Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PRICK UP - L'IMPORTANZA DI ESSERE JOE

All'interno del forum, per questo film:
Prick up - L'importanza di essere Joe
Titolo originale:Prick up your ears
Dati:Anno: 1987Genere: biografico (colore)
Regia:Stephen Frears
Cast:Gary Oldman, Alfred Molina, Vanessa Redgrave, Julie Walters, Frances Barbe, Janet Dale, Julie Walters, Bert Parnaby, Margaret Tyzack
Visite:245
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/9/08 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 16/4/10 5:52 - 10859 commenti

La vita del commediografo Joe Orton raccontata dal regista Stephen Frears in un film crudo e realistico che ha la struttura del documento d'inchiesta e che esamina i fatti in modo lucido e distaccato. Buona sceneggiatura, estrema cura della caratterizzazione ambientale e ottima interpretazione del cast, con una prova di alto livello dei due protagonisti, specie Molina in uno dei migliori ruoli della carriera.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 1/9/08 11:07 - 7221 commenti

Indagine sugli ultimi giorno del drammaturgo Joe Orton ucciso dal compagno. La coppia viene freddamente messa a nudo rivelando ricatti morali, giochi di potere, dinamiche di gelosia e invidia insiti in ogni relazione, che nel caso di Orton arrivarono al tragico epilogo. Ben raccontata, la storia è supportata dal bravo Gary Oldman e soprattutto da Alfred Molina che incarna la crescente frustrazione dell’omicida. Il titolo originale ha un osceno gioco di parole tra “drizzate le orecchie” e “cazzo su nei vostri culi”. Bello e spietato.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 12/11/15 15:28 - 7847 commenti

Frears parte dal ritrovamento di due corpi per narrare in un lungo flashback la storia della relazione tormentata fra Halliwell, intellettuale frustrato, e il più giovane Orton, prima pupillo poi commediografo di successo, da cui il primo si sente "vampirizzato". Un rapporto in cui si mescolano gelosia umana e professionale, sesso ed inquietudine esistenziale, trasgressione reale e sfruttamento commerciale dell'onda contestatrice, reso con una regia stringente ed interpretato con grande bravura da Oldman anche se poi è Molina, il perdente condannato all'oblio, a restare più impresso
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Lucius  12/4/10 18:38 - 2715 commenti

Un lungometraggio altamente drammatico, girato molto bene e che, dopo una prima parte piacevole e scorrevole, svolta ineluttabilmente in un finale inaspettato e terribile. Purtroppo è tutto accaduto realmente, non è solo un film. Lo spettatore potrà restare scioccato dalla visione, anche perché il regista è molto abile nel raccontare una storia solo apparentemente piacevole, ma che anzi culmina in una vera e propria tragedia.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Almicione 17/8/15 14:35 - 765 commenti

Luogo non facile per gli omosessuali la Londra conservatrice (quella di Oscar Wilde e Alan Turing), la cui severità fu soltanto in parte erosa dalle proteste del 1968. Frears dimostra la sua indiscussa bravura alla regia sebbene le sequenze siano un po' troppo cupe e la trama manchi di qualche situazione coinvolgente (i problemi della coppia sono alquanto stucchevoli). Oldman notevole in una parte difficile, mentre Molina esagera con l'accentuazione delle espressioni. Film che scorre bene, ma che non lascia niente di memorabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "This is my husband. Ignore him.".
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)