Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA LUNGA NOTTE DI VERONIQUE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/8/08 DAL BENEMERITO UNDYING POI DAVINOTTATO IL GIORNO 18/11/10


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 12/8/08 16:05 - 3875 commenti

Cervellotico horror, sulla linea di più celebri produzioni attinenti al neonato filone gotico italiano (I Vampiri, 1957; La Maschera del Demonio, 1960; La Vendetta di Lady Morgan, 1965). Purtroppo qua manca una solida regia ed un cast in grado di rendere credibili psicologie tratteggiate con il coltello. La musica di Gaslini, pur modesta, non può aiutare lo spettatore a sopportare una messa in scena alla quale, quasi per certo, nemmeno i realizzatori credono. Mediocre e noioso, con flashes-back realizzati al fine di coprire il vuoto che sta dietro alla sceneggiatura.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 14/5/15 17:27 - 5737 commenti

Ghost-story modesta ma sui generis, che opta per un'ambientazione dichiaratamente autoctona (un angolo di Brianza dalle ville e dai giardini letterari) e ai luoghi comuni dell'orrore gotico sostituisce i desideri, la cupa sensualità e i patti di amore, morte e vendetta del feuilleton. Forse anche perché fresca di Miss Italia, la leggiadra Alba Rigazzi è un fantasma diurno, molto terreno e carnale; moderati e corretti gli altri interpreti. **!/***

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima apparizione di Veronique, con la stanza che si illumina; il passaggio al carro funebre; la telefonata della defunta al conte.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ciavazzaro 10/5/10 11:16 - 4701 commenti

Interessante gotico, giocato sul filo del rimorso. Nonostante il cast di attori poco noti, il film si rivela essere una piacevole ghost-story, con i suoi momenti (il flashback rivelatore, il triste e cupo finale nella tomba). Se si è appassionati del genere ci si divertirà.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bara aperta col suo contenuto.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Rufus68 23/1/19 23:14 - 2307 commenti

Storia sovrannaturale esangue e, è il caso di dirlo, assai impalpabile in tutta la sua durata. Non si notano sbavature o grandi cadute (a parte alcune ingenuità), ma il tono risulta sempre sbiadito poiché manca sia il marchio personale sia, sul fronte estetico opposto, l'eccesso cult. Tale mediocrità, peraltro, non assume mai tratti crepuscolari, nonostante i flashback, annegando in un generale anonimato. Cast in linea con quanto sopra detto.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Ronax 18/11/12 1:02 - 777 commenti

Si parte con una canzonetta in classico stile beat sui titoli di testa e ci si infila in una trama squinternata che alterna giallo ereditario e horror soprannaturale sullo sfondo di una lussuosa villa d'epoca nella campagna lombarda. Una sceneggiatura che cade spesso e volentieri nel ridicolo (lo spirito della defunta che telefona dall'oltretomba!!!), una regia incerta e priva di nerbo, interpreti semisconosciuti e palesemente inadeguati fanno il resto: 90 minuti di noia totale moderatamente alleviati solo dalla bella musica di Giorgio Gaslini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista che scorazza sulle strade della Brianza su una Duetto rossa, come Dustin Hoffman nel Laureato.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)