Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA CASA DEL PECCATO MORTALE

All'interno del forum, per questo film:
La casa del peccato mortale
Titolo originale:House of mortal sin
Dati:Anno: 1976Genere: thriller (colore)
Regia:Pete Walker
Cast:Anthony Sharp, Susan Penhaligon, Stephanie Beacham, Sheila keith, Norman Eshley, Hilda Barry, Stuart Bevan, Mervyn Johns, Julia McCarthy
Note:(aka "The confessional")
Visite:3693
Il film ricorda:Non si sevizia un paperino (a Claudius), Una notte per morire (a Homesick)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 24
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 5/10/09 3:40 - 3875 commenti

Bel tipetto, padre Meldrum: possessivo e invasivo, almeno per quel che riguarda la sua protetta, Jenny. Fidanzato, sorella, madre e amici sono nell'occhio del fanatico, che non vuol distaccarsi dalla ragazza. Ultimo tassello di una trilogia che si orienta con sentito vigore contro le istituzioni (qua la Chiesa Cattolica, ovviamente). Se la figura di killer non è certo nuova e pare, invece, essere ripescata da alcuni interessanti whudunit italiani, Walker spiazza mostrandoci l'uomo di chiesa, in paramenti sacri, all'opera con oggetti liturgici (il rosario, l'ostia, il turibolo, ecc.). Maledetto.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 6/10/10 12:02 - 5737 commenti

Walker si avvicina alle vette del capolavoro Nero criminale, replicandone l’impavido attacco agli istituti tradizionali – ora la chiesa cattolica repressiva e sessuofoba – con le sue pessimistiche conclusioni e l’atmosfera di angosciosa impotenza e morbosità acuita dalla fotografia livida e dall’impressionante efferatezza di delitti qui perpetrati dissacrando turiboli, ostie e rosari. Dagli attori giunge l’apporto definitivo per la massima tensione: Sharp sotto la tonaca del prete folle e assassino, la bieca Keith (superlativa attrice feticcio del regista) e la tremante paraplegica Barry.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’Eucarestia mortale; il turibolo infuocato; l’omicidio della Beacham con il rosario.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 10/3/08 0:58 - 7108 commenti

Notevole thriller il cui merito principale consiste, grazie ad una buona regia, nel creare un clima di tensione davvero morboso ed inquietante. In più ci sono anche delle gustose venature erotiche e grandguignolesche. Straordinariamente efficace ed inquietante l’interpretazione di Sharp. Un piccolo film poco conosciuto, sicuramente da rivalutare.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Caesars 16/1/08 14:14 - 2502 commenti

Film tipicamente anni '70 (e questo non può che essere un pregio) diretto con mano sicura dallo specialista Peter Walker (che qui probabilmente raggiunge la vetta più alta della sua produzione). Un film con una costante tensione, con personaggi credibili, ben delineati ed altrettanto ben interpretati. Il regista inglese ha alternato lavori buoni ad altri meno validi; è sicuramente un nome che gli appassionati, di questo tipo di cinema, devono conoscere. Molto bello.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 30/8/07 13:30 - 3125 commenti

Non un capolavoro ma sicuramente interessante. L'atmosfera tetra e angosciante fa da perfetta cornice ad una storia morbosa, ossessiva e neanche troppo inverosimile. Il film ci mette un po' a decollare e il finale aperto non è troppo avvincente, anche se gli scabrosi temi del film sono trattati con un cinismo che non guasta affatto. Buona la regia che dirige alcune sequenze indimenticabili e bravo il protagonista. Discreti ma anonimi gli altri attori e accettabili le musiche.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 3/4/10 0:33 - 4520 commenti

Dopo aver attaccato l’istituzione della famiglia con l’ottimo Nero criminale, Pete Walker se la prende con la Chiesa; infatti il suo è un film fortemente anti-clericale e ricco di spunti critici interessanti. Ciò non toglie nulla al fattore prettamente horror: infatti il film non lesina sulle scene truci, sull’atmosfera morbosa ed inquietante, sui particolari vagamente gotici tipici del cinema britannico. Il cast si difende bene, dando un’interpretazione superiore alla media; la regia è solida e scorrevole, priva di lungaggini e colpisce duro.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Hackett 3/5/10 7:44 - 1619 commenti

Ottimo thriller che tiene lo spettatore nel costante stato di angoscia in cui versa la povera, ignara, protagonista. Buon ritmo, ottimi interpreti e la figura del prete in questione da ascrivere alle icone horror di sempre. Non troppo conosciuto, questo film meriterebbe ben più considerazione, per la sua spietata, desolante durezza che lo caratterizza e perché non fà compromessi con il delicato campo religioso. Il protagonista è simbolo del vizio e della corruzione, sia esso o meno un ministro di fede.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Trivex 30/6/08 19:59 - 1425 commenti

