Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL SERGENTE YORK

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/1/09 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 7/1/09 23:56 - 4426 commenti

Film propagandistico di notevole intelligenza per il periodo di produzione, ispirato ad un personaggio vero. Gary Cooper è perfetto nel ruolo del campagnolo che diventa eroe. La prima parte è troppo lenta (con eccessi religiosi), anche se ha qualche momento gustoso. Meglio quella centrale, del periodo di addestramento, con York che stupisce tutti con la sua perizia di tiratore. Film ovviamente invecchiato, che però conserva una certa freschezza che lo mantiene opera degna.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Primo tiro di addestramento di York. Segnalano "fuori bersaglio". York chiede il controllo. Rettificano: beccato il cerchio centrale del bersaglio. E York, agli altri stupefatti: "Non capisco come ho fatto a deviare sulla destra".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Puppigallo 7/1/09 23:27 - 4317 commenti

Oltre ai film fuori tempo massimo, ci sono anche quelli, come questo, che dovrebbero recare la scritta “Visione consigliata agli americani patriottici fino al midollo”. Detto ciò, premesso che è stato colorato (maledetti!) e che puzza di fresco ridoppiaggio, bisogna ammettere che Cooper è bravo e che i tempi morti sono pochi. La pellicola si divide in tre parti: York ubriacone rissaiolo, York brav’uomo timorato di Dio (la parte peggiore) e York nell’esercito, con tutti i suoi dubbi morali. Pur durando più di due ore e non avendo un gran ritmo, lo si guarda comunque senza eccessivo sforzo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La linea di confine Kentucky-Tennessee passa esattamente in mezzo a un bar (da una parte si può bere, dall’altra no). La figura della madre. .
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 7/1/09 7:16 - 8008 commenti

Ispirato alla vera storia di soldato statunitense nella Prima Guerra Mondiale, film di propaganda per sostenere l'entrata in guerra degli USA nella seconda. Hawks resta ottimo regista anche in quest'opera minore, Gary Cooper simpatico nella parte di un contadino del Tennessee obiettore di coscienza per motivi religiosi ma ottimo tiratore, prima parte rurale deliziosa anche grazie ad ottimi caratteristi... però la sequenza centrale al fronte, risolta in chiave comica, suscita non poche perplessità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tiro al piccione in trincea.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 3/5/17 23:53 - 5772 commenti

Pura propaganda militare ma girata con intelligenza. Il film riesce a costruire una sceneggiatura interessante (anche se un tantino lunga) e la regia di Hawks sa come passare da un momento all'altro con disinvoltura, mescolando bene dramma, ironia e azione. Cooper è interprete perfetto, ben supportato da un cast di contorno in stato di grazia. Qua e là la pellicola risente dell'epoca ma nel complesso rimane uno spettacolo solido anche per i giorni nostri. Buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La gara di tiro.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 23/11/09 23:24 - 4099 commenti

La parte più inverosimile del film è quando York fa prigionieri un sacco di soldati tedeschi. Ma è stato proprio così nella realtà. 132 sono stati i tedeschi catturati dal sergente eroe e 35 le mitragliatrici neutralizzate. Il film segue molto fedelmente la storia di York e Gary Cooper lo impersona degnamente, in una interpretazione da Oscar. Un film di propaganda, come si dice, uno dei tanti girati negli USA, ma che offre momenti di divertimento e di commozione, fuori da facili retoriche, con una buona fotografia, una regia sicura e degni comprimari.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Kowalski 16/3/10 0:22 - 40 commenti

Film di propaganda per l'impegno nella Seconda Guerra Mondiale, basato su un eroe della Prima. York accettò che la sua storia venisse trasposta sullo schermo solo a patto che il protagonista fosse Gary Cooper. Coop se la cava benissimo, benché l'età non fosse proprio quella giusta per il personaggio. Dialoghi di grande efficacia come sempre in Hawks, produzione piuttosto ricca, con ambienti curati nei minimi dettagli e belle immagini, ottimi caratteristi come l'immancabile, immenso Walter Brennan. Ma la retorica lo rende un po' datato.
I gusti di Kowalski (Avventura - Azione - Western)