avrebbe dato alla luce un figlio del Demonio. La sorella del marito, suora italiana, arriva di corsa, contiguamente all'assunzione di una baby-sitter. Ma le cose continuano a peggiorare ed il bambino si fa sempre più minaccioso. Incredibile pastrocchio inglese, che ibrida tematiche polanskiane, coheniane e friedkiniane riuscendo a sprecare un cast dignitoso. Ridicolo il tratteggio psicologico dell'italiano.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cotola 26/10/19 2:12 - 7075 commenti

Più coheniano che polanskiano, con in più una spruzzata friedkniana nella coda. Insomma quel che si dice un film derivativo. E tutto sommato neanche così malvagio come si legge in giro e come ci si potrebbe aspettare. Sasdy non è un fulmine di guerra, ma nemmeno pedestre. Il cast è buono, diversi i nomi "importanti", anche se sprecato. Si lascia guardare e non annoia, anche se certe situazioni, pur esercitando l'esercizio si sospensione dell'incredulità, sanno di ridicolo. Un perché ce l'ha.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 9/8/17 13:57 - 4727 commenti

Derivativo del genere demoniaco/vendetta con arti magiche, con una spruzzatina di giallo all'italiana (i delitti), lo trovo interessante. Un bel cast, a partire dalla Collins vittima, il buon Bates suo marito, una giovanissima Munro amica, il sempre ottimo Pleasence dottore scettico e Steiner laido proprietario di night-club. Sasdy dirige con molta cura e notevole creatività i sanguinosi delitti e crea una buona tensione. Belle anche le scenografie (il lago e il retro della casa con tombino aperto), non male il finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I due omicidi nel parco sul retro della casa; L'esorcismo; L'incubo.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 3/1/10 23:15 - 4474 commenti

Copiando palesemente dai ben più celebri e riusciti classici di Cohen e Polanski, il film del mediocre Sasdy cerca di aggiungere qualche lieve variazione alla storia ma si discosta molto poco dai prototipi, fallendo sul versante dell'originalità ma anche su quello della qualità; infatti la vicenda è risolta in modo noioso, privo di brio, abbastanza accademico (secondo i dettami del cinema d'epoca inglese) e poco sanguinoso, se si eccettua una gustosa decapitazione. Nella norma il pur sempre bravo Pleasence. Del tutto trascurabile.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Minitina80 17/7/17 4:36 - 2016 commenti

Sasdy realizza un’opera derivativa il cui titolo tradisce un chiaro rimando a Polanski, almeno nelle intenzioni. Qualche altro elemento, invece, richiama alla mente Il presagio e L'esorcista. Malgrado i buoni propositi non riesce a raggiungere la sufficienza, fallendo nei momenti topici in cui sfiora il ridicolo. Ci si mette pure il commento musicale a dare il colpo di grazia per la totale inadeguatezza con le immagini. Resta il rammarico di non aver sfruttato un cast di tutto rispetto, costretto in personaggi stereotipati e superficiali.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Pumpkh75 23/9/12 13:36 - 1213 commenti

Un abominio su celluloide. Ampiamente insufficiente su tutta la linea, sprofonda nel ridicolo dopo pochissimi minuti e non ne esce più, cercando di rileggere Rosemary’s baby non avendo nulla del suo modello. Cercar di far credere, poi, che un bambino pacioccone possa, a pochi giorni dalla nascita, arrampicarsi ovunque e uccidere in ogni modo dei manzi da 80 kg è un attentato all’intelligenza dello spettatore. Peccato per Donald Pleasence, sempre sprecato.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Tomastich 6/11/13 9:43 - 1209 commenti

Mi accostai a questo horror con molte aspettative, visto che nel corso degli anni l'industria cinematografica aveva regalato interessanti cloni dell'Esorcista. Invece il film di Sasdy (autore del più valido Gli artigli dello squartatore) è un totale fallimento, davanti al quale si rimane perplessi maggiormente vista la presenza nel cast di nomi altisonanti come la Collins, Pleasence e la bellissima Caroline Munro. Gli sviluppi orrifici vengono annacquati con urletti e assenza totale di sangue.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Von Leppe 29/9/16 18:53 - 946 commenti

Non proprio riuscito questo film, anche se risulta divertente e con un buon cast di attori inglesi (tra cui Ralph Bates, che questa volta interpreta un italiano con una sorella monaca). La parte meno credibile è il poppante paffutello nel ruolo di un bambino maledetto che, malgrado l'aspetto rassicurante, ne combina di tutti i colori. Alcuni delitti sono comunque buoni. La trama ha molti cali, ma alcune situazioni spassose.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)