Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN BUCO IN FRONTE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/8/08 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 6/3/13 0:04 - 4468 commenti

Opera tutto sommato decorosa (l'ennesima) dell'eclettico artigiano Giuseppe Vari, che qui guadagna la pagnotta grazie ad un'ambientazione fangosa (alle grotte di Salone, vicino a Lunghezza) e ad uno spettrale convento in zona collinare (Borgo del Castello di Rota). Il colore marrone attraversa il film in tutte le sue tonalità. Ghida ha la freddezza adatta al ruolo, mentre Undari non è parimenti convincente. Qua e la qualche sciatteria e qualche forzatura di trama un po' eccessiva (ma le ragazze non erano rinchiuse a chiave?).
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 21/6/10 23:17 - 3011 commenti

La definizione di "western catacombale", che rubo all'amico Federico De Zigno, ben si attaglia a questo lavoro di Vari, fra monastero e grotte (Salone, vicino Roma), non originalissimo ma decente. All'impassibilità di Ghidra fa da contraltare l'esagerata caratterizzazione di Hundar, sulla scia dei messicani fuori di testa stile Sancho o Bodalo. Il maestro Pregadio ha un motivo solo, da cui trae anche più del traibile.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 9/8/08 18:49 - 5737 commenti

Tra i numerosi western italiani di basso livello si situa anche questa regia di Vari, vagamente ispirata a Il buono, il brutto e il cattivo (una sorta di caccia al tesoro che si conclude con un duello finale a tre). Gli stereotipi abbondano e i due antagonisti Ghidra e Hundar ricoprono ruoli quasi caricaturali: pistolero freddo e sbrigativo il primo, bandito messicano spietato e megalomane il secondo; il migliore è Addobbati, vecchio frate. Anche i brani musicali del buon Pregadio non sempre sono adatti alle varie situazioni.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Caesars 15/1/09 8:41 - 2474 commenti

Tra gli spaghetti western "minori" questo film di Giuseppe Vari non è neanche tra i peggiori. Interprete principale è quell'Anthony Ghidra (Dragomir Gidra Bojanic) che negli anni '70 interpretò qualche film di questo genere in Italia: non si può certo dire che sia un mostro di espressività ma tutto sommato per il ruolo che ricopre può anche essere passabile. Il personaggio più curioso è "Garrincha" (ma non giocava nel Brasile di Pelè?) che compare velocissimamente a metà film e alla fine.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Matalo! 11/8/19 10:02 - 1360 commenti

Non originale nella trama ma interessante nella messinscena, uno spag della seconda linea con qualche elemento curioso. In particolare l'incipit nel convento, molto dark e paludoso. Poi, ok: il solito messicano pazzo e avido e l'eroe solitario a confronto. Vari è migliore in Prega il morto e ammazza il vivo ma anche qui dimostra buon mestiere e un dignitoso senso dell'immagine superiore alla media del sottobosco all'italiana. Protagonista simile a Johnny Cash funzionale, manieristico Undari. Ma qualcosa c'è, a onta del plot. Il braccio destro di Munguya è Brezza, celebre ballerino RAI.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Faggi 18/1/16 19:42 - 1408 commenti

Western approssimativo in bianco e marrone, dove le idee buone si diluiscono e si perdono nella mediocrità di tutto il resto. La regia più che impersonale è sciatta, con l'aggravante di una pessima direzione degli attori. Peccato perché il soggetto non è pessimo (ma la sceneggiatura fa acqua), gli scenari si difendono e i dialoghi sono sopportabili; con un po' di gusto e artigianato in più sarebbe potuto essere un dignitoso prodotto di genere.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Ronax 18/2/12 19:02 - 836 commenti

Western seriale, girato da Vari negli anni d'oro del filone, ma non privo qua e là di qualche suggestione, soprattutto nell'atmosfera desolata e spettrale di molte location. Per il resto, imperano tutte le note sciatterie proprie del genere: protagonisti macchiettistici, una sceneggiatura svogliata e dai molti buchi, i morti ammazzati che crollano al suolo senza una goccia di sangue e prima ancora che si spari. Lo sguardo intenso delle tre belle messicane è decisamente più piacevole di quello monolitico di Ghidra e di quello invasato di Hundar.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ghidra che elemina quattro banditi nel cimitero del convento con un unico colpo di pistola!!!
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Tarchetti 28/12/13 14:59 - 34 commenti

Cultissimo e spettrale. Classico dello spaghetti western dove l'impossibilità di una vita decorosa in un west sepolcrale e corrotto viaggia sui binari indecorosi della violenza e del denaro come unica fonteda cui attingere per vivere. Spazzati via anche i tentativi di chi con la carità cerca di dare un senso all'esistenza, perché non esiste nella selvaggia frontiera un luogo sicuro per nessuno. Hundar apocalittico nella parte del messicano, Ghidra inespressivo ma efficace. Gioiellino (del filone).
I gusti di Tarchetti (Horror - Thriller - Western)