Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LE RAGAZZE DI PIAZZA DI SPAGNA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/6/08 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 12/6/08 17:21 - 10957 commenti

Uno dei primi esempi del neorealismo italiano è diretto dal regista milanese Luciano Emmer e possiede i toni del romanzo rosa. Pur nei suoi limiti, il film ha il pregio di una sceneggiatura che effettua una buona caratterizzazione dei personaggi, descrivendone piuttosto bene (ed in modo piuttosto verosimile) i rapporti e le inteazioni e di proporre la descrizione di un'umanità varia con qualche sforzo di analisi di tipo sociologico. Efficaci gli interpreti.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Homesick 11/6/08 8:24 - 5737 commenti

Neorealismo rosa sotto forma di un garbato romanzetto poggiante sulle diverse tipologie dei personaggi: le tre corteggiatissime amiche sincere (Bosè, Greco, Bonfatti) il bullo maschilista e geloso (Salvatori), il moralista approfittatore (Guarnacci), i vedovi timidi (De Filippo e Gloria), l’innamorato respinto ma speranzoso (Milani), il ragazzo semplice e spontaneo (Mastroianni) e il timido professorino (Bassani), che commenta i fatti con la rassegnata mestizia del Leopardi mentre ricorda Silvia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Bonfatti che ogni sera torna a casa con una accompagnatore in più. Il lillipuziano Milani alle prese con l’attrezzo che dovrebbe farlo crescere.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 4/10/09 14:33 - 8141 commenti

Un professore (lo scrittore Giorgio Bassani, doppiato) descrive le vicende di tre giovani amiche che lavorano presso una grande sartoria, fra amori, delusioni e speranze. Neorealismo rosa, in cui gli aspetti drammatici e quelli comici sono bilanciati con una certa abilità, soprattutto grazie al bel cast (c'è anche Mastroianni in uno dei suoi classici ruoli degli esordi, da bravo ragazzo del popolo). Una certa malinconia di fondo attenua l'impressione di un ritratto troppo edulcorato e conformista, rendendo la visione tutto sommato gradevole.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Markus 3/8/14 10:45 - 2929 commenti

La pellicola di Emmer va annoverata come degna sostenitrice di quel genere - tanto in voga negli Anni '50 - che mischia le carte del "neorealismo" (l'estrazione popolare dei personaggi verte indubbiamente in questo senso) e il romanzetto rosa destinato a piagnucolose ragazzette in cerca di amore. Funziona perché il regista sa dosare nelle giuste misure componenti leggere e drammi, quindi l’apparente poco interessante vita di tre umili ragazze con qualche aspirazione diventa al limite importante. Cinema di puro svago.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Rambo90 23/9/16 22:56 - 5883 commenti

Commedia rosa non troppo vivace ma anzi tendente al melò e con personaggi tratteggiati in modo prevedibile, eppure comunque piacevole, che si fa seguire comunque grazie a qualche indovinato momento ironico e soprattutto ai personaggi di contorno. Spiccano infatti un Eduardo innamorato timido e la Ninchi madre di una famiglia numerosissima, più innocuo e defilato invece Mastroianni. Qui e là emerge un piccolo spaccato del quotidiano, forzato però dalla voglia di lieto fine.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Stefania 8/6/12 13:46 - 1600 commenti

Un passo indietro rispetto a Domenica d'agosto, perché lo sfondo di Piazza di Spagna è puramente decorativo, oleografico, non respira, è immobile, non crea le situazioni, non accompagna i personaggi (contrariamente alla spiaggia di Ostia); in più la struttura "flash back", col professore che commenta didascalico dà alla storia un umore malinconico che, invece, poteva scaturire... dalla storia stessa, dalle immagini, dai caratteri. Una scorciatoia, una captatio benevolentiae per un film troppo compiacente e un po' condiscendente! Nell'atelier vedrei bene un serial killer baviano, per ravvivarlo!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ave Ninchi, sempre mamma di polso e di cuore! Gli altissimi corteggiatori della "peperina" Bonfatti; Mastroianni tassinaro.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)