Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'INCREDIBILE HULK

All'interno del forum, per questo film:
L'incredibile Hulk
Titolo originale:The Incredible Hulk
Dati:Anno: 2008Genere: fantastico (colore)
Regia:Louis Leterrier
Cast:Edward Norton, Liv Tyler, Tim Roth, William Hurt, Tim Blake Nelson, Ty Burrell, Christina Cabot, Peter Mensah, Robert Downey Jr., Lou Ferrigno, Stan Lee
Visite:1253
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 30
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/6/08 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 22/6/08
Se uno dei difetti principali del primo Hulk cinematografico (targato Ang Lee) era la grossolanità degli effetti in computergrafica che avevano trasformato il mostro verde in un pupazzo dalle fattezze esageratamente artificiali, qui il problema è stato in buona parte risolto. Un po’ perché le apparizioni di Hulk non avvengono quasi mai in pieno sole, un po’ perché il digitale si è col tempo ulteriormente migliorato, le scene in cui vediamo in azione il mostro verde sono le più godibili del film. A non convincere sono invece una sceneggiatura scadente (ricca di dialoghi penosi e battute a vuoto) e la regia del francese Leterrier, che quando non può animare i suoi giocattoloni giganti fallisce anche sotto il profilo dell’azione: il ritmo appare il più delle volte dopato forzatamente, tanto che ben presto ci si stanca di seguire le avventurette delle quattro star mal assemblate: Norton aggiunge poco al suo personaggio, Roth si adagia a interpretare il cattivone di turno seguendo cliché consunti senza aggiungervi nulla, Hurt copincolla una delle sue tante partecipazioni ectoplasmatiche e la Tyler fa da amabile tappezzeria con l’aggravante di qualche scena insopportabile. Si aspetta solo la trasformazione per potersi finalmente riprendere dalla noia di un film piatto e costruito malamente in catena di montaggio, che nelle prime sequenze alle favelas brasiliane sembrava promettere ben altro. Un sonoro poderoso dona il giusto coinvolgimento, con un Hulk che peraltro (spesso al limite dell’omaggio) ricorda più King Kong che il suo predecessore. Non che da un film simile si possa realisticamente pretendere troppo di più, ma che la storia si sviluppi armonicamente, in modo meno sgangherato, sì; che si provi a dare un minimo di spessore ai personaggi anche. Peccato perché le scene di lotta sono molto ben girate (pur se i difetti di regia si vedono anche durante il combattimento finale, che diventa verso la sua conclusione ripetitivo e fiacco).
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 3/10/08 6:47 - 10870 commenti

Dopo una versione d'autore concepita da Ang Lee (quasi una moderna tragedia scespiriana in cui nucleo centrale era il rapporto del protagonista con il padre), nell' Incredibile Hulk di Leterrier si calca maggiormente la mano sul versante action che si rivela infatti la cosa migliore dei film anche per il miglioramento della sezione effetti speciali che risparmia dall'effetto videogame che in certe parti aveva il film precedente. La sceneggiatura di questo Hulk non è esaltante ma la professionalità del cast supplisce in più punti.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 21/6/08 10:44 - 4286 commenti

Dopo aver visto il primo, poteva sembrare un suicidio andare a vedere questa nuova avventura del gigantone verde collerico; e invece mi sono trovato davanti a un film girato meglio, con molta azione, cambi di location, piacevoli combattimenti spaccatutto, dialoghi passabili e pause (poche) sopportabili. Ma soprattutto, Hulk è stato migliorato (non più gommoso e con un viso più espressivo, anche se è quasi sempre incazzato nero, o per meglio dire, verde di rabbia). Interessante anche la parte nella favela; e poi, finalmente, avrà un degno avversario. Niente male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista, al mercato, che compra pantaloni molto elastici. Hulk che schiaffeggia il suo avversario con le due metà di un'auto.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Schramm 6/9/12 14:29 - 2260 commenti

