Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• LEI, LA CREATURA

All'interno del forum, per questo film:
• Lei, la Creatura
Titolo originale:Mermaid Chronicles Part 1: She Creature
Dati:Anno: 2001Genere: horror (colore)
Regia:Sebastian Gutierrez
Cast:Rufus Sewell, Carla Gugino, Jim Piddock, Reno Wilson, Mark Aiken, Fintan McKeown, Aubrey Morris, Gil Bellows, Rya Kihlstedt, Hannah Sim, Jon Sklaroff, David Nott, Dan Hildebrand, Preston Maybank, Brian Sieve
Note:Aka: "She Creature"; "A Criatura da Destruição"; "La Criatura"; "La Sirène Mutante"; "Der Todesengel aus der Tiefe"; "I Vasilissa tou Tromou". Disponibile in DVD (Columbia Tri-Star)
Visite:329
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/10/08 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 5/10/08 14:32 - 3875 commenti

Nell'Irlanda di inizio XX Secolo un circo ambulante propone creature meravigliose (od orribili a seconda del punto di vista) tra le quali pure uno zombi. Tra il pubblico uno spettatore manifesta di nascondere, in casa, una bellissima sirena e subito rientra nel mirino dei gestori del "parco meraviglie" (dis)umane. Primo di cinque film destinati alla TV via cavo, voluti da Stan Winston e facenti parte del ciclo "Creature Feature", chiaramente ispirato ai temi del cinema fantastico anni '50-'60. Nonostante l'idiozia del plot sia la realizzazione tecnica, sia la gestione degli attori è dignitosa.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 3/4/10 23:55 - 4301 commenti

L'inizio è promettente, almeno fino all'uscita dalla casa di quello che sembra uno sciroccato, ma che in realtà...Poi, la pellicola inizia un'inesorabile discesa nella noia, alternata a qualche passabile momento con la creatura, che pare sia in contatto mentale con la protagonista. Il colpo di grazia però, viene dato quando assistiamo alla metamorfosi finale (lì le braccia cadono e ciò che si vede riporta più a Alien, che a una creatura marina, giusto per colpire lo spettatore). Peccato, perchè l'idea di base non era malvagia e l'ambientazione era quella giusta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il faccia a faccia fuori dalla vasca, con sbudellamento di un poveretto di passaggio.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 13/10/09 14:24 - 7929 commenti

La creatura è una sirena prigioniera, trasfugata da un imbonitore da fiera che, una volta giunto in America, ne vuol fare la principale attrazione del suo spettacolo di mostri. Durante il viaggio, si stabilisce un legame telepatico fra la creatura e la compagna dell'imbonitore, sirena fasulla per esigenze di spettacolo. Prodotto tv con sceneggiatura scarsina e inconcludente, ma con una cura insolita nella confezione ed una buona prestazione del cast, con la sensuale Carla Cugino che riesce ad essere erotica anche restando vestita.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Lucius  17/6/12 15:41 - 2731 commenti

Ad esclusione degli effetti speciali, in primis quelli che riguardano la sirena e un po' l'ambientazione irlandese, la pellicola risulta dozzinale e facilmente dimenticabile. L'omaggio al cinema fantasy del passato c'è ma non basta a risollevarne le sorti, perché la sceneggiatura risulta povera e incentrata prettamente sul "mostro marino". Meglio Splash, una sirena a Manhattan.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Von Leppe 16/6/12 10:38 - 919 commenti

Procede abbastanza lento e le aggressioni della creatura non sono sufficientemente incisive per sollevare la situazione e creare tensione, in una storia che tratta un tema che ho gradito e che pesca nella mitologia. All'inizio vengono riciclate scenografie dai gotici di Corman: la casa sulla scogliera del primo episodio dei Racconti del terrore ad esempio, togliendone il colore e amalgamando il tutto nella fotografia monocroma bruno-ocra dell'intero film. Ottimi effetti speciali nella ricostruzione della creatura acquatica, poi si risparmia sul resto.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)