Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SETTE DONNE D'ORO CONTRO DUE 07

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/1/09 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/1/09 15:40 - 4467 commenti

Stupefacente. Esistono film brutti e basta, ed esistono film orrendi che riescono a stupire, perchÚ quanto si vede va oltre la pi¨ pessimistica delle aspettative. Questo incrocio fra spionistico e Questo pazzo... mondo, girato pure nelle location italiane pi¨ tipiche, raggiunge vertici inauditi in tutto: verosimiglianza, voragini di sceneggiatura, recitazioni, errori di montaggio (fantastico Cascino che esce, in tuta da sommozzatore, dal Lago Albano e un secondo dopo ha la pipa in bocca). Limitativo definirlo "Se non lo vedi, non ci credi".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'asta di quadri, con gente che compra un Goya a 300.000 lire e se lo porta via sottobraccio forse non Ŕ il peggio, ma fa capire cosa si vedrÓ dopo.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 7/4/15 16:20 - 5737 commenti

Pi¨ che una parodia del genere spionistico, bisogna prenderlo come una burla in cui il regista-attore Vincenzo Cascino e colleghi si divertono in una caccia al tesoro sulla base di una sceneggiatura appena imbastita, che sembra improvvisata di minuto in minuto, ma che in compenso evita le lungaggini e i fittissimi intrighi degli esempi "seri". Allegramente scombinato, con zuffe e le sette donne eponime a vivacizzare il tutto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I "colpi di pipa" dell'armeno; i due arcobaleni (le sette donne con i capelli tinti e quello vero); la scazzottata sul bordo della piscina.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Iochisono 1/2/09 1:23 - 133 commenti

Cascino era un italo argentino che ripar˛ in Italia dopo la separazione dalla moglie, riuscendo, con uno stratagemma poi raccontato nel film di Polselli Le sette vipere, a portarsi dietro gran parte del patrimonio che la consorte gli avrebbe altrimenti soffiato. Appena giunto a Roma si mette in testa un'idea meravigliosa: faccio il cinema. Mette soldi e faccia in un paio di Polselli e poi prova a cimentarsi da solo con tre spionistici (uno inedito), di cui questo rappresenta decisamente il nadir. Dire che non si capisce nulla Ŕ dire pochissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inseguimento a piedi dell'inizio, con Cascino davanti e gli inseguitori pochi passi dietro di lui, giÓ basta e avanza. Ma poi peggiora decisamente!
I gusti di Iochisono (Commedia - Horror - Poliziesco)

Matalo! 16/1/09 10:31 - 1359 commenti

Sinceramente non ci ho capito una mazza a parte che siamo nel regno dell'insipienza registica in sommo grado. Non sono questi gli orrori che mi interessano; questi sono trash salottieri senza alcuno stimolo. Ma davvero per crederci bisogna vederlo. Terribile Cascino con enorme lobbia in testa e una pipa sempre scarica che serve come arma contundente; un deficiente! Hargitay sempre sotto sbornia e sette donne che definirle donne significa davvero essere compassionevoli. Terrificante, irrecuperabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Cashino sub con pipa in bocca; tutta la parte a Balsorano; i capelli colorati con clisteri.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Saintgifts 3/9/15 0:34 - 4099 commenti

Sette sembra essere il numero favorito di Vincenzo Cascino; meno male che non Ŕ arrivato a produrre sette film, che non sarebbero stati certamente d'oro. Esempio di cinema fatto solo perchÚ c'erano i mezzi finanziari per farlo, da un produttore regista che evidentemente riteneva di avere qualcosa da dire nel campo della celluloide. Da una parte pu˛ essere citato come esempio negativo, ma pu˛ anche divertire per tutto l'umorismo involontario che riserva una sceneggiatura, una regia e una recitazione definibili - come minimo - approssimative.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Panza   26/6/14 19:58 - 1425 commenti