L'incontro fortuito di una ragazza con un amico di vecchia data, perso di vista e divenuto nel frattempo sacerdote, non porterà nulla di buono né a lei né alla sua famiglia. L'atmosfera, soprattutto nella parte iniziale, è un po' da telefilm, ma il dramma è in agguato e non tarda ad esplodere. La contrapposizione tra progresso e reazione nel clero è eclatante, anche se in parte prevedibile e scontata. Alla fine poi anche i buoni si dimostrano deboli, incerti e dall'intelligenza limitata nel comprendere la verità. Tre pallini e un punto esclamativo!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pinhead80 18/5/13 12:20 - 3543 commenti

Alzi la mano chi vorrebbe farsi confessare almeno una volta da padre Xavier Meldrum. Qualunque persona dotata di buon senso non lo farebbe. Uno dei migliori film dedicati al lato oscuro della Chiesa e al potere che da secoli esercita. La fede e l'indubbia moralità di Meldrum lo ergono a insospettato e insospettabile in una sorta di Indagine a un cittadino al di sopra di ogni sospetto. I tempi sono sempre quelli giusti e i delitti efferati e memorabili. Un piccolo capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'assassinio in Chiesa a colpi di turibolo.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Lucius  1/5/10 0:41 - 2765 commenti

Thriller agghiacciante e ben riuscito, caratterizzato da atmosfere tenebrose particolarmente azzeccate, da una regia sobria ma sorprendente e da uno script notevole. Bella l'ambientazione nella provincia inglese e il lavoro in generale di tutto il cast.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena della comunione con l'ostia avvelenata.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 28/8/16 13:33 - 2706 commenti

"Il tempo cambia molte cose nella vita/il senso le amicizie le opinioni..." cantava Battiato. Ed è così per tale film: la carica anticattolica oggi, in tempi di secolarizzazione montante, lascia il tempo che trova; Walker peraltro lancia i suoi strali non tralasciando neanche un luogo comune: la perpetua sadica, la mamma causa di tutti i mali, il prete progressista... Il lato thriller è scarno sino all'osso e la tensione sotto le scarpe. Unici bagliori: l'ostia avvelenata e l'interpretazione di Sharp.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Giùan 29/8/15 14:33 - 2679 commenti

Propala nei suoi fotogrammi odor di zolfo, questo thriller drammatico di Walker, il primo film del regista britannico che mi sia capitato di vedere e dal quale si evince un caratteristico taglio stilistico di originale crudezza, ulcerato, senza soluzione di continuità, da un reparto tecnico talora sciattamente paratelevisivo. Pervaso da un clima morbosamente fondo, capace di sublimare alcuni slittamenti di senso in nome di un un nichilismo incoercibile e asfissiante, come testimonia lo strepitoso finale "chiuso". Tremebondo Sharp e stuzzicante Beacham.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Minitina80 20/2/17 16:30 - 2080 commenti

Raro imbattersi in un thriller del genere, alquanto inusuale, in cui le carte sono scoperte sin da subito e non c’è bisogno di scervellarsi per capire chi sia il colpevole. Il prete in quanto tale o l’istituzione a cui appartiene non sembra essere nemmeno il bersaglio di chissà quali critiche. È più la storia di uno squilibrato dai risvolti drammatici. La sceneggiatura è ben architettata e se togliamo qualche difetto di verosimiglianza in alcuni punti, è il vero punto di forza di un film che si fa notare anche per un epilogo ben pensato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il delitto con l’aspersorio.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Nicola81 1/6/14 12:24 - 1734 commenti

Realizzare un thriller angosciante, cinico e malsano, che sferzasse violentemente la chiesa e la morale cattolica senza scivolare nell'anticlericalismo più rozzo, poteva sembrare un azzardo e invece un Walker in gran spolvero supera brillantemente la prova. Merito di un accurato disegno psicologico dei personaggi, di una convincete recitazione dell'intero cast, di una tensione crescente e, soprattutto, di una vicenda ben orchestrata e molto meno inverosimile di quanto possa apparire. Finale spiazzante ma coerente. Non male le musiche di Myers.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli omicidi: non particolarmente sanguinolenti, ma di notevole impatto; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Gestarsh99 28/9/10 1:02 - 1245 commenti

Xavier Meldrum è un sacerdote patologicamente ossessionato dalla sua auto-imposta missione di vita: estirpare i vizi umani con ogni mezzo possibile. Nel terzo atto della sua trilogia anti-istituzionale, Peter Walker rinuncia con cautela al duro affondo contro la Chiesa protestante per ripiegare sul comodo bersaglio cattolico, dimostrandosi un gradino sotto rispetto a Fulci. Nonostante buchi logici e di sceneggiatura, il messaggio di fondo di questo horror sociale risulta però abbastanza inquietante. Perfetta la Keith in vesti maligne ed autoritarie.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ultima comunione dell'anziana madre malata di Parkinson, officiata dal suo stesso figlio Xavier...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Ira72 28/6/17 16:43 - 805 commenti