A quanto pare alla Francia spetta primeggiare anche in fatto di marveliane traslitterazioni: e Letterier, che per l'action a tutto gas ha fiuto canide, diventa l'azzeccato sovrintendente alle gesta del katrinico titano di verde pigmentato; e rinverdito eccome è anche quanto già Lee provò a ricavare dall'operato del suo omonimo. Disinfestato da drammaturgiche tentazioni elisabettiane, più adeso al coté fumettistico, rinvigorito da un cast più centrato e persuasivo e da un senso del ritmo da consumato batterista hard-rock, bombarda il cultore coi medesimi raggi gamma che irrobustiscono Banner.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il serratissimo chasing tra le favelas.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Mascherato 26/6/08 18:31 - 583 commenti

Come in Iron Man (e, guardando l'epilogo, si capisce che l'analogia non è casuale), anche qui il cast è di quelli che, di solito, disdegnerebbe un comic movie (Norton, Roth). Tuttavia, nonostante sceneggiatura (di Zak Penn, ma ci avrebbe messo mano non accreditato anche il protagonista) e regia siano meno d'autore del precedente di Ang Lee (di cui questo non è né sequel né remake), l'operazione (si aspettano Captain America, Thor e poi il gran botto finale col crossoverone Avengers) funziona anche meglio. E ci si diverte con intelligenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutta la prima parte nelle favelas.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 4/11/08 14:49 - 4720 commenti

Non convincente. Esattamente come era poco convincente la versione precedente filmata da Ang Lee. Norton Hulk non mi convince (Lou Ferrigno è inimitabile), la storia è risaputa, gli effetti speciali non impressionano più di tanto. Pollice verso.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Matalo! 21/12/08 10:23 - 1339 commenti

Prima di arrivare al dunque per due ore ho avuto l'impressione di vedere il remake kolossal de Il laureato; già Norton a volte mi ricorda Hoffmann, specie le spalle. La scena del parco dove trova Lyv Tyler col nuovo boyfriend è papale a quella del classico di Nichols. Poi, sopraggiunta la battaglia finale, il gateau di patate e stinco-gorgonzola che avevo mangiato ha avuto la meglio e ho preso sonno. Noioso e uguale a tutti gli altri film su eroi Marvel, specie Iron Man (dove però c'è un vispo Robert Downey jr.)

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lou Ferrigno gurdia giurata (il lavoro che meritava di fare anche nella vita); Stan Lee che si beve il guaranà.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

G.Godardi 28/10/08 17:49 - 950 commenti

Non il sequel del superhero movie d'autore di Ang Lee (che si ispirava ai fumetti e al cartoon) ma il remake cinematografico del mitico telefilm con Bixby/Ferrigno. Ed è proprio qui la parte migliore del film (belli i titoli di testa che si rifanno alla sigla del telefilm e la ripresa de tema musicale). Purtroppo oltra a questo e a una certa snellezza narrativa, offre ben poco, bruciando tutto il suo appeal dopo la prima ora. Meglio se visto dopo Iron Man (il finale sembra preannunciare gustose sorprese).
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Stubby 3/7/08 23:54 - 1147 commenti

Tra un po' dovrò ricredermi su questi film (supereroi movies), in quanto a me Hulk è piaciuto e mi ha divertito; soprattutto l'inizio nella favela brasiliana, veramente strepitoso, mi ha affascinato moltissimo. Tutto il film gira su ritmi abbastanza buoni; certo qualche tempo morto c'è, però ci sta in un film che dura quasi due ore; bella la Liv (anche se ormai il suo labbro superiore fa concorrenza ai Tender) e bravo Roth. Cameo finale che lascia presagire qualcosa di veramente "vendicativo".
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Hackett 11/7/08 10:57 - 1593 commenti

Al secondo tentativo l'Hulk cinematografico fa qualche passetto avanti. Meno psicologia ed un cast di stelle rendono meglio del capitolo precedente; eppure ancora qualcosa non convince. La storia d'amore inserita a forza ed un eccesso di scene roboanti ma prive di vera tensione rendono il film l'ennesima occasione mancata, con il povero omone verde di rabbia perché nessuno sà rendergli un giusto omaggio di celluloide. Il pensiero torna, nostalgico, al serial tv.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Harrys 14/3/09 15:04 - 679 commenti

