Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA POLIZIA CHIEDE AIUTO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 55
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Tra i piccoli gioielli nascosti nella scarna filmografia del valente Massimo Dallamano spiccha questo LA POLIZIA CHIEDE AIUTO, una delle pochissime commistioni tra lo spaghetti-thriller e il poliziottesco. I due generi più in voga nell’Italia dei Settanta si fondono qui in un amalgama mirabilmente girato, che poggia solide basi in una sceneggiatura di ferro ed è interpretato al meglio da un cast diretto magistralmente. Cassinelli commissario offre qui una delle sue performance più convincenti, Giovanna Ralli è un sostituto procuratore umanissimo, Mario Adorf ha una parte breve ma intensa; Franco Fabrizi (il fotografo Bruno Paglia) è perfetto in un ruolo che gli consente di salire giustamente sopra le righe. La storia parte dall’omicidio di una ricca minorenne per espandersi e comprendere personaggi della più svariata estrazione; un soggetto complesso che la sceneggiatura ha il grande merito di rendere chiaro e godibile. In ogni sua componente il film dimostra un’effettiva eccellenza: dalle belle musiche di Stelvio Cipriani (che ritroveremo identiche nel celebre tema della regata in TENTACOLI) alla fotografia, fino ad arrivare alle grandi scene d'azione, con inseguimenti realizzati benissimo che valgono molto di più di quelli tanto strombazzati dei vari POLIZIOTTO SPRINT. Insomma, Dallamano confeziona un film cupo e teso allo stesso tempo, persino splatter (due mannaiate memorabili) e mai gratuito, con un finale assolutamente degno e che merita le critiche positive ottenute all'epoca. Il cast è indovinato e non sbaglia quasi nulla, conferendo al risultato una forza insolita degna dei migliori noir di Di Leo. Forse manca un pizzico di originalità, l'ambientazione è quella che è, ma resta un film da vedere.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/2/07 19:22 - 4467 commenti

Bresciano e lolitesco. A metà fra poliziottesco e argentiano, è un ibrido interessante, che ha snodi assai casuali e qualche umorismo involontario (l'assassino che gira per la clinica con l'ascia in bella vista!). C'è qualche morbosità verbale gratuita, compiaciuta, fastidiosa. Inferiore a Solange. Regìa sicura, Ralli gran donna, Cassinelli un po' caricato, Adorf corretto. Grande, come sempre, Franco Fabrizi. La Paladini (figlia di Adorf) è la figlia del Paladini che conduceva il telegiornale.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 14/11/07 14:29 - 3875 commenti

Quello che si dice un buon film, che attraversa vari generi (poliziesco, giallo e thriller) e che ripropone un soggetto -lo sfruttamento della prostituzione minorile- strettamente collegato al regista (Cosa Avete fatto a Solange?). Il killer incaricato di uccidere ha influenzato, per via del look (agisce con casco da motociclista) anche Nude per l'Assassino (1975), mentre l'ottima colonna sonora, realizzata dal bravo Stelvio Cipriani, è ripescata dal precedente La Polizia sta a Guardare (1973). Prodotto da Paolo Infascelli.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 18/12/07 11:11 - 3011 commenti

Buono (ma non direi ottimo, preferisco Solange) questo thriller di Dallamano, che ibrida felicemente poliziesco e giallo, con decisa prevalenza del secondo, orchestrando con la consueta perizia una sceneggiatura non ineccepibile ma di efficace coralità, e regalando alcune sequenze notevoli. Fabrizi come sempre eccellente in uno dei suoi ineluttabili ruoli di viscido. Da vedere sicuramente: si piazza a pieno titolo nella prestigiosa zona fra i tre e i quattro pallini.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Puppigallo 25/2/07 9:05 - 4340 commenti

La descrizione iniziale di Adorf alla Ralli (il sostituto procuratore) nello studio fa già capire che non verrà risparmiato nulla allo spettatore; e così è. Film crudo, spietato, senza speranza. Nessun cedimento, ritmo costante. Non si perde mai interesse. Segnalo un bel puzzle umano, il motociclista con casco e ascia in ospedale, un’amputazione, il commissario in ambulanza, i nastri…. Un po' troppo manichino l'impiccata. Brava e convincente Giovanna Ralli, ma anche Cassinelli (il nervoso commissario Silvestri). Grande cinema.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 9/10/07 17:57 - 5737 commenti

