Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I SOGNI NEL CASSETTO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/11/08 DAL BENEMERITO TARABAS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 19/2/12 11:40 - 7331 commenti

Due studenti universitari fuorisede si sposano affrontando la laurea di lui, l’attesa di un bambino, il primo impiego... Una commedia carina, di buoni sentimenti, che sembra andare spedita attraverso le tappe principali di questo amore, sull’insistito sfondo urbano di Pavia. La cosa migliore è il piacevole senso di spensierata simpatia che mette a segno alcune situazioni e battute davvero spiritose e divertenti, con una protagonista deliziosamente svampita alla Audrey Hepburn. E il finale è un bel colpo di coda inatteso e spiazzante.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 26/7/14 11:48 - 7036 commenti

Estremamente ed ingiustamente sottovalutato è un bel film e probabilmente il miglior lavoro di Castellani. Il regista coadiuvato da una buona sceneggiatura sa descrivere il mondo giovanile con tutte le sue aspettative ma anche la società dell'epoca cui vengono riservate diverse e riuscite stoccate. Gradevole, piacevole ma anche interessante ed intelligente. All'apparenza semplice ma in realtà ben più "complesso". E quel finale è una "mazzata" che ne dimostra la maturità e lo distacca dalle tante pellicole leggere dell'epoca. Buon film e forse anche qualcosa in più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La confessione di Lucia. Le sorelle Pugliesi. L'esame universitario. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 7/11/08 12:04 - 1619 commenti

Film strappacòre su due studenti universitari degli anni '50. Si incontrano a Pavia, si innamorano, lei resta incinta con scandalo conseguente. Si sposano di nascosto e lui abbandona i sogni di gioventù per fare il medico condotto. Melò convenzionale ma ben recitato, con una bellissima Lea Massari e il capitano della Simmenthal Milano di basket Enrico Pagano. Inconsueta ambientazione a Pavia: chi conosce la città può divertirsi a riconoscerne i cambiamenti urbanistici.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Markus 25/7/14 11:35 - 2924 commenti

Commedia sentimentale/giovanilistica dai toni scanzonati che parla d’amore e di vita di una coppia d’universitari a Pavia; ma Castellani, con straordinaria lungimiranza, riesce al punto giusto a dare una svolta lacrimevole all'opera. Insomma, il “dovuto” pianto della casalinga al cinema è assicurato e, nel contempo, qualche giovane dell’epoca poteva senz'altro ritrovarsi nei personaggi in quanto la pellicola, pur con qualche enfatizzazione, ha un’attinenza alla provinciale e cruda realtà degli Anni ’50.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Rufus68 30/6/18 16:01 - 2653 commenti

Uno dei film migliori sulle speranze italiane del dopoguerra e un documento artistico d'eccezione per comprendere come l'ottimismo dei giovani italiani naufragasse poi contro gli scogli della realtà. E tale disillusione (ne è simbolo il personaggio della Greco) può leggersi attraverso il velo di una commedia apparentemente leggera e svagata. Castellani è anche raffinato nell'esposizione del melodramma bruciando ogni patetismo (la tragedia finale avviene fuori campo) in una visione della vita fatale e senza risarcimenti. Lea Massari eccezionale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La confessione "eretica" della Massari; La tragedia finale.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Faggi 15/10/18 21:51 - 1408 commenti

Tanto nitido nella narrazione e nella superficie figurativa quanto sottile nell'impianto concettuale che, sotto le mentite spoglie di una commedia leggera e scorrevole, riesce a indrodurre temi non scontati increspando le pladice acque delle convenzioni borghesi. Brava Lea Massari che restituisce grazia e spontaneità; seducente l'ambientazione universitaria pavese. Corretta e fluida la regia che trova belle immagini e inquadrature acute; ottime le scelte tecniche del finale che allontanano i rischi di patetismo.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)