Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SPECCHIO DELLA MEMORIA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/10/08 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 16/1/12 5:58 - 10882 commenti

Un pò thriller un pò fantascienza, questo film di John Dahl non decide mai da che parte stare. Rimane una trama piuttosto confusa, una sceneggiatura pasticciata e un gruppo di attori poco impegnati, a partire da Liotta, attore dal passato promettente e dal presente incerto. Banalissimo.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 7/10/08 18:30 - 3875 commenti

Il medico legale Krane (Ray Liotta) è uscito pulito, per un vizio di forma, dall'accusa di aver trucidato la moglie, ma la sua reputazione è infranta. Accosta (e truffa) la ricercatrice Martha Briggs (Linda Fiorentino) al fine di sottoporsi come cavia ad un esperimento, quindi si inietta liquido cerebro-spinale della defunta consorte per risalire al vero colpevole. Notevole giallo con venature fantastiche, in parte ispirato dall'italianissimo film di Ercoli (La Morte Accarezza a Mezzanotte) e recitato da uno splendido cast, sul quale predomina un depresso Ray Liotta. Impressionante l'assunto...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 23/1/09 18:07 - 5737 commenti

Dahl sembra riportare in auge certi thriller parascientifici di moda in Italia nei primi anni Settanta (Argento, Ercoli), incanalandoli in una sceneggiatura cerebrale, squarciata da improvvisi flashbacks, memorie e presagi, che conduce all’adrenalinico finale (la preparazione ricorda quello di Macchie solari). Liotta, sempre a suo agio nel ritrarre personaggi ambigui e tormentati da un burrascoso passato, è una garanzia di qualità; altrettanto apprezzabili la Fiorentino e Coyote.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 2/8/11 10:10 - 7929 commenti

Ritenuto responsabile dell'omicidio della moglie e scampato all'incriminazione solo per un vizio di forma, un medico legale (Liotta in versione "tormentato dai rimorsi") sperimenta su stesso un metodo per rivivere i ricordi delle persone morte, in modo da poter rintracciare il vero assassino. Thriller vecchio stile, con un tocco paranormale più che fantascientifico (la ricercatrice Linda Fiorentino sembra proprio una dilettante), si fa seguire volentieri, anche se il colpo di scena finale è molto telefonato. Non male l'epilogo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 30/5/13 16:55 - 5739 commenti

Un buon thriller, dalla trama piuttosto ingarbugliata ma affascinante grazie soprattutto a uno spunto originale che permette alla storia di farsi scoprire poco per volta, con molti colpi di scena nella seconda parte. Liotta è ottimo, ma anche la Fiorentino non è affatto male. Buona la colonna sonora, molto bello il finale.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Belfagor 28/1/12 14:41 - 2589 commenti

Accusato dell'omicidio della moglie, un medico legale si rivolge ad una giovane ricercatrice per recuperare i ricordi della defunta tramite un metodo sperimentale. Fusione non proprio riuscita di thriller e fantascienza con un tocco di sentimento, segnato da flashback convulsi e recitato senza troppo entusiasmo, nonostante i nomi nel cast siano più che affidabili. Lo svolgimento è comunque coinvolgente per la sua struttura contorta, anche se la risoluzione è piuttosto prevedibile.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Stefania 25/8/11 0:41 - 1600 commenti

Un assunto pseudo scientifico e fanta medicale che poteva far risultare forzato e incredibile l'intero film: eppure la storia fluisce coinvolgente e sincera, assume affascinanti sfumature para-psicologiche, si riscalda di emotività via via che l'appropriarsi di frammenti di ricordi altrui costringe il protagonista (un ottimo Ray Liotta) ad un doloroso confronto con gli angoli bui della sua memoria e della sua identità. Esaltante il finale, struggente l'epilogo che svela... l'identità più autentica di questo thriller: essere, prima di tutto, la storia di una storia d'amore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I terrificanti flash back dell'infanzia del presunto assassino. L'eroica performance di Liotta nel finale, che dilata i tempi e fa salire l'emozione.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)