Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ECCO FATTO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/10/08 DAL BENEMERITO CIF

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Cif
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Galbo
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Redeyes, Nancy


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 30/10/08 11:20 - 10904 commenti

Film d'esordio del regista romano Gabriele Muccino, Ecco fatto è l'ennesima commedia sul disagio generazionale, sul rifiuto della maturità e sulla paura di crescere. Da questo punto di vista, pur non essendo mal realizzata, l'opera appare troppo simili a molte altre sullo stesso argomento e l'esordiente regista non sembra riuscire ad innestare alcun elemento personale salvo forse una buona direzione degli attori, tutti piuttosto convincenti.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Redeyes 22/4/14 7:08 - 2022 commenti

Nonostante un fresco cast, Muccino alle prime armi fa tutto meno che dipingere un affresco credibile. La recitazione, in particolar modo di Santamaria e Pasotti (i protagonisti) è sopra le righe e non convince per niente. Un po' come sarà per tutta la sua futura cinematografia si percepisce quella stereotipizzazione dei personaggi e delle situazioni che se da un lato accattivano il pubblico, dall'altro, spècie per storie mal riuscite, annoiano. Qui si lavora con la gelosia e l'immaturità, ma non se ne esce convinti. Rimandato.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Cif 28/10/08 1:04 - 272 commenti

Rivedendo questa pellicola alla luce della filmografia successiva di Muccino si notano già temi ed elementi che diverranno una costante del regista romano. Intanto la storia è permeata di una falsità di fondo, non appare sincera. Matteo non è minimamente credibile e molti personaggi (su tutti Piero/Silvestrin) sono stereotipati. Eppure la storia cattura, si lascia vedere con gusto, ammalia. Muccino dà allo spettatore ciò che questi vorrebbe vedere, lo accontenta, lo vizia. E per farlo mette in campo la meglio gioventù del nuovo cinema nostrano.
I gusti di Cif (Drammatico - Fantascienza - Giallo)

Nancy 26/11/14 15:23 - 768 commenti

Film bruttino benché esplicativo di certa poetica mucciniana fatta di litigi e tensioni emotive. Colpa di una sceneggiatura non troppo ben scritta per quanto riguarda la delineazione dei personaggi, tutti stereotipati e scialbi. Altra storia invece per la regia: qui si intravede bene la mano ferma benché nervosa del regista romano. Buonina la soundtrack, pessime scelte invece nel cast: Pasotti quasi imbarazzante in una recitazione ipertrofica per un ruolo che anzi sarebbe stato da tenere a bada. Perdibile...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Pasotti che urla "Margherita!!!".
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)