Un film incredibilmente malfatto che in ogni inquadratura dimostra l'insipienza dell'esordiente perlopi¨ nello spionistico umoristico (in cui per risultare ridicoli ci vuole davvero poco). Qui questo difetto viene centuplicato e praticamente ogni minuto c'Ŕ qualcosa di errato: montaggio pedestre, battutine ironiche che diventano scandalose, trama ingenua (sembra quella di un film per ragazzi), stock footage palese, tripudio degli accenti (barese, americano, tedesco, americano...), la pipa di Cascino, gli snodi narrativi... Imprescindibile.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Faggi 6/9/18 16:29 - 1408 commenti

Sembra un polselliano prima maniera. In ogni modo impossibile prenderlo sul serio: nemmeno come film che non si prende sul serio, cercando di essere scanzonato e umoristico. ╚ una malriuscita parodia di una parodia spionistica - sulla ricerca di un ineffabile tesoro di Hitler. Mezzo pallino in pi¨ per averci provato senza avere grilli per la testa? No. Accanirsi contro il dilettantismo? No (siamo tutti dilettanti, nel senso migliore del termine). Finale delirante, con le sette donne imbrattate d'oro e i due 07 a fare vane smorfie.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I quadri (e l'asta d'apertura); Lo spogliarello interrotto (peccato...); Le buffe espressioni degli 07; Il finale.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Disorder 15/7/10 13:26 - 1388 commenti

Un antiquario pazzo vende sette "Goya" ad altrettante donne: solo uno Ŕ quello vero e contiene la traccia per risalire al misterioso tesoro di Hitler! Non Ŕ la trama di una puntata di Lupin, ma di questo spionistico di serie Z, infarcito di errori (anfore d'oro che galleggiano, trafiletti in italiano incollati su giornali esteri ecc...) e personaggi al limite del ridicolo (memorabile il tipo dall'enorme cappello che prende a "pipate" in testa i nemici!). Da segnalare anche un'incredibile rissa-spogliarello nel finale. Pazzesco!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'agente che come sola arma ha la pipa! (che non molla manco sott'acqua); la rissa-spogliarello finale con le donne colorate d'oro (da qui il titolo).
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Furetto60 27/3/13 11:46 - 1129 commenti

Parodistico spy movie per il quale, pi¨ che evidenziarne la cialtroneria e i difetti, Ŕ preferibile ricordare i numerosi momenti di umorismo, spesso involontario (il migliore), a tratti irresistibile. Una caccia al tesoro in cui tutti sono contro tutti si trasforma in varie gite dal sapore scolaresco: affittano un pulmino, si formano coppiette, si telefonano (ôDomani vai a cercare il tesoro?ö). Si arriva comunque piacevolmente alla fine e lo si pu˛ consigliare agli amici, magari per rivederlo insieme. **

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli articoli sono appiccicati sul giornale; L'armeno usa la pipa, senza mai accenderla; Che fanno? pompano (sic!); Imporporiniamole; Appare Borman...
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ronax 28/2/09 1:46 - 834 commenti

╚ chiaro che non ha senso muovere critiche di tipo logico-razionale a un film come questo. O si accetta la follia fino in fondo e senza obiezioni o si spegne il telecomando dopo due minuti (o si usciva dalla sala, ma chi ci sarÓ mai entrato?). Se si ha il coraggio di scegliere la prima soluzione e dopo aver rischiato di venire quasi conquistati da questa spudorata esplosione di delirio infantile, sorge spontanea una domanda: ma Cascino c'era o ci faceva? No comment sulle sette signore di cui al titolo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un fuggevole capezzolo sfuggito agli implacabili censori pre-68, quando le tette (di donna bianca!) erano tab¨ assoluto sugli schermi italici.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Maik271 8/2/18 22:35 - 436 commenti

I titoli di testa annunciano che il film Ŕ ideato, diretto, interpretato, montato e prodotto da Vincent Cashino (o Vincenzo Cascino) quindi tutto un programma. Da non credere se non lo si guarda. Il peggior spionistico italiano degli Anni Sessanta vede il povero Hargitay, che di gran film non ne ha fatti certo molti, finire in un prodotto del tutto folle. Dialoghi spesso inutili e deliranti, un soggetto ridicolo, un budget miserrimo (che comunque non giustifica il brutto lavoro), cast improvvisato. Pessimo.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)