Un film che concilia degnamente il lato sentimental-umano, grazie anche ai bravissimi attori, a quello action, ben costruito e persino avvincente. Qualche scambio di battute tra Hulk e Abominio è di troppo, necessario però per allungare il brodo. Seppur il regista non possegga uno stile facilmente definibile, riesce a non essere mai banale o derivativo, ed in prodotti come questo (cinecomics) ad avercene. Liv Tyler splendida come al solito. Promosso. ***
I gusti di Harrys (Comico - Fantastico - Horror)

124c 29/12/08 16:23 - 2656 commenti

Louis Letterier non è Ang Lee: non punta troppo sull'introspezione, ma sull'azione, anche se taglia 70 minuti di girato, per montare il "solito" film di cassetta della Marvel. Edward Norton sostituisce degnamente Eric Bana e ricorda anche Bill Bixby (interprete del telefilm anni '70 di Hulk). Quanto a Liv Tyler è deludente come Betty, perché vive ancora nella "terra di mezzo" di Peter Jackson. Decisamente sottotono William Hurt; Tim Roth, invece è okay. Hulk spacca, l'Abominio quasi inutile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Hulk (dopo aver raccolto una lacrima dal viso di Liv Tyler): "Bettyyy!".
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Fabbiu 29/4/15 23:13 - 1877 commenti

Piacevole questo film sul noto energumeno verde targato Marvel; quello che proprio non sopportavo nel precedente adattamento era l'atmosfera ultra-realista con il quale veniva trattato un personaggio in fin dei conti fumettoso; errore non fatto da Leterrier, che ovviamente sceglie l'action caciarone, specie negli scontri con Abominio; anche se gli effetti speciali, notevoli, potevano essere meno videogiocosi, è comunque interessante. Cast in fin dei conti azzeccato e godibili Cammei (Stan Lee, Downey Jr).
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Supercruel 2/11/08 22:41 - 498 commenti

Più che dignitoso cinecomix, scritto e diretto per rifuggire totalmente dai toni quasi autoriali del predecessore di Lee. La sceneggiatura è semplicissima: Bruce Banner/Hulk deve scappare dalle autorità americane che lo braccano (con qualche intermezzo lasciato alla love story). Non un grande sforzo narrativo, certo, ma un plot così scarno lascia ampio spazio a godibili scene d'azione, esaltanti nella loro sfavillante tamarraggine. Un filmetto facile e piuttosto divertente. Caruccio.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Enzus79 20/5/10 17:26 - 1540 commenti

Sequel sull'uomo verde di tutto rispetto, anche se le pecche sono più dei pregi. Fra i primi c'è il cast, che nonostante sia composto da buoni nomi, non mi ha convinto. Poi c'è una sceneggiatura un po' troppo mielosa con un Hulk che fa il "verso" a King Kong. Belle le scene di combattimento e la fuga per le favelas.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Saintgifts 5/10/12 10:18 - 4099 commenti

Film decisamente diviso in due: quando Bruce Banner è normale e quando è Hulk. Nella fase di normalità, la professionalità di Norton (e anche la grande differenza con il suo doppio verde-forzuto-incavolato) e di tutti i comprimari sostengono bene i personaggi, restando sempre e comunque in una sfera derivata dai comics, quindi accettando le naturali fantasie. Nella fase Hulk invece, si godono i combattimenti e tutti gli effetti speciali che permettono la realizzazione di scene altrimenti impossibili. Efficace anche Tim Roth, piccolo ma cattivo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le favelas.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Piero68 9/7/12 9:12 - 2618 commenti

Nell'universo Marvel, Hulk è stato sempre un fumetto diverso dagli altri perché sempre usato come metafora per indicare la disperazione dei cosiddetti "diversi" o "freak". Ed in questo il film di Laterrier rispetta l'incipit, tanto che a tratti sembra di guardare Il fuggitivo. È per questa sua diversità che lo reputo uno dei migliori sui supereroi. Ma oltre alla sceneggiatura c'è un cast di tutto rispetto e alcune sequenze, tra l'altro molto ben fatte, sono ad alto livello adrenalinico. Unico neo: la rappresentazione di Hulk solo in CG.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I riferimenti al telefilm originale: alcune note della musica e l'apparizione di Lou Ferrigno e Bixby.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Ryo 30/5/12 17:34 - 1852 commenti

