Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• [1.1] FILM PER NON DORMIRE: LA STANZA DEL BAMBINO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 20
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/6/08 DAL BENEMERITO SCHRAMM POI DAVINOTTATO IL GIORNO 12/9/11


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 1/3/13 16:50 - 10932 commenti

Episodio di una serie televisiva iberica, è diretto dal talentuoso Alex de la Iglesia, che realizza con un certo stile una pellicola a metà tra horror e fantascienza. Benché narrativamente poco originale (l'input è quello di una classica "ghost story") il film è diretto con personalità e con un certo gusto visivo, impiegando un buon cast e mostrando una buona capacità del regista di costruire la tensione.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 1/11/09 14:30 - 3875 commenti

Ecco qua il gioiellino della serie ispanica, il tassello dorato del ciclo: che pur essendo, né più, né meno, una rilettura di The grudge (con esclusione del solo gatto, vittima del massacro assieme a moglie e figlio/a) ha senz'altro il pregio di essere realizzato con cura. Alex de la Iglesia sfiora l'ironia, quanto voluta non è dato sapere, ma lo fa con garbo e nel rispetto del genere, grazie alla magnifica interpretazione di Javier Gutiérrez, vittima di una maledetta circostanza che lo porta a verificare, suo malgrado, la plausibilità del "paradosso del gatto di Schrödinger". Finale in calo.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 7/3/13 9:17 - 7317 commenti

Racconto di mondi paralleli e relativi intrecci, in cui cade una famiglia per colpa di un interfono per bebè. Fatta la tara a tutte le ovvietà del plot (non ci si fa mancare proprio niente, dalla vecchia veggente in poi), il film ha una convincente qualità narrativa che sa rintuzzare al momento giusto l’attenzione dello spettatore, relegando i brividi più sinceri nelle apparizioni all’interno dello schermino in b/n del monitor galeotto: pochi effettacci e invece pure e rapidissime sciabolate di inquietante sorpresa.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 8/9/09 18:55 - 4332 commenti

Non male questo episodio, dove fantascienza (i paradossi) e horror (le psicoimmagini, il fenomeno della rimanenza) si fondono abbastanza bene, anche se la "pelicula" ci mette troppo a decollare e quando lo fa, sta per finire. C'è un certo, indiscusso mestiere e il protagonista è in parte (rende bene la sua ossessione). Se solo fosse stato un po' più omogeneo, con un maggiore tocco horror, sarebbe stato un buon episodio, mentre invece ci si deve accontentare di flash qua e là (decisamente crudele l'uccisione nella vasca da bagno). Interessante il discorso del giornalista a letto. Non male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La vecchia rimba a un'anziana nella casa di riposo: "Zitta, che nessuno pregherà al tuo funerale"; L'idea del babyvideo catturaimmagini parallele.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Schramm 8/6/08 16:02 - 2316 commenti

Che sia il miglior referto delle pellicole che dovrebbero (condizionale non peregrino) tenerci svegli non significa ahinoi che siamo davanti a un horror che chiude il diaframma e accelera il sangue. Tutt'altro. In questa sorta di satellitare omaggio a Shining, la magione è infestata, non così il cinema di De la iglesia, singolarmente disabitato dalla sarabanda di esagerazioni ed esuberazioni cui ci aveva abituato. Un De la Iglesia più introflesso disadorno e depurato, quindi, che perde più colpi di quanti vorrebbe farcene prendere.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Daniela 16/9/09 14:12 - 8095 commenti

Ghost story contaminata da paranoie tecnologiche ben note ai neo-genitori (la ricetrasmittente per ascoltare i pianti notturni, la baby-telecamera), con una spruzzata di fisica quantistica, che razionalizza, banalizzando assai, la co-presenza di universi paralleli, l'episodio diretto da Alex de la Iglesia appare insolitamente sobrio, con una dose molto contenuta di splatter, non troppo originale (l'epilogo è scontato) ma comunque ben girato e bene interpretato, soprattutto dal protagonista, un piccoletto convincente.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 19/9/09 18:43 - 2075 commenti

Alla base del racconto c'è un'idea capziosa (niente meno che il paradosso di Schrödinger) e, a dirla tutta - strutturalmente - anche gratuita: la dialettica tra presupposti logico-quantistici (il paradosso) e necessità drammaturgiche (perché tutto ciò avviene) rimane, a conti fatti, irrisolta. Ciononostante De la Iglesia riesce a sfruttare il pretesto narrativo mettendo a segno almeno un paio di spauracchi e mantenendo la tensione su un livello elevato. Il doppiaggio italiano penalizza alquanto le prestazioni degli interpreti che paiono più motivati di quanto le parole non dicano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima apparizione dell'uomo...
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 1/3/10 9:10 - 2463 commenti

