Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I FIGLI DI NESSUNO

All'interno del forum, per questo film:
I figli di nessuno
Dati:Anno: 1951Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Raffaello Matarazzo
Cast:Amedeo Nazzari, Yvonne Sanson, Françoise Rosay, Folco Lulli, Enrico Olivieri, Rosalia Randazzo, Olga Solbelli, Teresa Franchini, Gualtiero Tumiati
Visite:731
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/7/08 DAL BENEMERITO LOVEJOY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Capolavoro assoluto (e ce ne sono pochi!) a detta di:
    Lovejoy
  • Davvero notevole! a detta di:
    Il Gobbo
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Nando
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Renato
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 16/1/12 9:00 - 3011 commenti

Matarazzo all'apice della sua crudeltà, che qui non indietreggia nemmeno davanti ai minori: gran divertimento, quindi. Ottimi Nazzari aspirante padrone illuminato (ma anche un po' frescone) e Lulli bieco caporale profittatore, ma il tripudio è per la Sanson sul cui personaggio Matarazzo si sbizzarrisce, conferendo a quasi tutte le sue scene una dimensione metafisica, fiabesca (la fuga sotto la pioggia, il rogo, le apparizioni monacali, l'incredibile immagine finale).
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 1/9/08 11:11 - 7380 commenti

Lui è ricco, lei povera, si amano e dalla relazione nasce un bambino, ma la madre di lui si mette in mezzo rovinando tutto. Melodrammone sentimentalone di grandi passioni e grandi inganni, bontà e cattiverie, lacrime e morte. La premiata ditta Matarazzo-Nazzari-Sanson sforna un altro commovente feuilleton, azzardando una cornice vagamente neorealista (l’ambiente operaio di una cava di marmo) ma rimanendo ben piantati tra le nuvole (lui a Londra chiede: "quand’è il primo treno per l’Italia?"). Bravo il piccolo Enrico Olivieri.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Renato 24/2/10 12:03 - 1495 commenti

Melodrammone anni '50 che incassò uno sproposito. La trama è da fotoromanzo, con inverosimiglianze a piene mani, ma questo non è necessariamente un difetto: la storia infatti procede piuttosto bene, ed il cattivo interpretato da Folco Lulli è notevole. Certo gli ultimi 20 minuti sono davvero pazzeschi, e l'idea che le donne italiane fossero tutte suore o prostitute emerge con una certa prepotenza dal nostro cinema del dopoguerra. Particina per Paul Muller, non accreditato.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Lovejoy 18/7/08 15:47 - 1825 commenti

Una donna crede che il figlio sia morto e si rifugia in un convento. Ma poi... Splendido melodramma girato benissimo, con un ritmo esemplare e una coppia d'attori di alto livello. Nazzari era nato per queste parti; la Sanson era all'apice della bellezza e della bravura. Il capolavoro del terzetto, senza dubbio.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Nando 22/8/10 10:35 - 3353 commenti

Intenso melodramma di Matarazzo con la coppia per antonomasia Nazzari-Sanson. Strappalacrime quanto basta vede un Nazzari tagliato perfettamente per la parte, drammatica la narrazione con numerosi colpi di scena tutti tendenti alla commozione. Venato di neorealismo il film è un valido prodotto del periodo.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)