Riuscito solo a metà. Riprende il tema della prostituzione minorile, ma la sceneggiatura è confusa, insipida e si perde in inutili citazioni da thriller argentiano con tanto di concessioni allo splatter. L’interesse sta in una protagonista donna nel ruolo di sostituto procuratore (la Ralli), nelle belle musiche di Cipriani con voci bianche e nella telefonata rivelatrice delle due bambine. Misurato il livello di recitazione complessivo.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 28/1/08 23:54 - 7045 commenti

Interessante film che mescola abilmente due generi (il thriller ed il poliziesco) che hanno poco da spartire. Merito della bella regia di Dallamano, che riesce a dar vita a splendide scene di tensione, oltre che a inseguimenti ottimamente girati. Peccato però che la sceneggiatura non sia all'altezza della situazione (propinando allo spettatore situazioni assolutamente inverosimili), oltre ad avere qualche caduta di gusto, consistente soprattutto in alcuni eccessi verbali. Indimenticabile lo score di Cipriani.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Caesars 22/2/12 8:54 - 2474 commenti

Visto a suo tempo al cinema e rivisto ieri, il film è risultato superiore a quanto ricordassi, anche se bisogna ammettere che la sceneggiatura fa acqua su più fronti. La regia di Dallamano è comunque sicura e, durante la visione, fa passare volentieri sopra a qualche incongruenza, aiutata in questo anche da un buon supporto attoriale (ma la Ralli non mi ha convinto molto). Curioso mix di poliziesco, thriller e noir (anche se il titolo lascerebbe pensare al tipico poliziottesco), merita sicuramente la visione. ***

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cruda descrizione (nei dialoghi e nelle registrazioni) dei rapporti delle ragazzine, ma nulla viene mai mostrato.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Iochisono 24/2/08 20:20 - 133 commenti

Giallo che si tentò di virare verso il poliziesco per il repentino cambio di orientamento di gusti popolari, ma fondamentalmente è una variazione dallamaniana sul suo tema-ossessione delle "ragazzine viziose in giri loschi". Ben diretto come sempre (anche se regge bene solo la prima parte), presenta una delle più grosse e gratuite cadute di gusto di ogni tempo, quando viene letto il referto autoptico della vittima, precisando la presenza di "tracce di sperma nella gola, stomaco e ano". Roba da matti. Mi chiedo cosa avesse in testa Dallamano...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I momenti di Franco Fabrizi, che tratteggia ovviamente un personaggio squallido, sono al solito di gran livello recitativo.
I gusti di Iochisono (Commedia - Horror - Poliziesco)

Ciavazzaro 16/5/09 15:48 - 4723 commenti

Niente male. La regia di Dallamano è sicura (anche se ha fatto di meglio), bravi Giovanna Ralli (da citare la scena nel garage), Adorf e Fabrizi. Vi sono anche insistiti particolari sanguinolenti (la mano mozzata, le pugnalate) funzionali e non esagerati. Spiegazione finale sufficientemente convincente. Non uno dei migliori del genere, ma merita un buon punteggio (***) per la professionalità.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 7/4/07 21:27 - 3112 commenti

Grande cinema di genere. Ritmo elevatissimo e una sceneggiatura morbosa e violenta che non risparmia nessun colpo basso. Ottima come sempre la regia di Dallamano, molto sopra la media anche la fotografia, davvero trascinanti le musiche di Cipriani. Grande il cast, con un perfetto trio di attori (Claudio Cassinelli, Mario Adorf, Giovanna Ralli). Un po' sbrigativo il finale, ma è difetto su cui si può sorvolare. Spettacolare il look dell'assassino. Il tipo di film di cui si sente la mancanza.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 15/1/10 10:53 - 3575 commenti

Dallamano si conferma regista solido e immune da farseschi colpi di testa. Con questo notevole film riesce a spaziare tra generi diversi con bravura, aggiungendo venature horror e un che di morboso senza strafare. Complessivamente discreti gli attori e memorabili i motivi musicali di Stelvio Cipriani (altro esperto del mestiere) che si fondono ad arte con le immagini come, ad esempio, nelle magistrali sequenze finali del motociclista nella piazzetta.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 18/12/08 14:57 - 4443 commenti

Eccellente mix di giallo e poliziesco, con forti tinte drammatiche e una decisa aria di denuncia sociale. Il film, basato su un soggetto e su una sceneggiatura ben studiati, è supportato dalle ottime interpretazioni del cast, su tutti Cassinelli e la Ralli. Non mancano alcune sequenze splatter, la tensione è costante e si respira un'aria cupa e pesante, pregna di una drammaticità livida e senza speranza, specialmente nel finale. Ben coreografate e girate anche le sequenze d'azione. Un gioiellino di Dallamano che va rivalutato assolutamente.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 6/4/09 13:19 - 2598 commenti

