Cerca per genere
Attori/registi più presenti

AVANTI C'Ŕ POSTO...

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/6/08 DAL BENEMERITO MAINENG

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/8/08 15:35 - 4467 commenti

Grandissima prestazione di Aldo Fabrizi, che coniuga la sua fisicitÓ con la sua bonomia e con la sua gentilezza d'animo, al punto da far scomparire il bellimbusto Andrea Checchi. La Benetti Ŕ troppo leziosa, mentre Carlo Micheluzzi (il papÓ di Anna in Ore 9 lezione di chimica), con la sua esuberanza, si fa amare, pur nell'eccesso. Gustoso Rienzo, servito da battute lessicalmente divertenti e sagacissimo nella mimica e nell'espressione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Da culto la presenza di Vinicio Sofia (il vero turco) come portiere d'albergo.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 5/4/15 10:16 - 10957 commenti

Quasi un'anticipazione del neorealismo questa garbata commedia di Mario Bonnard sull'amore platonico tra un bigliettaio e una giovane sfortunata ragazza che il primo cerca di aiutare per poi invaghirsene. I toni sono delicati, e la recitazione giustamente misurata. Colpisce la sicurezza e la padronanza del personaggio da parte di un debuttante (al cinema) Aldo Fabrizi, grandissimo attore oggi forse ingiustamente poco considerato, ma tra i caposaldi del cinema italiano per bravura e versatilitÓ. Piacevolmente ingenuo.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 30/3/09 10:27 - 7334 commenti

Giovane cameriera derubata sul tram entra in confidenza con il bigliettaio e il conducente. Attraverso questa semplice storia di ordinaria quotidianitÓ, Bonnard apre uno spiraglio sulla vita popolare escludendo la retorica e il bozzettismo, e di fatto anticipando il neorealismo. La commedia sentimentale incontra un'inedita sensibilitÓ sociale. Il film Ŕ sostenuto dalla prorompente simpatia (ma anche dal forte rigore drammatico) di Aldo Fabrizi. Grazioso e malinconico.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Faggi 28/9/17 23:56 - 1408 commenti

Il neorealismo ha la sua preistoria anche in piccoli gioielli come questo, ben scritto (tra gli altri da Zavattini), girato da un Bonnard preciso e interpretato splendidamente dall'esordiente Fabrizi con naturalezza espressiva e sottigliezza comica. La Benetti Ŕ una divina della spontaneitÓ; Checchi Ŕ professionale e sobrio. L'oggetto - semplice, popolare - Ŕ una commedia sentimentale senza miele gratuito (sullo sfondo c'Ŕ l'Italia fascista in guerra - intuita, solo l'epilogo paleserÓ il clima); ha sinceritÓ poetica ed Ŕ invecchiato bene.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Maineng 28/6/08 1:52 - 100 commenti

Film dal sapore sentimentale con un Aldo Fabrizi in formissima. Cesare Ŕ il bigliettaio del filobus dove la giovane Rosella viene scippata. SarÓ lui ad aiutarla in questo difficile momento... Come molte pellicole del periodo risente di una certa mancanza di originalitÓ, ma Aldo Fabrizi Ŕ comunque un maestro col suo stile recitativo: un burbero dal cuore d'oro come in molti suoi film, che rende ricca e movimentata una trama altrimenti fiacca (Fabrizi Ŕ autore anche del soggetto con Cesare Zavattini). Si percepisce il periodo bellico in alcune scene, soprattutto in quella finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sul tram una signora si lamenta perchÚ il marito non ha fatto in tempo a salire: "Mio marito Ŕ rimasto solo". Cesare:"Beh, chissÓ come sarÓ contento".
I gusti di Maineng (Documentario - Drammatico - Thriller)