Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'ULTIMA CARROZZELLA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/6/08 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 27/6/08 17:59 - 4467 commenti

Un grandisimo Aldo Fabrizi (solo per poco tempo simulatore cone Jack Lemmon) domina non solo perché protagonista: quando non è in scena, ci sia anche la Magnani, lo si desidera (fra l'altro co-sceneggia con Fellini). Divertente il suo personaggio, ben centrato: fra gli altri spicca Tino Scotti. Dopo il processo, breve apparizione di un giovane, sorridente Ciccio Barbi, non accreditato. Un po' forzoso il "deus ex machina" assolutorio, ma va bene lo stesso. La buona tenuta dopo due terzi di secolo vale mezza palla in più.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 6/1/13 12:26 - 10954 commenti

La storia del vetturino romano Toto, in un film di Mario Mattioli dalla forte caratterizzazione romana e romanesca, nella migliore accezione del termine. Sovrasta su tutto la figura del protagonista, splendidamente interpretato da un grandissimo Aldo Fabrizi. Molto valida anche la prova dei caratteristi, tra i quali spicca Tino Scotti. Film ben realizzato, con una grande attenzione alla caratterizzazione dei personaggi, e che evoca con bonomia un mondo definitivamente perduto.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 10/1/13 9:35 - 7332 commenti

Super-classico del cinema di passaggio dai telefoni bianchi alla commedia all’italiana: le vicende altalenanti del vetturino, tra la vincita alle corse e l’accusa di furto sembrano, d’altra parte, rispecchiare le ansie e le speranze di un’Italia in guerra tra alterne fortune. Grande protagonista è Fabrizi (anche soggettista e sceneggiatore), incarnazione perfetta del bonaccione romano/italiano, che deve barcamenarsi in balia del caso, aiutato dai buoni sentimenti. Si vede ancora con piacere, come spiando un altro mondo dal buco della serratura.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Rufus68 17/7/17 22:29 - 2653 commenti

Rivisitazione garbata e divertente del film di Lupu Pick del 1924. La Magnani è già lei, ma Fabrizi domina incontrastato coi suoi toni popolari bofonchiati e pienotti, capaci di scendere leggeri verso la Suburra e risalire a vette di bonaria umanità (l'amore per il cavallo, le bugie alla moglie mentre è in prigione) e di miscelare impasti di sbalordimento, arrabbiature, rassegnazione, indignazione per l'ingiustizia: basti vedere come, attorniato da uno stuolo di simpatici caratteristi, sabota inavvertito l'istituzione processuale. Bravo!
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Maineng 27/6/08 17:58 - 100 commenti

Un film spassosissimo che in 80 minuti racconta le vicende del vetturino Toto. La storia è semplice: una canzonettista (Anna Magnani) dimentica una valigia nella carrozzella di Toto (Aldo Fabrizi), all'interno c'é un gioiello... Il film non è solo ironico, ma anche condito di buoni sentimenti non "mielosi" e ricco di scene davvero apprezzabili, come quella alla taverna, con gli stornelli romani. Incentrato sulla nostalgia di una cultura ormai arrivata alla fase del declino (Toto non ama i tassisti!), è sicuramente da apprezzare per i dialoghi, tutti azzeccati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sono tantissimi... Scelgo quello di Toto che si informa della salute della cavalla, usando il linguaggio medico del dottore che lo ha appena visitato.
I gusti di Maineng (Documentario - Drammatico - Thriller)