Splendido film che mixa giallo, poliziesco e un tocco di orrore (si vedano i numerosi cadaveri fatti a pezzi). La trama è banale (il solito giro di ragazzine che si prostituiscono per una clientela facoltosa e importante) ma il film non lo è per niente. Attori ottimi, sia i principali Cassinelli, Fabrizi, Gaipa sia i vari caratteristi (vedi il grande Dottesio).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Cosa altro vuole dire?" "Voglio dire... vaffanculo!".
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Gugly 18/3/12 12:54 - 975 commenti

La polizia chiede troppo aiuto! Lo splatter è efficace, lo score musicale di Cipriani magnifico, ma la sceneggiatura arranca qua e là, soprattutto quando è in scena la Ralli, magistrato poco credibile che tutti chiamano "signorina" (ma quando mai?). Cassinelli ha fatto di meglio, mentre Adorf è adorabile come al solito. Fabrizi viscido come al solito e con capello biondo. Solange ha quel quid pluris di oscurità e tristezza che qui ammanca, purtroppo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa con la magnifica ost "Pandora".
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Stubby 9/12/07 0:17 - 1147 commenti

Sicuramente un buon prodotto di genere, realizzato con mestiere e con tanta passione. La pellicola si avvicina più al giallo che al poliziottesco. Se togliamo le scene degli inseguimenti, del secondo non rimane praticamente traccia. Belle prove attoriali, anche se spicca su tutti il grande Mario Adorf, qui dosato nella parte, ma intenso come solo lui sa fare. Alta tensione e ottimi effetti visivi arigianali. Sicuramente da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La ragazzina al commissario: "Quante storie per quattro scopate!".
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Hackett 18/7/08 12:19 - 1603 commenti

Ottimo incrocio di poliziesco e thriller. Il bravo Dallamano resta fedele alla tematica degli abusi e delle violenze sulle giovani donne, ma questa volta il tutto si mescola con una storia poliziesca dalle tinte forti. Tra omicidi-suicidi, insabbiamenti e mezze verità, sprofondiamo in un thriller dall'alto tasso di tensione. Il motociclista killer non ha nulla da invidiare al classico assassino argentiano. Memorabile, fenomeno unico del genere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il motoassassino accerchiato nei cortili interni di un agglomerato abitativo. Tensione pura.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Trivex 19/7/08 15:26 - 1417 commenti

L'omicidio di una ragazzina porterà gli investigatori ad indagare, ma solo fino ad un certo punto, nel mondo della prostituzione di giovanissime borghesi, annoiate ed in cerca di ulteriore denaro facile. Gran bel film, che riesce a riprodurre efficacemente vizi e virtù della società italiana degli Anni Settanta, scellerata e corrotta, ma tenuta comunque a galla da un pugno di eroi "equilibrati". Eccellente colonna sonora del mitico Cipriani e grande regia del povero Dallamano. Attori in gran forma e atmosfera giusta per una bel dopocena!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Giapo 3/9/08 9:40 - 228 commenti

Più che poliziottesco è un giallo con elementi tipici dei thriller argentiani, dai quali tuttavia è bene mantenere le distanze: la narrazione è un po’ ingenua e semplicistica e la tensione non è mai molto alta. Il film è comunque dotato di un buon ritmo che lo rende piacevole e coinvolgente, grazie anche alla sapiente regia di Dallamano che, tra le altre cose, ci regala delle soggettive decisamente efficaci. Belle le musiche di Stelvio Cipriani.
I gusti di Giapo (Gangster - Horror - Thriller)

Nando 18/5/11 16:41 - 3323 commenti

Solido film di genere in cui si notano delle commistioni thriller ed una narrazione sempre interessante e ben congegnata. Dalla morte di una giovane si dipana la trama discretamente retta dal cast che annovera la giudice Ralli, il bonario Adorf, l'efficace Cassinelli ed il laido ed appropriato Fabrizi. Interessante.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Lucius  25/10/10 11:37 - 2752 commenti

Thriller riuscito in pieno. Avvalorato da una colonna sonora riciclata ma in grado di coinvolgere, con le sue note incalzanti, si delinea come un film in cui la suspense è ben dosata e la storia avvince fin dall'inizio lo spettatore, in un turbinio di colpi di scena. I toni drammatici e l'azione mixati sapientemente in un'ottima pellicola che miscela il poliziesco con il giallo alla Dario Argento.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 29/5/16 21:49 - 2660 commenti

