Cerca per genere
Attori/registi più presenti

INSANITARIUM

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/10/08 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 13/6/09 17:07 - 3875 commenti

Medico ricercatore, impegnato nella "cura" delle patologie mentali, tenta una strada alternativa alla lobotomia, facendo uso di ritrovati nanotecnolgici. Un ragazzo si finge pazzo e si fa ricoverare nell'ospedale psichiatrico per recuperare la sorella, lì rinchiusa in isolamento. Detta così sembrerebbe neanche malaccio, invece si tratta di un tremendo film senza idee, che utilizza poche risorse limitate a qualche splatterata finale (la lobotomia eseguita tramite occhio, su un paziente, fà però impressione). Per il resto tante corse, senza soluzione di continuità, da un corridoio all'altro ...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'effetto della cura sui pazienti, ovvero le lenti sugli "occhi", tale da rendere loro un look zombesco...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cotola 20/5/10 23:57 - 7038 commenti

Come fare per salvare la propria sorella rinchiusa in un manicomio dove si fanno strani esperimenti? Ovvio: farcisi rinchiudere. Già visto dall’inizio alla fine e per questo motivo di una noia mortale. A tratti, molto spesso, sfocia nel ridicolo involontario. Incredibile che ancora si girino pellicole di questo tipo. Imbarazzante.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Hackett 30/11/08 19:57 - 1603 commenti

Fin dalle prime sequenze ci si rende conto che si è di fronte a un filmetto probabilmente pensato più per la distribuzione home video. Storia banale e sgangherata (il fratello che fa il matto per venir internato ed aiutare la sorella), attori mediocri ed un copione che alterna comicità involontaria a vuoti narrativi. Si arriva faticosamente alla fine solo grazie alla durata non eccessiva, ma tutto è prevedibile, tutto è scialbo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La solita, incredibile inespressività di Peter Stormare.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Rufus68 8/7/19 22:16 - 2653 commenti

Se non altro il titolo è azzeccato: dal direttore al personale sanitario ai guardiani son tutti più schizzati di coloro che dovrebbero sorvegliare... Sciocchino, a tratti da ridere (lo scempio del povero gatto), cruento, ma a casaccio: un disastro senza vera trama (si passa da Il corridoio della paura a una zombata qualunque), sommerso dagli isterismi e dai gridolini. Stormare è il più matto di tutti, Metcalfe vince il premio speciale "Bietolon of the year".
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)