Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• NAZIROCK - IL CONTAGIO FASCISTA TRA I GIOVANI ITALIANI

All'interno del forum, per questo film:
• Nazirock - Il contagio fascista tra i giovani italiani
Dati:Anno: 2008Genere: documentario (colore)
Regia:Claudio Lazzaro
Cast:(n.d.)
Note:Si tratta di un documentario che esplora la destra radicale italiana per mostrarne la diffusione soprattutto tra i giovani. Fortemente avversato da Forza Nuova, è stato ritirato dai cinema e distribuito con libro e dvd.
Visite:444
Il film ricorda:Fuori dalle fogne (a Gestarsh99)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/11/08 DAL BENEMERITO GUGLY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Tarabas 9/2/09 0:25 - 1575 commenti

Si parva licet, viaggio al termine della notte neonazista nell'Italia del 21mo secolo. Tecnicamente non molto interessante, è comunque un documento utile a mostrare una faccia inquietante della marginalità sociale, da sempre fertile terreno di raccolta per i mestatori di ogni colore politico, non solo nel nostro paese. Tra le apodittiche affermazioni degli aderenti e le deliranti elucubrazioni dei leaders, non si sa cosa scegliere. Comunque, le interviste sono molto blande e il contraddittorio insufficiente. Si sarebbe dovuto andare più a (in) fondo.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Herrkinski 3/6/10 12:22 - 4212 commenti

Abbastanza moscio questo documentario, che tra l'atro ha un titolo abbastanza ingannevole, dato che di gruppi musicali se ne vedono solo due (Hobbit e Legittima Offesa)! Quindi, a parte svariati stralci di concerto delle due band, il resto è composto da interviste più o meno superficiali su temi classici come il nazifascismo, la militanza e via dicendo. Il problema è che il documentario non aggiunge nulla di nuovo ed è montato in modo abbastanza noioso; sarebbe stato molto meglio concentrarsi sul lato musicale e offrire più band intervistate.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Brainiac 11/2/09 8:16 - 1081 commenti

Già è tanto essere riusciti a farlo, questo documentario. Senza generalizzare, c'è un circolo di militanti dei gruppi documentati giusto sotto casa mia. Parlano poco, si riuniscono nottetempo (mai di giorno!), armati di striscioni coi quali tappezzano il quartiere (per carità, non è un reato), ma mi sembrano tutto tranne che comunicativi. La cosa allarmante è il raffronto con il popolo forzista, che pur dichiarandosi moderato, raggruppa ideologie antiche e tutto sommato ben radicate in Italia. Stilisticamente fiacco, ma come documento più che valido.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il raffronto fra i cortei di Forza Nuova e quelli di Forza Italia tenutisi il 2 Dicembre in varie città italiane; Berlusconi ed il saluto "romano".
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Gugly 17/11/08 0:40 - 962 commenti

Viaggo nell'estrema destra giovanile. Forza nuova, Fiamma tricolore, campi hobbit, gruppi rock... c'è di tutto e di più, un minestrone dove emergono razzismo, sionismo, appoggio alla Palestina, negazionismo e tanti concerti dove si onorano caduti e si incita nelle canzoni alla violenza negli stadi, con tanto di pogo davanti al palco non dissimile da tanti altri concerti. Un po' forzate le scene finali delle immagini dei campi di sterminio. Che si apra il dibattito.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Redeyes 29/6/09 15:09 - 1997 commenti

Il documentario è ben fatto ma tende al tedio come d'altra parte vi tendono le pseudo motivazioni o quant'altro propinate da siffatti signori. Al di là della palese ignoranza del militante (anche perché altrimenti non sarebbe tale) si evidenzia l'assurdità dei testi e la pochezza dei concetti espressi. Non mi hanno impressionato tanto le varie fazioni destroidi, dalle quali mi aspettavo poco o niente, quanto il corteo con un osannatissimo Berlusconi. Cito: "Silvio, sei il nostro credo". Finale con gli ottimi Negrita e qualche documento verità!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli Hobbit: "Noi siamo definiti alternativi anche perché non veniamo passati nelle radio e tv". Sarà perché suoni e parole sono vagamente ridicoli?
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Supercruel 19/11/08 2:05 - 498 commenti

Il tema è parecchio interessante, però è trattato con disarmante superficialità e faziosità. In fin dei conti si finisce per ridere dell'ignoranza dei personaggi intervistati e ci si focalizza troppo poco sul "nazirock" come fenomeno sociale da capire con serietà. Prova ne è il fatto che le persone di maggior spessore sono relegate in un angolo, rispetto ai ragazzini privi della minima coscienza sull'argomento. Domani mattina ne potrei girare uno identico - e parimenti di parte - riguardo gli ambienti di sinistra. Non mi ha convinto per nulla.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Disorder 5/8/09 23:55 - 1382 commenti

Il tema è sicuramente intressante, ma non si può dire che si sia fatto un gran lavoro documentaristico. Fin troppo facile intervistare ragazzotti rasati che ostentano credi estremistici (ed una certa ignoranza storica, si direbbe dalle risposte) intervallandole con immagini di braccia tese e cori militanti. Viene anche intervistata una band militante dalle idee non troppo chiare, il tutto montato in modo da far sembrare tutto il movimento una massa di farlocchi. Chi sperava di capire qualcosa in più del preoccupante fenomeno "neo-nazi", resterà deluso

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Notare come molti dei militanti si ispirino nel look ai protagonisti di American History X...
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Gestarsh99 11/5/11 23:41 - 1083 commenti

Rapida quanto flebile escursione nell'underground giovanile della destra identitaria italiana. Nessun approfondimento purtroppo su chi siano questi ragazzi, su quale sia il retroterra di questa gioventù di ribelli alternativi e sul perché del loro odio per il Sistema, per i "compagni" e per i "borghesi capitalisti". Il documentario si riduce ad una scomposta passerella di motti, frasi fatte, inni retrò, simbologie belliche, volti imberbi che discettano di argomenti complessi per luoghi comuni, tanta passione e rabbia da sfogare, parecchia ingenuità. Folcloristicamente approssimativo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le immagini di repertorio, strumentali ed alquanto ricattatorie.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Bubobubo 18/1/19 18:51 - 708 commenti

Visto per la prima volta da giovane mi indignò (e d'altro canto è scritto e montato ad arte per colpire allo stomaco). Rivisto molti anni dopo, con più obiettività, presta il fianco a un numero consistente di critiche, nel metodo (quanta verità in presa diretta e quanta ricostruzione giornalistica a posteriori?) e nel merito (a riascoltare le risposte di molti intervistati è difficile pensare che anche solo la metà ci creda veramente). Oggi, che la situazione è ben peggiore e ben più capillare, servirebbe un altro tipo di documentario.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'imperscrutabile differenza tra nazismo e nazionalsocialismo.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)