Quando il cinema italiano era un'industria (con relativi mestieranti e artigiani) questo era un prodotto medio. Ben diretto, ben recitato e fluido nello scorrimento; con qualche caduta di gusto (il motociclista con la mannaia è "troppo") e alcune facilonerie (il potere che insabbia), ma parecchia carne al fuoco: non a caso, a distanza di anni, tale pellicola vanta una carica documentaria e sociale che i filmetti di oggi si sognano. Bravissimo Fabrizi; Cipriani è al top della carriera.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Giùan 6/7/11 15:00 - 2649 commenti

Interessante tentativo di "poliziottesco" personale di Dallamano, che cerca con determinazione di ricorrere il meno possibile ai clichè troppo autarchici del genere per contaminarlo col più "libero" thriller, nel quale si era già eccellentemente espresso. Purtroppo lo script non è granché e gli snodi di sceneggiatura son un po' rabberciati. Resta tuttavia un eccellente film supportato da un bel cast, in cui spiccano un deciso Cassinelli, il Magistrato Ralli che non rinuncia alla sua femminilità e Franco Fabrizi in uno dei suoi gran ruoli da viscidone.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il riconoscimento del cadavere smembrato; l'inseguimento della moto; le musiche splendide di Stelvio Cipriani.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Myvincent 11/7/13 19:48 - 2316 commenti

Dallamano gira con piglio sicuro e la consueta professionalità questo poliziesco macchiato di giallo che si lascia gustare fino in fondo. La storia narra di un giro di squillo minorenni che la polizia scova e poi è costretta a ignorare per ordini "superiori". Non convincono una Giovanna Ralli "signora" super-pettinata senza slanci e una trama non proprio originalissima, con vuoti narrativi disseminati qua e là.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 26/5/18 9:47 - 1996 commenti

Un poliziesco quasi impegnato per la tematica trattata e per la scelta di affrontarlo con seriosità e senza ricorrere a esagerati artifizi cinematografici. Sono gli anni del thriller argentiano, ma Dallamano si limita a poche scene cruente lasciando che la violenza visiva sia sostituita da altro. Oltretutto, quando il mistero inizia a dipanarsi, sale ulteriormente di tono mettendo sul piatto un’inequivocabile critica nei confronti di un determinato sistema che gode d’impunità. Merita una visione, malgrado qualche apparente imperfezione.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Fauno 11/7/11 0:57 - 1822 commenti

Diciamo che rispetto ad altri di Dallamano non ha quel che di armonico... gli stessi attori non hanno quella grinta e quel pathos necessario allo scopo. Nondimeno la scena del bagno col sangue dappertutto dà dei punti perfino alla cascata di Shining come suggestione, l'interrogatorio e soprattutto le risposte e lo sguardo della ragazzina più spregiudicata sono inarrivabili e tutte le scene della mannaia hanno un realismo assoluto. Caro Massimo, hai anticipato i tempi... oggi c'è chi vende all'asta la propria verginità a un prezzo base di 150.000 euro!
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 7/12/09 14:46 - 1695 commenti

Dallamano gira a Brescia, sua città natale, uno splendido mix fra poliziesco e thriller. Ben fotografato da Franco Delli Colli, propende troppo verso il macabro e una immediatezza di linguaggio a volte eccessiva, ma è sorretto da una regia robusta e dalla più bella colonna sonora composta da Stelvio Cipriani. Coraggiosa, per l’epoca, l’idea di una donna come protagonista; peccato che la scelta sia ricaduta su una Giovanna Ralli visibilmente spaesata. Accanto a lei un Mario Adorf poco sfruttato e un ottimo Cassinelli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit terribilmente cupo...
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Stefania 13/6/11 1:23 - 1600 commenti

Nella Londra di Solange le fanciulle se la spassano volontariamente (e gratuitamente) con bei giovanotti e aitanti professori, a Brescia le minorenni sono vittime di sfruttatori e piagnucolano in questura sotto gli occhi del padre e di Cassinelli! (Viva l'Inghilterra!) Poliziotto integerrimo combatte il marciume della provincia corrotta: questo conferisce al film la cifra del poliziesco all'italiana, molto più di inseguimenti e sparatorie. Regia elegante, sceneggiatura accettabile, discreto Cassinelli, pessima la Ralli: non si lamenti se tutti la chiamano "signorina" invece che "dottoressa"!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La polizia chiede aiuto: il nome del mandante lo snocciola una ragazzina, il nascondiglio del sicario lo indicano due bambine. Andiamo bene...
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Il Dandi 5/4/10 0:34 - 1594 commenti

