Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL LADRO DI BAGDAD

All'interno del forum, per questo film:
Il ladro di Bagdad
Titolo originale:The Thief of Bagdad
Dati:Anno: 1940Genere: fantastico (colore)
Regia:Ludwig Berger, Michael Powell
Cast:Conrad Veidt, Sabu, June Duprez, John Justin, Rex Ingram, Miles Malleson, Morton Selten, Mary Morris, Bruce Winston, Hay Petrie, Adelaide Hall, Roy Emerton, Allan Jeayes
Note:E non "il ladro di Baghdad".
Visite:651
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/8/08 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 23/12/11 15:38 - 10983 commenti

Un film realizzato nel 1940 che nonostante le inevitabili ingenuità tecniche della realizzazione rimane ancora pienamente godibile. Questa versione cinematografica della novella tratta da Le mille e una notte (che giunge dopo quella di Walsh del 1924), si segnala per il grande carisma degli interpreti con un magnifico Jafar che fa concorrenza alla versione disneyana per efficacia (ma anche gli altri attori non sono da meno). Sfologorante fotografia e grande senso del ritmo per la storia di Ahmed che si segue con piacere fino alla fine.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 17/8/08 12:49 - 4355 commenti

Certo, questa pellicola gli anni li dimostra parecchio (gli effetti: il piedone del genio, il ragno, i polipi veri...), ma nel complesso fa ancora la sua porca figura, grazie anche a molte trovate (alcune piacevolmente ingenue) e al rapporto tra il Genio (con mutandone arancioni, che vola come Superman) e il ladro Abu, che riserva simpatici siparietti. Il tutto è spesso enfatizzato dalla musica e dai cori, che contribuiscono a dare un certo ritmo alla narrazione, anche se qualche piccola pausa c'è. Scenografie apprezzabili (il tempio, le ragnatele...). E' quasi un prodotto d'animazione. Buono

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Una sorta di dea Calì, animata dal perfido visir Jaffar, abbraccia mortalmente l'ingenuo sultano. Il finale, con cavallo volante senza ali.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

124c 30/12/10 16:52 - 2704 commenti

Classico della vecchia Hollywood che, di tanto in tanto, passa su La7 e nelle tv locali. Avventuroso, magico, sentimentale e colorato, Il ladro di Bagdad deve il suo successo sopratutto ai suoi interpreti, che sono tutti indovinati. Bizzarro il genio della bottiglia amico del piccolo ed astuto ladro, impressionanti (per l'epoca) gli effetti speciali impiegati e perfido come non mai Conrad Veidt, nel ruolo dell'ipnotico Jafar. Ottimo prodotto di un cinema per ragazzi che, oggi, non c'è più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il mendicante cieco che racconta le sue avventure alle donne dell'harem del califfo. Il genio gigante che vola su Bagdad, assieme al giovane ladro.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Giacomovie 29/9/09 0:32 - 1320 commenti

Gran bel remake dell'omonimo film del 1924, con perfetta naturalezza dei colori e fotografia da Oscar. Una delle componenti essenziali del cinema, la fantasia, viene qui esaltata da una favola che sa trasformare la semplicità in gradevolezza. L'insieme di ingredienti è molto ricco, con una trama che mescola umorismo, esotismo orientale, sentimento e magia. Gli effetti per l'epoca risultarono davvero speciali. Per ragazzi e per amanti del cinema classico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Gli uomini hanno l'odio negli occhi, le menzogne sulle labbra e il tradimento nei cuori".
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Von Leppe 3/6/19 22:55 - 949 commenti

Belle scenografie variopinte che ricreano un Oriente fiabesco ed effetti speciali che per l'epoca possono dirsi riusciti, considerata anche la mole di situazioni fantastiche che il film contiene. Tra i personaggi il più riuscito è quello di Jaffar, interpretato magnificamente da Conrad Veidt (il sonnambulo del Gabinetto del dottor Caligari), ma resta impresso pure il sultano con la passione per i balocchi meccanici, impersonato da Miles Malleson (lo rivedremo in vari horror inglesi).
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

R.f.e. 20/4/10 19:56 - 819 commenti

Uno dei fantasy più "magici" e spettacolari della storia del cinema (l'unico altro fantastique che, nello stesso periodo, potesse reggere il paragone con questa pellicola, era il teutonico Le avventure del barone di Munchausen di Von Baky), arricchito da una stupenda fotografia a colori, scenografie fasulle ma ben inserite nel contesto e ottimi interpreti. Poco importa l'ingenuità di alcuni "trucchi". Un piacere per gli occhi e per il cuore (di ragazzo, se la sorte così ve l'ha conservato...).
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Lupoprezzo 28/8/12 19:13 - 635 commenti

Sgargiante rivisitazione de Le mille e una notte inondata da sfavillanti colori, invenzioni forse qua e là un pochino invecchiate, ma tutt'oggi ancora godibili (penso al cavallo assemblato che prende vita) ed egregie e geometriche scenografie. Il film fu completato negli Stati Uniti, e forse per questo si avverte un'atmosfera decisamente disneyana. Michael Powell fa le prove per i suoi futuri capolavori. Il cast contribuisce ad arricchire questa piacevole favola (su tutti Rex Ingram nella parte del gigantesco genio della lampada).
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Taglietti 25/7/13 18:22 - 51 commenti

Avventura, divertimento e colpi di scena a opera del mago Jafar, del ladruncolo e del genio, anche se a volte è dura sopportare la zuccherosa storia d’amore di fondo tra i due principi. Belle le ambientazioni e stupendi i costumi. Difficilmente proponibile a un ragazzo contemporaneo, non perde di fascino per altre generazioni che vogliono ancora sognare.
I gusti di Taglietti (Animazione - Documentario - Drammatico)