Non voglio soffermarmi su dietrologie evidenti quanto incensare Sharp nonché - e soprattutto - Sheila Keith, all'apparenza - e non solo - ancora più inquietante. Non manca nulla, del genere, in questo film: la trama, originale (che sa tenere col fiato sospeso), un filo logico e conduttore e non quella roba "buttata là" tanto per avere il pretesto di spargere sangue a litri (sangue che, peraltro, non manca affatto), la "mammina cara", il cimitero gotico, gli omicidi seriali di cui qualcuno stravagante (quello con l'ostia in primis) e il finale aperto.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Mdmaster 13/4/11 10:09 - 802 commenti

Contro quale istituzione Walker se la prenderà questa volta? Ovviamente la chiesa, con un prete particolarmente cattivello che decide di prendersela con la sciacquetta di turno. Buona interpretazione di Sharp, che porta con esperienza il film fino alla fine e, come di consueto, cast di contorno così così. Per quanto oggettivamente superiore a Nero criminale, personalmente mi è piaciuto meno; l'ho trovato più derivativo e meno pungente. Comunque, altro thriller/horror inglese consigliato per gli appassionati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il porta incenso che uccide e l'ostia avvelenata; la povera malferma madre di padre Meldrum.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Jdelarge 31/8/13 12:33 - 745 commenti

Film decisamente riuscito, questo thriller firmato Pete Walker riesce a creare una giusta suspense in grado di mantenere alto il livello di interesse della pellicola per tutta la sua durata. Si respira un'aria malsana di morbose passioni represse (quelle di Padre Meldrum e non solo) e l'unico elemento di purezza è rappresentato dalla storia d'amore tra Vanessa e un altro prete, deciso ormai a lasciare il suo incarico. La sceneggiatura a tratti è leggermente banale, ma il film è davvero molto interessante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio di Vanessa.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Alex75 22/3/18 13:47 - 617 commenti

Attraverso una personalissima interpretazione degli stilemi del thriller, Pete Walker lancia un atto d’accusa alle tendenze più retrive delle istituzioni ecclesiastiche, che sfociano nella follia (incarnata dal tormentato eppure malefico padre Meldrum). Particolarmente originale la dinamica degli omicidi e l’alternarsi di atmosfere urbane e gotiche. Un finale che colpisce come un turibolo nei denti corona una seconda parte ad altissima tensione, dominata dalla sinistra coppia Sharp-Keith.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli omicidi con i “ferri del mestiere” (aspersorio, ostia, rosario); La perpetua-kapò guercia; Il finale.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Claudius 28/9/14 10:31 - 332 commenti

Rivisto in inglese, il film di Walker non lesina in inquadrature shock e va giù duro (diverse scene sono un pugno nello stomaco). Il grande regista inglese strizza l'occhio a diversi registi ma di suo aggiunge l'abituale critica alle istituzioni con un cinismo sorprendente. Ottimo il cast, in particolare Sharp e la Keith. Sfiora il capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il registratore.
I gusti di Claudius (Avventura - Horror - Sentimentale)

John trent 21/9/13 10:39 - 326 commenti

Agghiacciante e malsano capolavoro dell'iconoclasta Pete Walker. Anthony Sharp incarna magnificamente un prete inquietante e sconvolgente che utilizza i suoi "attrezzi" sacri (l'incensiere, le ostie avvelenate, il rosario) per compiere efferati omicidi. Superba anche la Keith che maltratta di nascosto la madre di padre Meldrum, malata di Parkinson, rea di aver spinto il figlio al sacerdozio sottraendolo alle sue braccia. Walker distrugge la chiesa cattolica con un certo compiacimento e lo stile asciutto tipico del suo cinema. Imperdibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: la vendetta della Keith nei confronti della mamma di padre Meldrum; L'omicidio a colpi di incensiere; Il registratore nel confessionale.
I gusti di John trent (Commedia - Horror - Thriller)

Fedeerra 28/2/18 2:55 - 324 commenti

Cupissimo thriller firmato dal grandissimo Pete Walker. Viaggio anticlericale, con un certo peso morale e politico, ben architettato nelle sue movenze orrorifiche e con un grande cast ispirato; effimero e malvagio l'indimenticabile Anthony Sharp, tetra e tormentata Sheila Keith. Fotografia fredda che bene si adatta ai toni ossessivi, madidi e spaventosi del film.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Manowar79 4/3/09 16:17 - 309 commenti

Il Salvagnini, nel suo "Dizionario dei film horror", lo definisce giustamente un "attacco al potere costituito". In realtà, ci troviamo di fronte ad uno dei tanti esempi che dimostrano come, negli anni 70, un film di serie B poteva ancora permettersi di dire la sua al cospetto di titoli altisonanti come L'esorcista o Profondo Rosso. Originale, strisciante, malato, persino attuale; assolutamente da vedere.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Chappaqua 16/9/13 19:34 - 16 commenti

Questo film merita di essere riscoperto. Avvincente l'ambientazione, alla Barnaby, con le dovute distanze. Molto sinistro e inquietante padre Meldrum. Il tema è sempre d'attualità, perché tuttora il sesso è l'eterno tabù della classe ecclesiastica. Il finale aperto mi ha lasciato un attimo interdetto, ma subito dopo ho capito che era la ciliegina sulla torta. Ottimo!
I gusti di Chappaqua (Fantastico - Horror - Thriller)