Per far fronte al flop del precedente film si tenta di correre ai ripari con questo nuovo capitolo. Ma forse è il personaggio ad essere vittima di se stesso. Hulk è Hulk e gli spunti narrativi sono quelli che sono. Neanche la presenza di attori come Liv Tyler e Edward Norton riescono a dare qualcosa in più di ciò che uno si aspetta. Gli affezionati al telefilm lo troveranno esagerato, gli affezionati al fumetto esulteranno, gli altri come me, lo trovano l'ennesimo giusto prequel de I vendicatori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gustosi i riferimenti al vecchio telefilm: le musiche, Lou Ferrigno in un breve cameo e una fugace comparsa in TV di Bill Bixby.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Luchi78 8/9/10 13:09 - 1521 commenti

Non malaccio per essere un film sui supereroi: Hulk è realizzato in modo molto realistico e l'azione è sufficientemente movimentata. Anche se Norton se la cava egregiamente nel suo ruolo non mi sembra al massimo dell'espressività, mentre la Tyler ha praticamente un'incisività nulla nel film (peccato per l'occasione persa di fare sesso con Hulk...). Guardabile ma poco adrenalinico.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Greymouser 31/5/10 9:36 - 1441 commenti

La versione di Hulk firmata da Leterrier è sicuramente migliore di quella di Ang Lee, per una serie di motivi che si possono rapidamente elencare: 1) maggiore fedeltà al fumetto; 2) un cast decisamente migliore, soprattutto per merito di Norton; 3) effetti speciali molto più credibili e meglio realizzati. Detto questo, soggetto e sceneggiatura sono altrettanto poco convincenti, e anche questa resta un'occasione non del tutto onorata come si sarebbe potuto.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Il ferrini 18/7/18 16:27 - 1430 commenti

Piuttosto orrendo, sia lo script che la realizzazione, Hulk e Abominio sono fintissimi, c'è però da dire che scene deliranti come quella di Norton che si getta dall'elicottero (perché?) pur se involontariamente qualche risata la strappano. Attori sprecatissimi, soprattutto Tim Roth, mai così fuori parte, ma anche Hurt che ha un personaggio imbarazzante, Tyler ininfluente. Simpatico il cameo di Ferrigno (l'unico vero Hulk) e anche quello di Stan Lee. Per un attimo in Tv appare Bixby, nel finale Robert Downey Jr. annuncia gli Avengers.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Bruce 17/11/08 11:27 - 911 commenti

Attori famosi e bravi per un film adrenalitico, ben diretto, con montaggio e musica incalzanti. A tratti ricorda il King Kong di Jackson. Grandissime le riprese degli inseguimenti nella favela di Rio. Surclassato il precedente di Ang Lee. Edward Norton assicura una marcia in più a Bruce Banner regalandogli credibilità e spessore.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Xamini   12/8/08 12:01 - 884 commenti

Leterrier prova ad aggiungere spessore al suo Hulk infilando Bruce nella splendida location di una favela brasiliana. Ambientazione superba, grande cornice per l'uomo che cerca di tenere a bada il mostro. Poi, chiaramente, la furia esplode e si assiste a scontri decisamente scenici tra il colosso verde, sempre più gigante e la creatura altrettanto massiccia interpretata da Roth. In sostanza la banale normalità. Ed è inutile aggiungere che la soddisfazione è legata ai momenti della trasformazione.
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Thedude94 29/8/18 16:54 - 333 commenti

Guardare oggi questo progetto primordiale sviluppato dai Marvel studio fa sicuramente riflettere su quanto sia cambiata la concezione del genere nel corso degli anni; quest'opera ha dentro di sé uno stile che è molto vicino al fumettistico e si discosta da quelle che saranno le opere successive, per intensità del personaggio e per un discreto sviluppo della trama. Per il resto la sceneggiatura e la regia di Leterrier non sono un granché, così come gli effetti speciali, per non parlare della Tyler e di uno spento Norton. Buoni Hurt e Roth.
I gusti di Thedude94 (Drammatico - Gangster - Sentimentale)