Sullo sfondo morboso caro al regista (oddio, i giovani fanno sesso!) vengono innestati un paio di inseguimenti, ma la vena è prevalentemente thriller. Buono, ma personalmente gli preferisco, sullo stesso versante, il gemello A tutte le auto della polizia e anche il vituperato Morte sospetta di una minorenne, peraltro sempre con Cassinelli molto più simpatico che qui. Certo che Stelvio Cipriani è come una trattoria in cui si mangia bene ma c'è solo il piatto del giorno: la musica non c'entra assolutamente niente col film!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Spiegone finale tra la Ralli e Cassinelli: "L'ha violentata" - "Ma non era impotente?" - "L'ha violentata con una bottiglia".
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Dusso 12/4/07 6:48 - 1533 commenti

Non mi ha fatto impazzire questo film. Nonostante alcune scene grandiose e un'ottima colonna sonora, la trama e la sceneggiatura non mi sono sembrate molto convincenti ed in alcuni casi sono troppo sbrigative.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Faggi 3/2/17 21:31 - 1408 commenti

Comincia molto bene, secco e misterioso, agitando acque torbide, disegnando profili di personaggi che attirano l'attenzione e giustapponendo immagini crude. Il bellissimo score (che poteva essere usato meglio) contribuisce ad alimentare la tensione, ad accendere la fantasia. Peccato che per certe facilonerie di sceneggiatura e visive, sommate a varie inverosimiglianze e alcune esagerazioni, perda per strada un un po' di fascino. Capolavoro sfiorato; bastava più aderenza al plausibile.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Taxius 5/1/19 19:04 - 1349 commenti

Nel panorama del poliziottesco anni 70 è sicuramente tra i migliori del genere anche perché, rispetto a molti altri, ha una forte contaminazione thriller. La trama è molto tesa e alterna bellissime scene di inseguimenti e sparatorie a crudissimi omicidi pieni di sangue e gira intorno a un tema molto inquietante, che è quello dello sfruttamento della prostituzione minorile. Per gli amanti del genere sicuramente un film da riscoprire.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Ultimo 16/6/16 16:19 - 1249 commenti

Uno dei polizieschi più riusciti degli anni 70, merito di una vicenda tra le più crude che io ricordi in film del genere: morti di giovani ragazze, teste mozzate e tanta, tanta tensione. La Ralli procuratore recita una parte riuscita ed è seguita da un convincente Cassinelli nei panni del commissario. C'è anche Adorf, in una parte minore, ma lascia il segno. La fase centrale è la migliore (in ospedale, con l'assassino con mannaia e successivo inseguimento). Il risultato complessivo è notevole: sicuramente consigliato!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Nel garage della Ralli.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Gestarsh99 18/11/10 11:38 - 1217 commenti

Tesissimo, ricattatorio, senza un attimo di tregua, questo film può considerarsi una fusione più che riuscita di thrilling sanguinario e poliziesco violento alla Lenzi/Massi, allora in fase ascendente. Dopo le atmosfere raffinate e morbose di Solange, Dallamano cambia decisamente marcia: niente più introspezione psicologica, descrizione minuziosa di ambienti, caratterizzazione sopraffina dei personaggi; qui l'autore milanese concede solo figure stilizzate, appena abbozzate, alle prese con un susseguirsi spasmodico ed incalzante di situazioni crude e colpi di scena secchi e taglienti come rasoi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo strabiliante effetto della mannaiata "mozza-mano", a mio parere, la scena splatter più bruscamente realistica di sempre.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Furetto60 3/6/13 19:27 - 1129 commenti

Un bel poliziottesco anni '70, con i topoi del genere: violenza, tensione, inseguimenti con le mitiche alfette verdi, rabbia, ambientazione torbida di corruzione dei poteri forti e intoccabili e soprattutto tanto pessimismo nel finale; ma non rassegnazione: Adorf che straccia le dimissioni insieme alla Ralli che condivide il giustificato vaffa di Cassinelli sono un chiaro messaggio. Bel ritmo, indagine ben orchestrata, vigoroso commento sonoro di Cipriani. Sarà un caso la riscoperta recente di questi film?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'assassino nel garage cerca il magistrato (Ralli).
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Pessoa 5/2/17 23:23 - 1003 commenti

