Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RAND ROVER

All'interno del forum, per questo film:
Rand rover
Dati:Anno: 1978Genere: drammatico (colore)
Regia:Arduino Sacco
Cast:Mario Cutini, Franca Gonella, Rino Bolognesi, Nora Aron, Paolo Ceccarelli, Antonio Sapori
Note:Il film presenta il visto censura del Giugno 1978, ma la prima proiezione pubblica ebbe luogo oltre un anno dopo.
Visite:1019
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/9/08 DAL BENEMERITO RENATO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Marcolino1
  • Davvero notevole! a detta di:
    Fauno
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Daidae
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Renato
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Undying
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    E.m.


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 11/6/09 20:11 - 3875 commenti

Esordio alla regia per Arduino Sacco -poi più noto per le susseguenti "opere" (Goduria '82, Morbida '83) come Dudy Steel- uno tra i primi pionieri del cinema hardcore tricolore. In questo "dramma piccolo borghese" si assiste al comportamento biricchino della bella Franca Gonnella. La protagonista, a seguito di un battibecco con il coniuge, ben pensa di dare corda ad un improvvisato corteggiatore. Quest'ultimo, con l'aiuto di due complici, non ci pensa su due volte e violenta, davanti al marito, la povera signora. Le idee non mancano, ma in generale si respira aria di "misera" improvvisazione.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Renato 26/9/08 13:13 - 1495 commenti

Strano rozzo road-movie con finale tragico girato con due lire da un regista attivo poi nell'hard. Si percepisce un certo entusiasmo quasi naïf in certe sperimentazioni, ma alla lunga subentra la noia, dopo troppe scene ripetute più volte ed interminabili camera-car con in sottofondo la (bella) musica elettronica di Marcello Giombini. Resta comunque un reperto interessante, almeno per i cultori di un certo cinema ai margini già allora ed ormai semi-scomparso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le scene col parabrezza-specchio.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Daidae 14/9/14 20:28 - 2588 commenti

Mi aspettavo una mezza schifezza trash stile Delitti o peggio. Invece è un film curioso, a suo modo strambo e alternativo. La prova degli attori non è il massimo alcune battute sono agghiaccianti; ma è originale e se si sorvola su alcuni difetti anche vedibile. Sufficiente con riserva.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le grida con eco in strada.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Fauno 7/7/14 23:19 - 1815 commenti

Il finale, col riavvicinamento coniugale dopo aver subito violenza, è esagerato, ma la discussione dei medesimi al ristorante - specie nel passaggio sul far del male al partner pur di non ammettere di ignorare ciò che veramente si vuole nella vita - ha la stessa potenza del Sacro Graal o della chiave di volta dell'impalcatura della vita stessa! È particolare come road movie e va spezzato, ricomposto e valutato. In tal modo a me è piaciuto, anche perché i personaggi, immancabilmente perdenti, svelano precchio della loro psiche più nera...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il brano iniziale, in stile trash-punk; Le contraddizioni sì-no, di serie zeta, che battono come negativitò perfino bullismo e inseguimenti in auto.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Marcolino1 15/11/16 20:18 - 396 commenti

La promessa (mantenuta) nell'introduzione di parlare della violenza senza esplicitarla conduce alla trasformazione di un road-movie violentissimo, filtrandolo e reinterpretandolo con una mente bambina; lo sporco dell'hardboiled viene ripulito e alleggerito dalla naïveté dell'assurdo. I cattivi qui sono teneri nell'esternare le loro debolezze e la coppia borghese rafforza nel dramma l'unione affettiva uscendo dall'incomunicabilità. La colonna sonora calzante orchestra questo delirio meraviglioso e innocuo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Uno dei cattivi ha desideri incestuosi verso il fratello e dice: "Bebè mi vuole sbattere. Ma non gli si drizza!"; Le armi che si mutano in salami.
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)

E.m. 6/12/15 0:27 - 7 commenti

Terrificante esordio alla regia di Arduino Sacco, regista anconetano che si dedicherà all'hard-core italiano più estremo (per l'epoca), girato con due lire, para-pseudo-intellettualistico, recitazione inesistente, povero nelle idee e nella realizzazione. Sacco vuole ricreare certi sperimentalismi godardiani (specie nel montaggio convulso) ma finisce per fare una pellicola talmente velleitaria che non si può nemmeno considerare (s)cult. Il problema è che Sacco crede davvero di rappresentare una sorta di conflitto di classe. Da evitare.
I gusti di E.m. (Animali assassini - Horror - Western)