Cerca per genere
Attori/registi più presenti

Tè E SIMPATIA

All'interno del forum, per questo film:
Tè e simpatia
Titolo originale:Tea and Sympathy
Dati:Anno: 1956Genere: commedia (colore)
Regia:Vincente Minnelli
Cast:Deborah Kerr, Leif Erickson, John Kerr, Edward Andrews, Darryl Hickman, Norma Crane, Dean Jones
Note:Soggetto dalla commedia teatrale omonima del commediografo statunitense Robert Anderson, rappresentata per la prima volta nel 1953.
Visite:178
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/8/08 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Homesick, Daniela
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 2/8/08 9:00 - 7379 commenti

Ragazzo poco virile irriso come “sorellina” dai compagni al college. Nella commedia originaria il ragazzo era gay, ma la censura ha colpito: qui il ragazzo è soltanto un etero imbranato (morale: credete di essere gay? Siete solo etero imbranati e potete guarire!). Nonostante la censura fu comunque uno spiraglio per gli omosessuali in pieno clima omofobico, ma oggi è solo un discorso datato. Il film è ben condotto, anche se un po’ troppo melenso per essere targato Minnelli. Bella la scena della dimostrazione di come cammina un vero uomo, poi ripresa in altri film.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 11/2/16 13:44 - 5737 commenti

Talune inevitabili scivolate melodrammatiche figlie degli anni Cinquanta non scalfiscono il cuore dell'opera, che affronta problematiche ancora oggi attuali come i perniciosi stereotipi di un'educazione tradizionalista e maschilista - di cui sono vittima sia i maschi sia le femmine -, la dicotomia tra i sessi, il bullismo del branco, la carenza di affetti familiari. La regia decisa di Minnelli è favorita da un ottimo cast: James Kerr divide i suoi meriti con quelli del suo doppiatore italiano, Gianfranco Bellini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Deborah Kerr che va a conoscere l'equivoca cameriera con cui il timido e sensibile James Kerr dovrà uscire; l'ottusità del padre.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 6/12/16 15:32 - 8321 commenti

Tom è un ragazzo molto riservato e sensibile... troppo, secondo il padre che lo vorrebbe più virile ed anche per i compagni di college che lo fanno oggetto di burle e lo chiamano "sorellina". Anche se costretto dalla censura a trasformare il protagonista della commedia originale da omosessuale a etero frainteso, Minnelli dirige un film che, pur senza rinunciare ai risvolti melodrammatici, è anche un piccolo saggio sugli stereotipici e sul peso dei pregiudizi, impreziosito dalla ottima prova dei due Kerr nel cast: convincente John, mirabile per finezza Deborah, moglie infelice.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)