La storia, che coinvolge politica e prostituzione minorile, non era nuova nemmeno a quei tempi e la sceneggiatura non si avventura oltre il convenzionale, ma alla fine non era per quello che il pubblico di questo cinema pagava il biglietto. Attori di livello, regia organizzata, musiche davvero belle, trame morbose, inseguimenti realizzati con grande mestiere, suspence a go go, sebbene di grana piuttosto grossa. Tanto sangue. Effetti speciali non impeccabili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il manichino dell'impiccagione, fintissimo, così come il corpo smembrato all'obitorio.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Bruce 8/1/09 9:57 - 927 commenti

Felice commistione tra poliziesco e giallo. Dallamano conosce bene il mestiere e anche in questa occasione non si smentisce. Soggetto e sceneggiatura a prova di bomba, bravi interpreti, ritmo elevato e discreta suspence. Ottimo Cassinelli. Rilevo solo solo due incongruenze: uno strano Mario Adorf, compassato e non furioso e il killer con il casco e la mannaia che pare un Power Ranger Nero... Nonostante ciò, il giudizio è più che positivo.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Jdelarge 16/10/13 17:44 - 731 commenti

Dallamano ripropone in questo film svariati temi del suo Cosa avete fatto a Solange? mescolando il giallo con il poliziesco all'italiana. Il risultato è un vero e proprio pasticcio, perché la trama non è per niente avvincente e le scene degli inseguimenti c'entrano davvero poco con tutto il resto della pellicola. Alcune scene, valorizzate da buone inquadrature, sono anche interessanti, ma la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti. Insufficiente.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Alex75 10/11/15 13:43 - 608 commenti

Dallamano riprende un tema già trattato spostando l’azione nella bella Brescia, restando fedele al thriller e riprendendo dal poliziesco soprattutto certi assunti pessimistici. Il risultato colpisce, oltre che per l’ambientazione inconsueta, per il ruolo delle donne e per la morbosità della storia lasciata all’immaginazione, più che esibita. La scelta degli attori è centrata, anche nei ruoli minori: emergono soprattutto Fabrizi, Adorf, la Ralli e la Pignatelli. Efficaci le musiche di Cipriani.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La mano mozzata; Il bagno insanguinato; L’autopsia; L’agguato nell’autorimessa; La lapidaria risposta di Silvestri (Cassinelli) al questore.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Funesto 21/9/09 23:16 - 524 commenti

Davvero un'ottima commistione fra il poliziottesco e il giallo all'italiana. Dallamano dirige con mano sicura un film travolgente con scene d'azione mozzafiato e ben girate (l'inseguimento dopo il tentato omicidio all'ospedale) e si circonda di un cast perfetto: dall'algido Cassinelli alla placida ed umana Ralli. Buono anche Adorf. La sceneggiatura è buona ma un po' confusa sul finale e la colonna sonora solo discreta (non mi ha fatto impazzire...). Buone le scene di sangue e quelle di tensione. Da non perdere!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio del tassista nel garage, con un colpo di mannaia sulla nuca seguita da un violento schizzo di sangue...
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Metuant 26/10/16 14:28 - 453 commenti

Interessante connubio tra poliziottesco e italian giallo, è un ottimo esempio del talento di un regista scomparso troppo presto che avrebbe potuto regalarci altri film di spessore. Gli ingredienti ci sono tutti: azione, sparatorie, inseguimenti sincopati e una buona dose di violenza. Il sicario con la mannaia appare piuttosto forzato, ma è una figura d'effetto. Non eccezionali le musiche, cast in parte. In sostanza, un prodotto per appassionati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La mano mozzata.
I gusti di Metuant (Commedia - Giallo - Horror)

Maik271 8/11/13 10:33 - 436 commenti

Bella film tra il poliziesco e il classico giallo all'italiana con assassino armato di mannaia che tratta di un giro di prostituzione minorile (tema sempre attuale). Cassinelli e la Ralli offrono una buona prova, la trama è interessante, le musiche di Stelvio Cipriani azzeccate e il finale lascia l'amaro in bocca. Notevole!
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Marcolino1 7/4/17 19:00 - 402 commenti

In principio la polizia ringrazia il popolo giustiziere, prima dei vari Merli di turno. Qui, chiede aiuto: la criminalità mossa dalle alte sfere non si tocca. Il killer motociclista viene riciclato in Nude per l'assassino e le superbe musiche di Cipriani in Tentacoli. Il clima malsano di Solange qui è a sprazzi (il magnetofono con le voci delle vittime, i cori infantili della soundtrack e la maschera di lupo fallica riesumata archeologicamente tra le scene perdute sono i segni dell'antro dell'orco), privilegiando l'azione tecnicamente efficace.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I micidiali colpi d'accetta e gli inseguimenti con il killer.
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)

