Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNA LACRIMA SUL VISO

All'interno del forum, per questo film:
Una lacrima sul viso
Dati:Anno: 1964Genere: musicale (bianco e nero)
Regia:Ettore Maria Fizzarotti
Cast:Bobby Solo, Laura Efrikian, Nino Taranto, Lucy D'Albert, Dante Maggio, Dolores Palumbo, Agostino Salvietti, Lena von Martens
Visite:600
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/7/08 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 6/4/09 1:44 - 4203 commenti

Ter-ri-fi-can-te. Si parte con Bobby che chiede al benzinaio "Where is the Conservatorio di Musica?". Poi c'è il pranzo con la mdp che inquadra ora Taranto e figlia, ora Taranto e moglie, con l'attore che incongruamente viene inquadrato prima da destra e poi si ribalta sulla sinistra, come se avesse preso uno schiaffo! Quindi la famiglia sente per radio un urlatore statunitense il quale, per puro caso, suona al campanello di casa: è il figlio, guarda che caso, di un amico di gioventù del capofamiglia. Sono passati solo 10'! Figuratevi il resto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bellissima canzone del titolo (tutto il resto, tolto il grande Nino Taranto, rasenta l'indescrivibilità).
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 31/7/08 23:12 - 3004 commenti

Noto cantante americano di origini italiane si reca a Napoli per trovare un vecchio amico del padre, professore al conservatorio... È più folle l'assunto, lo svolgimento (con prevalenza di scenette da Pro loco), o i maglioni indossati da Bobby Solo? La factory di Fizzarotti è recidiva, ma senza caratteristi (Nino Taranto è triste e solitario) e con una Efrikian ancor più scipita e persino con cenni di peluria sul labbro. Il buon Bobby invece si muove con la leggiadria di chi ha il proverbiale palo proverbialmente ubicato. Si rivaluta Morandi...
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Ciavazzaro 2/8/08 3:30 - 4659 commenti

Tipico film musicale Anni Sessanta, con questa volta protagonista il Bobby Solo interprete dell'omonima canzone. Il nostro si impiega in una recitazione quasi sufficiente, in attesa delle scene in cui si canta (ovviamente i suoi pezzi forti); per la storia niente di interessante. Ingenue pellicole Anni Sessanta... bei tempi!
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 21/1/15 13:23 - 2986 commenti

Musicarello godibile e trash, con Bobby Solo - notevole voce - che si piazza tra le presenze più inadeguate, ingombranti e spaesate mai viste in tutto il cinema italiano. Se aggiungiamo i maglioni che gli vengono messi addosso e il fatto che buona parte del cast (a partire dal buon Nino Taranto) sappia il fatto suo, la risata a ogni suo primo piano è assicurata. Comunque la regia - pur con qualche trascuratezza - regge e la tramina sentimentale scorre con leggerezza, senza divagazioni. Immortale la title-track. Tutto sommato non inguardabile.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Lovejoy 5/4/09 13:36 - 1825 commenti

Dei vari musicarelli sfornati in quegli anni, il più brutto. Canzoni a parte, il resto non brilla per originalità, la comicità latita e il cast, tolto il veterano Taranto, naviga nella più totale mediocrità. La regia dell'esperto Fizzarotti, autore dei vari musicarelli interpretati da Morandi, non lascia certo un segno indelebile. Insomma, noia a go-go.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Supervigno 1/8/08 17:17 - 229 commenti

Se lo scopo era quello di far sembrare i successivi musicarelli con Morandi film brillanti, ben scritti e ben recitati, allora è stato raggiunto. Altrimenti davvero non si comprende a quale scopo tediare lo spettatore inerme con lo spettacolo davvero imbarazzante di Bobby Solo che "fa" l'italo americano, intercalando "yes", "good" e "well" in modo del tutto incongruo, si veste come i costumisti italiani pensavano che si vestissero gli studenti universitari americani negli Anni Cinquanta e si muove rigido come uno stoccafisso. Penoso.
I gusti di Supervigno (Commedia - Giallo - Poliziesco)