Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA BATTAGLIA DEL SINAI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/7/08 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 5/7/08 10:57 - 4451 commenti

Impossibile che manchi autocelebrazione in una coproduzione israeliana dopo la trionfale Guerra dei Sei giorni. Il film ha i difetti da bellico di Serie B, coi "nostri" che vanno armati facendo battute, mentre gli "altri" sono tonti. Lo salvano, almeno in parte, la bella ambientazione nel Sinai e la presenza, sia fra i militari israeliani sia in quelli egiziani, di qualche personaggio autocritico. Colpisce che il pistolotto finale, auspicante la pace con l'Egitto, sia poi divenuto realtÓ. Vari italiani nel cast: il migliore Ŕ Catenacci. Stupenda la Christine.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Quando muori, muori per troppo tempo perchÚ ne valga la pena". Pare presa da un western...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Ronax 21/7/09 19:15 - 827 commenti

Girato a ridosso della Guerra dei Sei Giorni del 1967 con l'apporto di comprensibilmente interessati capitali israeliani, il film Ŕ in realtÓ ascrivibile, quanto a struttura, tono dei dialoghi e tipologia dei personaggi, al filone bellico italiano di fine anni '60. Pi¨ che l'anonima regia di un mestierante per tutte le stagioni come Lucidi Ŕ interessante la firma del soggettista Adriano Bolzoni, legato all'allora MSI e al cui interno rappresentava, come ben si vede, l'ala filoisraeliana.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli occhioni costantemente sgranati della bellissima Katia Christine. Certo che se tutte le soldatesse fossero cosý verrebbe da arruolarsi.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Jurgen77 19/11/12 8:43 - 591 commenti

Un discreto film di guerra "old style" con retorica israelina. Attori modesti, ma il budget Ŕ discreto. Quindi belle ambientazioni, tanti carri armati e attinenza alle vicende del periodo. Se amate i film di guerra senza tanti fronzoli o morale antimilitarista dovrebbe piacervi. Se non fosse un film italo-israeliano, potrebbe essere quasi un film scritto da Mehanem Golan...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ufficiale egiziano trucidato dai suoi disperati soldati.
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)