Cerca per genere
Attori/registi più presenti

QUI NON è IL PARADISO

All'interno del forum, per questo film:
Qui non è il paradiso
Dati:Anno: 2000Genere: drammatico (colore)
Regia:Gianluca Maria Tavarelli
Cast:Fabrizio Gifuni, Erika Bernardi, Antonio Catania, Valerio Binasco, Ugo Conti, Riccardo Zinna, Adriano Pappalardo
Visite:398
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/9/08 DAL BENEMERITO SUNCHASER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 7/3/13 18:53 - 10673 commenti

Thriller con venature noir diretto da Tavarelli e incentrato su una rapina ad un furgone postale. Il racconto è adeguatamente strutturato, con un buon lavoro sulla caratterizzazione psicologica dei personaggi e una regia che mostra una certa personalità. Efficace la contrapposizione tra i due personaggi principali, il rapinatore e il poliziotto a cui gli interpreti (Catania e Gifuni) conferiscono le giuste sfumature. Tutto il cast si esprime comunque su buoni livelli. Da riscoprire.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Cotola 18/7/09 23:38 - 6773 commenti

Buon film diretto da Tavarelli (che successivamente si dedicherà esclusivamente, non si sa perché, a prodotti tv) che si dimostra capace di illustrare la vita piatta e senza guizzi dei protagonisti (fatta eccezione, ovviamente, per la rapina) e lo fa attraverso uno stile che può sembrare opaco (se non piatto appunto) ma che è funzionale al narrato e grazie a scelte narrative non banalissime ed efficaci.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 17/7/09 15:48 - 7419 commenti

Particolare e meritevole di attenzione, soprattutto nel panorama modesto del cinema medio italiano, grazie ad un approccio poetico ed una costruzione del racconto ad incastro. Il protagonista, un postino che progetta una rapina per evadere da una esistenza grigia e malinconico, trova in Gifuni un interprete sensibile e sfumato. Bravo anche Catania nel ruolo di un commissario riflessivo e inaspettatamente solidale col principale sospettato. La faccia che resta più impressa è però quella da galera di Pappalardo. Da vedere.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Mco 25/5/09 23:40 - 1989 commenti

Dedicato a chi pensa che il cinema di genere italiano sia morto o inutile: questo avrebbe dovuto esserci scritto alla fine del presente film, capace di trasportare chi guarda in una dimensione quasi poetica sino a sognare col protagonista. Ma ecco che al culmine del trasporto stesso compaiono ex abrupto gli sguardi truci di Pappalardo e Conti (straordinari!) che riportano il tutto alla triste realtà dei fatti. Gifuni eccellente in un cast altrettanto buono. Gran film!!!
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Giùan 16/11/11 13:29 - 2487 commenti

Pellicola non omologata né omologabile quella di Tavarelli, i cui modesti riscontri (nel nostrano panorama conformista di critica e pubblico) ha finito per relegar il regista nella riserva dei paratelevisivi. Prezioso nell'utilizzo della grammatica della mdp (splendide panoramiche), intrigante nella struttura temporale (a mosaico), inedito nella mescolanza di "genere" (sorta di thriller sentimentale), è un'opera in cui Tavarelli sostanzia la nostalgia dei suoi primi due film con una materia viva e pulsante. Non si fugge dalla povera realtà con miseri sogni...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fantasticante visionarietà di Gifuni al cospetto delle facce dure e scavate del duo Pappalardo-Conti; Il commissario di Catania.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Kinodrop 6/1/17 21:00 - 836 commenti

Una rapina al portavalori postale architettata con meticolosa preparazione e messa a segno da un gruppetto di impiegati. Un noir atipico, in cui sentimenti e speranze si scontrano con la cruda necessità delle azioni e narrato con maestria su diversi piani temporali. Efficace la sceneggiatura che ha saputo far rivivere un fatto realmente accaduto, grazie anche a una regia originale e a un cast di abili interpreti e comprimari, (da Gifuni e Catania, al "grugno" di Pappalardo). Un inaspettato segno di vivacità nel cinema italiano di quegli anni.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Alex1988 8/2/17 18:31 - 450 commenti

Morandini, all'uscita, lo definì "troppo italiano per essere apprezzato", e aveva ragione! Tavarelli, traendo spunto da un fatto di cronaca, mette in scena una sceneggiatura debitrice sì di molti altri film del passato (Rapina a mano armata, Le iene...), ma riesce a tirarne fuori una commistione tutta personale e riuscita di generi (thriller, noir, sentimentale). La morale finale sembra essere... "Soltanto i furbi sopravvivono".
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Guru 14/11/11 18:23 - 348 commenti

Buon film e buona ricostruzione della vicenda, realmente accaduta in quel di Torino. Alcuni segmenti non mi hanno convinto ma nel complesso la buona recitazione ha premiato questo sforzo notevole. Non ci sono figure femminili di rilievo che accompagnano la vita del protagonista, i cui ideali sembrano essere fondamentalmente quello di non lavorare e di spassarsela in un mondo lontano da lì, di cui ha solo sentito parlare... Un apprezzamento al buon Pappalardo che veste dei panni insoliti ma regge la parte.
I gusti di Guru (Fantascienza - Giallo - Sentimentale)

Sunchaser 27/9/08 22:02 - 127 commenti

Diretto da Gianluca Maria Tavarelli, molto attento ai sentimenti dei protagonisti, è un buon esempio, ma sfortunato al botteghino, di cinema italiano. Recitato in modo ammirevole, è un film che sotto la patina del giallo (che fine hanno fatto i due protagonisti) nasconde un'anima tenera e malinconica, evitando però i rischi del "piangersi addosso" tipici di troppo cinema nostrano degli ultimi anni. È anche la storia di un'amicizia.
I gusti di Sunchaser (Fantascienza - Musicale - Thriller)

Decimamusa 30/11/16 12:24 - 51 commenti

Ingredienti del poliziesco (peraltro sobri e realistici) in un film che fa della sottile descrizione di un ambiente e delle psicologie che vi si agitano la sua nota caratterizzante. Frustrazione, sogni velleitari, bieco cinismo scandiscono una vicenda impregnata di tristezza, in cui appaiono tutti come perdenti. Pregevole Gifuni (uno degli interpreti più sensibili e preparati della sua generazione) che dà spessore, con la sua frivolezza pensosa, al personaggio ma tutti gli attori sono in tono, come si conviene a un film di notevole qualità.
I gusti di Decimamusa (Drammatico - Sentimentale - Thriller)