Ducaspezzi 12/9/12 21:12 - 222 commenti

Rivolto alla celebre versione tv '70/'80 delle vicende del sasquatch smeraldino e non manca il volto di Bixby sullo schermo che Banner guarda mentre mangia. Non è sequel di alcunché, ma il rifarsi a quei trascorsi ha propiziato una trama by-passante le cause del prodigio ed entrante con subitanea snellezza nel vivo della vita fuggiasca del nostro, con un bel ritmo che poi sarà di qualità diseguale. Bene, ma non oscura Ang Lee. Si migliora in fx e lotte, ma là ci sono la Connelly e "vera" tridimensionalità. Roth cattivoneggia, Hurt militareggia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le favelas da sopra e poi nel cuore del loro labirintico brulichìo malsano; Re Kong in caverna spela, perde cm, inverdisce e gli si imbruna la bionda!
I gusti di Ducaspezzi (Drammatico - Fantastico - Thriller)

Straffuori 25/6/08 1:23 - 170 commenti

Pur sfoggiando i tutto sommato buoni Roth, Norton e la sempre bella Liv Tyler il film, effetti speciali a parte, è una sorta di telefonata prevedibile e annunciata. William Hurt parrucchinato è qui in una delle sue prove più imbarazzanti. Buonismo a go go nel finale. Da non vedere di proposito.
I gusti di Straffuori (Comico - Horror - Poliziesco)

Satyricon 30/9/10 23:48 - 147 commenti

Secondo tentativo di trasporre un bamboccione gommoso verde che a mio avviso non dà e non toglie nulla al cinema di genere e al precedente. Non mi piaceva il primo e non mi piace neanche questo! Il cast non risolleva le sorti di un capitolo della Marvel che non decolla ma anzi si inabissa sempre più tra fuge, rincorse, rimbalzi sulle pareti dei grattacieli e botte da orbi. Insignificante Norton e patetico Roth: la lotta tra i due egoidi sproporzionati è un cliché. Film scialbo.
I gusti di Satyricon (Drammatico - Fantascienza - Peplum)

Sunchaser 7/11/08 13:08 - 127 commenti

Secondo kolossal cinematografico ispirato all'Erculeo mostro verde della Marvel, il film è esattamente l'opposto all'altro: tanto era riflessivo (troppo) e attento alla psicologia dei protagonisti il primo (fino al rischio di diventare velleitario), tanto è veloce, dinamico e spensierato questo. Un divertente giocattolone che deve essere preso per quello che è, con zero trama ma tanta, tantissima azione ed uno scontro tra titani finale (Hulk vs Abomio) che lascia a bocca aperta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Hulk... SPACCA!
I gusti di Sunchaser (Fantascienza - Musicale - Thriller)

Manulele81 1/7/08 15:48 - 83 commenti

Bel cine-comic, avventuroso e solido, sebbene più virato verso un pubblico giovanile, capace di mischiare quell'azione tambureggiante che difettava un po' nell'Hulk di Lee (comunque superiore) e il lato intimo e drammatico che è l'atout del fumetto. Leterrier se la cava, specie nell'uso delle ambientazioni e lo scavo del personaggio funziona. Attori non tutti all'altezza, ma Hurt merita nota.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutta la prima parte in Brasile.
I gusti di Manulele81 (Animazione - Musicale - Western)

Macigno 24/6/08 13:52 - 25 commenti

Un buon passo avanti rispetto al pallido primo capitolo, ma anche qui (e più di allora) il prestigioso cast è sprecato per seguire i dettami dell'action Marvel più classico, dato in mano al solito regista francese dalla mano frenetica. Nessuno spessore nei personaggi ma un Hulk che si prende prepotentemente la scena mostrando in un frangente (ovvero il cameo dell'Hulk tv Lou Ferrigno) l'enorme differenza tra i vecchi trucchi artigianali e quelli digitali. Un film fracassone, caotico e alla lunga estenuante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le carrellate vertiginose tra le popolatissime e apparentemente infinite favelas brasiliane.
I gusti di Macigno (Comico - Fantascienza - Teatro)