John trent 31/5/10 23:35 - 326 commenti

Dopo "Solange" Dallamano ripropone il morboso tema degli omicidi di giovani e fin troppo disinibite studentesse che si muovono in ambienti torbidi spostandosi però dalle atmosfere londinesi alla provincia bresciana. Ne viene fuori un film incredibilmente originale in bilico tra giallo, thriller e poliziesco. Ottimi Cassinelli, Adorf e la Ralli. L'assassino motociclista armato di mannaja è davvero inquietante. Le musiche di Cipriani sono riciclate dal precedente La polizia sta a guardare ma sono quantomai azzeccate. Grande esempio di cinema!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ascolto dei nastri con le registrazioni degli incontri delle minorenni con i laidi e vecchi clienti...
I gusti di John trent (Commedia - Horror - Thriller)

Noodles 30/7/19 16:28 - 307 commenti

Poliziesco italiano tra i più violenti e morbosi girati nel decennio d'oro del genere. Tra cadaveri fatti a pezzi e inseguimenti in moto, il film fila liscio e piacevolissimo. Ottime la fotografia e le prove attoriali, con un grande Mario Adorf e un Claudio Cassinelli bravo ma a volte un po' sopra le righe. Bellissime le musiche di Cipriani. Peccato per qualche piccolo vuoto qua e là nella sceneggiatura, che a volte accelera troppo. Sicuramente un buon esempio del genere.
I gusti di Noodles (Commedia - Drammatico - Horror)

Delpiero89 30/3/13 10:51 - 263 commenti

Mix tra giallo alla Dario Argento e poliziottesco anni '70 (notevole la lunga scena dell'inseguimento). Ben diretto da Massimo Dallamano, il film puo contare su una buona interpretazione (su tutti Adorf e Fabrizi) e una notevole colonna sonora che accompagna tutti gli 87 minuti del film aumentandone esponenzialmente la componente emotiva. La pellicola scorre veloce e prende per tutta la durata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Mario Adorf; L'inseguimento; La colonna sonora.
I gusti di Delpiero89 (Giallo - Poliziesco - Western)

Beffardo57 18/2/18 12:33 - 240 commenti

Discreto poliziottesco Anni Settanta (una delizia per i cultori del modernariato: le "volanti" Alfa Romeo ancora dipinte di verde, la mitologica Fiat 125 radiomunita su cui corre Cassinelli). Il ritmo è buono, gli interpreti fanno il loro lavoro, impersonando i soliti stereotipi. La conclusione è quella classica: volano gli stracci, mentre i livelli superiori sono intoccabili. Qualche morbosità per l'epoca. Però la trama fa acqua, e il tipo con la mannaia non si capisce proprio da dove sia saltato fuori (forse da una film di Dario Argento?).
I gusti di Beffardo57 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Xabaras 10/11/17 2:38 - 189 commenti

Alcune trovate sono un po' tirate per i capelli (l'assassino figlio del macellaio che naturalmente usa una mannaia prelevata in macelleria, la telefonata rivelatrice delle due bambine) ma in generale il film si lascia apprezzare per l'elevata dose di adrenalina che Dallamano impegna nelle scene di inseguimento e per la crudezza dell'impianto giallo della pellicola tra mani tranciate, corpi dissezionati e almeno una bellissima scena puramente ansiogena ambientata in un parcheggio sotterraneo. Non fa rimpiangere Cosa avete fatto a Solange?
I gusti di Xabaras (Gangster - Horror - Western)

Bergelmir 5/5/13 1:39 - 160 commenti

Eccellente giallo nostrano equilibrato e in grande stile. La storia si fa via via più torbida seguendo il corso delle indagini, giustamente complesso, e la tensione si mantiene costante fino al finale, grazie all'ottima scrittura. Non tutti gli attori sono gestiti al meglio, ma la media è comunque alta. L'assassino motociclista è innovativo e spiazzante: un incubo urbano onnipresente e indomabile, di notte come in pieno giorno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inseguimento nel parcheggio sotterraneo.
I gusti di Bergelmir (Fantascienza - Giallo - Horror)

