Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• I GIOVEDì DELLA SIGNORA GIULIA (5 PUNTATE)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/6/08 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 17/6/08 23:01 - 4274 commenti

Grande prestazione di Claudio Gora, perfetto per il ruolo che interpreta. Notevole e curiosa la scelta di Tom Ponzi per il ruolo del commissario (era, all'epoca, il poliziotto privato più celebre d'Italia). Il romanzo di Piero Chiara, purtroppo, viene modificato nel finale, che è, invece, una gemma dell'opera libraria. Sempre da Chiara, Nuzzi dirigerà poi Il piatto piange.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 13/7/08 22:23 - 3008 commenti

Bello sceneggiato come si facevano una volta, forse con qualche eccessivo didascalismo nei dialoghi, ma ben costruito e diretto, con un'atmosfera credibile e un cast curioso, nel quale spicca un Claudio Gora enorme - in senso recitativo - Ponzi, doppiato da Gaipa, invece lo è fisicamente; fra le presenze minori, oltre a Chiara ipse, un raro Dottesio senza barba e Franca Gonella. Interessante e da vedere.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 26/8/14 9:04 - 5737 commenti

Il romanzo di Chiara viene seguito in modo sostanzialmente fedele salvo nel finale, cambiato e - specie in virtù del particolare rivelatore - reso simile a quello di tanti gialli del periodo. Gora si cala in toto nella parte dell'irreprensibile avvocato Esengrini, mentre chiamare tra gli attori un vero detective come Tom Ponzi nel ruolo del corpulento commissario Sciancalepre sembra conferire ulteriore credibilità alla vicenda poliziesca. Ceriani e la Brochard a un certo punto si perdono per strada, come del resto i rispettivi personaggi nel libro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gora che indirizza le indagini del procuratore.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Trivex 17/9/12 14:39 - 1362 commenti

Ottima riproduzione su pellicola di un classico (ottimo) romanzo di Piero Chiara. Trama avvincente, interpreti capaci (con la sorpresa Tom Ponzi), realizzazione dinamica (relativamente al periodo); location affascinanti e pure il finale, diverso dall'originale, mi è piaciuto per la "relazione" con quello del romanzo. Per questo motivo, si può davvero leggere il libro ed in seguito guardare lo sceneggiato (o viceversa), senza perdere nulla. Consigliato per tutti (in particolare per i nostalgici degli anni 70)!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Dusso 23/6/14 11:43 - 1532 commenti

Ottimo sceneggiato molto composto, con una vicenda da provincia italiana e protagonisti impeccabili (Gora grandissimo, bene anche Ponzi e molto convincente Mantesi). Finale cambiato (con un ottimo espediente), ma secondo me è meglio cosi, per uno sceneggiato televisivo.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Nicola81 29/6/13 14:49 - 1505 commenti

Dall'omonimo romanzo di Piero Chiara uno sceneggiato che, al di là della storia gialla, getta uno sguardo disincantato sulla ricca provincia lombarda teatro, dietro l'apparente tranquillità, di pulsioni inconfessabili. Una storia tutto sommato semplice, ma ricca di sfumature e impreziosita dalla superba interpretazione di un Claudio Gora in una delle sue rari apparizioni televisive; accanto a lui la piacevole sorpresa Tom Ponzi, un efficace Gianni Mantesi nei panni del procuratore e un Francesco Di Federico ambiguamente servile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il modo in cui Gora tiene testa agli inquirenti; Il particolare rivelatore.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Liv 12/2/16 8:54 - 237 commenti

La serie passò in tv in bianco e nero e ora ce la vediamo in colori un po' velati, un po' come tutta la vicenda che si dipana nell'arco di due anni. L'avanzamento temporale perciò si rivela a scatti, fra riassunti e tempi dilatati, rispetto al romanzo di Chiara. I protagonisti reggono sulle loro larghe spalle la vicenda. Il simpatico Tom Ponzi si rivela un simpatico commissario, Gora interpreta il suo migliore personaggio. Il finale è reso più cinematografico e meno romanzesco e intellettuale.
I gusti di Liv (Animazione - Avventura - Commedia)

Supervigno 13/7/08 22:54 - 229 commenti

Ottimo sceneggiato tratto dall'omonimo romanzo di Piero Chiara, restituisce con efficacia l'atmosfera soffocante, sonnolenta e insieme inquietante della cittadina sul lago in cui si muovono guardinghi, come in una interminabile partita di scacchi, il commissario (un ottimo Tom Ponzi), il procuratore e l'avvocato più famoso della zona (un Gora in splendida forma), la cui moglie scompare improvvisamente da casa un giovedì. Ottimi comprimari, ritmo sonnolento ma mai noioso, trama interessante. Sicuramente invecchiato bene, da vedere.
I gusti di Supervigno (Commedia - Giallo - Poliziesco)