Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL GATTO MAMMONE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 23/2/07 15:57 - 4378 commenti

Semideludente. Buzzanca in forma, ma il film, monocorde, non mantiene le promesse. La Guida è al primo film non VM18. Come in L’arbitro c’è l’imitazione mussoliniana: “L’uomo... non è uomo… se non è PADRE!!!". La musica delle apparizioni del padre è quella dell’inizio delle trasmissioni RAI. La trovata del training autogeno viene dal fatto che la prima squadra a realizzarlo, all'epoca, era stato il Cesena, clamorosamente salito in Serie A. La Mancini fa l'infermiera. Girato ad Acireale.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 26/5/11 15:35 - 10858 commenti

Commediaccia scollacciata poco curata sul versante della sceneggiatura e della regia: funzionano personaggio ed interpretazione di Lando Buzzanca, qui nel periodo della sua massima "forma" artistica (la metà degli anni '70); peccato che la sceneggiatura sia costruita unicamente sui soliti e triti luoghi comuni del genere...
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 2/9/07 0:42 - 3875 commenti

Tipicamente ciceriano, cioè a dire svincolato dal genere per via di un impianto surreale (le apparizioni) e per la presenza di brutti (e sovente sfigati) figuri. Buzzanca è ben immerso nella parte e la Guida è alla sua massima forma (fisica, purtroppo non artistica) che viene affiancata a quella della bella e brava Rossana Podestà. C'è anche Tiberio Murgia che aggiunge un tocco di stravaganza al tutto (come sempre). Riuscito solo a metà...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 3/1/08 12:56 - 3011 commenti

Brillante prova di Buzzanca con Cicero, ben serviti da una sceneggiatura di Vianello e Continenza che, pur con le inevitabili concessioni ai cliché, valorizza l'estro dello scatenato Lando (in una delle sue riuscite migliori) e crea i presupposti per gli eccessi di Cicero, la parte migliore del suo cinema, che si sfrena ad esempio nella strepitosa sequenza ambientata nell'abitazione della subumana fattrice, o nelle apparizioni del babbo. La Guida è un pezzo di legno, ma che bel pezzo (terribile, ma appropriato, il doppiaggio veneto).
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 19/5/08 17:18 - 5737 commenti

Sguaiata commedia alla siciliana che, dopo un rapido, divertente inizio (l’incubo di Buzzanca) scende sempre di più, fino a precipitare del tutto. Colpa di una trama sterile e ripetitiva e di un cattivo gusto generalizzato, insopportabile nelle sequenze in cui compare la vedova e le cacofonie “pierinesche” di casa sua. Anche le apparizioni del padre del protagonista stancano presto. Buzzanca e la Guida ripropongono i consueti ruoli, per cui la sola ragion d’essere è la bellissima Podestà con il suo physique du rôle da donna sicula.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Deepred89 8/4/07 10:12 - 3084 commenti

Commedia erotica poco entusiasmante. La buona idea di partenza viene sviluppata nel modo più banale possibile, e i momenti divertenti scarseggiano. Discrete le ambientazioni, anche se la regia appare piuttosto rozza e banale. Buoni gli attori: Buzzanca, in una parte simile a molte altre, funziona bene; bravissima la Podestà, forse la migliore del cast; Gloria Guida, anche se ha dato di meglio (forse anche per il ruolo secondario che ricopre) è sempre uno spettacolo. Discreta la colonna sonora.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Saintgifts 28/9/14 18:36 - 4099 commenti

"Abbiamo fatto 68 (dice Lando) e facciamo 31 (risponde Gloria)". Questa battuta può riassumere benissimo il tenore di questa debole commedia che verte sul solito discorso del rapporto matrimoniale (e su quello con la società locale) secondo le regole siciliane più conosciute. Le corna arrivano in seconda battuta, dopo l'altro elemento importante virile, quello di essere in grado di procreare. Gli elementi ci sono tutti, ciononostante il film non riesce a divertire né tantomeno a intrigare, con inserti di cattivo gusto che abbassano la media.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Giùan 20/5/11 14:24 - 2584 commenti

Un discreto e secco ambo del binomio Nando Cicero/Lando Buzzanca (che non usciranno più assieme sulla stessa ruota cinematografica). Il film ha un'atmosfera abbastanza originale, quasi cupa e in qualche modo claustrofobica, ed entrambi (attore e regista) paiono piuttosto controllati e poco disposti a lasciarsi andare. In tal senso però la sceneggiatura di Vianello e Continenza avrebbe dovuto esser più strutturata per permettere al film di decollare sul serio. Bravo comunque Lando. Bellissima la finta imbelle Gloria.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Stefania 10/4/12 0:40 - 1600 commenti

Commedia erotica che gioca sugli stereotipi del macho siculo, della moglie sottomessa e della suocera impicciona, nonché sull'atavica paura di non poter procreare ("l'uomo non è uomo finché non è padre!"), la regia di Cicero lascia la sua inconfondibile impronta, con gli abituai exploits fantastico-grotteschi. Divertente anche la dinamica tra la Guida, servetta veneta finta ingenua, e il focoso Buzzanca, ma solo nelle schermaglie iniziali, poi si rientra nel monotono solco della prevedibilità. Riuscito... ma a metà!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incubo di Buzzanca, lapidato dall'intero paese; l'armadietto traboccante di Settebello Hatù; la laida bruttezza della vedova aspirante madre.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Vitgar 30/9/14 14:27 - 586 commenti

Trama imprescindibile per le commedie di bassa qualità dell'epoca. Tradimenti, paternità intesa come attestato di virilità e tutto il peggio che la commedia italica riesce a dare quando è di basso profilo. Buzzanca fa la sua parte con impegno. Gloria Guida è graziosa ma artisticamente mi sembra proprio poca cosa.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)