Berto88fi 6/6/18 15:38 - 153 commenti

Mix tra poliziottesco & thriller, imperfetto ma valido esempio di cinema di genere. Sicuramente eccessivo il killer, inverosimile e fumettistico; inadeguata la Ralli nel ruolo da procuratore; ottimo invece Adorf, come sempre. La storia è tesa e violenta (sangue a fiumi), c'è ritmo e si percepisce una buona mano alla regia. Ben realizzato l'inseguimento tra la Giulia e la Ducati.
I gusti di Berto88fi (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Markvale 14/7/11 12:20 - 143 commenti

Con una buona dose di furbizia e un occhio attento al botteghino, il regista e gli sceneggiatori hanno gabellato come film di denuncia - del filone frequentato assiduamente, per intenderci, dai Rosi, Petri, Damiani, ecc... - un poliziesco sospeso fra le forti tinte da thrilling argentiano e la morbosità tipica del filone sulla prostituzione minorile. Non si può negare, invece, che, presa per quello che realmente è, la pellicola annovera ottime sequenze, tese e nervose, con parecchi e notevoli particolari splatter.
I gusti di Markvale (Gangster - Giallo - Poliziesco)

Azione70 12/1/16 23:26 - 133 commenti

Film solido, ben diretto e interpretato nonostante qualche divagazione "pulp" un po' troppo sopra le righe (taglio della mano di un poliziotto, uccisione dell'autista del giudice Ralli). Cassinelli come sempre è bravo e credibile, qui supportato da una Ralli splendida e piena di charme. Adorf resta invece in penombra (peccato). La trama è intrigante (vari delitti collegati a uno squallido giro di minorenni "corrotte" da vecchi pervertiti) e il finale amaro e ancora attuale. Musica stupenda, in parte riciclata ma funzionale al plot.
I gusti di Azione70 (Comico - Commedia - Poliziesco)

Pau 25/6/10 20:21 - 125 commenti

Mi secca assegnare un voto basso, perché sono consapevole che il mio giudizio nasce da considerazioni che poco hanno a che spartire con la critica al film; ma proprio non son riuscito a digerire questo "pasticcio" tra la pruderie e la morbosità del soggetto (dopo Cosa avete fatto a Solange, nutro il sospetto che Dallamano usasse temi "forti" solo per aver la scusa di esibire pubenda varie) e la mentalità reazionaria strisciante per tutta la pellicola. Dallamano mi è parso più a suo agio con gli inseguimenti che con le scene di tensione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inseguimento lungo le scale dell'ospedale, che termina con un inaspettato e ben fatto tocco "gore".
I gusti di Pau (Giallo - Poliziesco - Teatro)

Venticello 19/10/07 15:31 - 63 commenti

Ottima commistione tra thriller e poliziesco, questo film si fa apprezzare però più per la mirabile messa in scena di Dallamano che per la trama, talvolta un po' a singhiozzo e sacrificata sull'altare della voluta insistenza su particolari morbosi e spiazzanti (almeno per l'epoca). Breve ma intenso Mario Adorf, brava Giovanna Ralli (il primo sostituto procuratore donna del cinema poliziesco) e, sempre sopra le righe, il mio culto personale Franco Fabrizi, al solito inespressivo Claudio Cassinelli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le sequenza degli agguati all'ospedale e nel parcheggio sotterraneo.
I gusti di Venticello (Azione - Poliziesco - Thriller)

Tojo72 17/12/16 11:12 - 53 commenti

Un mix tra poliziottesco e thriller che forse penalizza di più il primo. Qui infatti degli inseguimenti che hanno reso celebre il genere ce n'è soltanto uno (comunque di ottima fattura). La storia si dipana attorno a un giro di prostituzione minorile, tutte studentesse di un liceo gestito da suore, prese di mira dai classici clienti vecchi, facoltosi e potenti (nel senso di potere politico). Questa volta a gestire le indagini non abbiamo il solito maschio ma il sostituto procuratore della Repubblica Giovanna Ralli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La mano tagliata dalla mannaia.
I gusti di Tojo72 (Erotico - Poliziesco - Western)

Qpossum 9/11/13 22:16 - 37 commenti

Niente male questo giallo bello cruento, certo con varie imperfezioni ma anche diverse frecce al proprio arco. Bei personaggi innanzitutto (bravi Adorf, Fabrizi e la Ralli, se la cava bene anche Cassinelli col suo riuscito e aggressivo commissario), un bell'inseguimento, morbosità, scene cruente e belle musiche. Ben utilizzate le location bresciane, peraltro poco inflazionate nel nostro cinema.
I gusti di Qpossum (Commedia - Drammatico - Erotico)