Pur restando un episodio non riuscitissimo, della serie Peliculas para no dormir, abbiamo anche stavolta la conferma che oggigiorno gli spagnoli riescono a fare molto meglio dei colleghi americani nel campo dell'horror televisivo (vedi i Masters of horror). De La Iglesia ci propina un piatto non troppo raffinato, ma qua e là ci sono anche momenti validi per cui si arriva alla fine, se non soddisfatti completamente, almeno non troppo delusi. Buono il contributo di Javier Gutiérrez, che regge sulle sue spalle praticamente tutta la pellicola.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 4/1/11 11:10 - 4409 commenti

Francamente dal talentuoso De La Iglesia mi aspettavo qualcosa di più; invece ci troviamo di fronte a un episodio più che dignitoso, ma lungi dall'essere un capolavoro. A non convincere è la trama, che sembra accodarsi senza molta originalità al recente cinema giapponese, ma anche a quello spagnolo; la messa in scena è comunque abbastanza buona, grazie a un certo gusto visivo e ad un cast di attori decisamente validi, su tutti il protagonista Gutiérrez. Si nota una certa ironia di fondo, quasi impercettibile, che non stupirà i fans del regista.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Brainiac 20/9/09 15:49 - 1081 commenti

Buona pellicola che nella prima mezz'ora rischia veramente di turbare il sonno, perché De la Iglesia riesce a fondere l'influenza kubrikiana del disfacimento familiare (Shining) ai salti sulla sedia tipici dell'estro orientale. Non manca l'ingenuo e rassicurante tocco iberico, rappresentato dalla figura dello scorbutico redattore. Col passare dei minuti però, la tensione si sgonfia, vuoi per i flebili accenni parapsicologico-quantistici, vuoi perché la trovata delle interferenze video, una volta assimilata, diventa innocua.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Nando 19/11/10 6:56 - 3309 commenti

Giovane coppia con pargolo va ad abitare in un villino teatro tempo prima di strani eventi. Pellicola parapsicologica provvista di un discreto ritmo narrativo nonostante la trama presenti qualche crepa esplicativa. Tuttavia il clima inquieto è evidente; sicuramente più avvincente la seconda parte.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Giùan 3/2/12 13:43 - 2639 commenti

Autore di un cinema solitamente ormonale e concitato (vedi La comunidad su tutti), De la Iglesia trova invece una particolare misura in questo mediometraggio della serie Peliculas para no dormir. L'affastellamento di situazioni e citazioni infatti, piuttosto che tender all'iperbole grottesca come altrove, è propedeutica al prodursi di un originale clima parossistico (vitale per la buona riuscita di un horror). In questo contesto stona appena la stessa suggestione antideterministico-quantistica. Bravi i tre protagonisti, Javier Gutierrez soprattutto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I vari tipi di baby monitor.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 30/5/19 22:57 - 2634 commenti

Intelligente filmino televisivo che ben sfrutta le paranoie postmoderne (l'immigrazione, la paura per i figli, la sicurezza) pur mai attingendo a vette di vero horror. Il perturbante è ottenuto a livello psicologico con trucchi invero triti e ritriti, ma che funzionano poiché inseriti nel tranquillo ménage borghese di coppia. Le spiegazioni scientifiche, invece, persuadono assai poco e suonano come dotto riempitivo; efficace l'interpretazione di Gutiérrez.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 17/12/15 21:35 - 2306 commenti

Sfruttando il filone "fisica quantistica/mondi paralleli" si sviluppa un mediometraggio calato nella dimensione contemporanea ma ancorata al passato secondo piani sequenziali e leggi non convenzionali. Se non ci fosse tutto questo ci saremmo imbattuti nella solita storia della solita villa infestata, coi soliti fantasmi residui di un indicibilmente tragico racconto. Attori con le facce un po' da telenovelas tolgono un po' di pregio al resto.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Stefania 24/12/11 0:16 - 1600 commenti

Se anche nelle fisica quantistica albergano aporie (la coesistenza di piani temporali all'interno dei quali uno stesso soggetto può compiere azioni opposte), allora razionale e magico sono pericolosamente vicini: interessante spunto di riflessione, ma depotenziante per la narrazione. Quello che altro non è che uno "spiegone" arriva presto, e per bocca di uno scienziato, proprio quando il mistero dovrebbe iniziare a infittirsi, restano singole scene efficaci, ma ci sono più ripetizioni che sorprese. Divertente, arguto, ma poco coinvolgente.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Pumpkh75 2/8/14 12:13 - 1198 commenti

Lontano anni luce dai suoi tipici crismi, quanto meno a livello di contenuto, De la Iglesia si impantana nel guano del Masters of Horror spagnolo e si allinea al piattume generale, dilatando senza entusiasmo uno spunto buono forse per una durata breve tipo Ai confini della realtà e dove praticamente tutto è già visto e intuibile. Lo salva il mestiere, la trovata del monitor per bebè e le prime apparizioni a infrarossi delle presenze extra-sensoriali. Mezza illusione.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Kinodrop 28/7/19 20:45 - 1095 commenti

Il primo interessante episodio di una serie televisiva spagnola che cerca una sintesi tra la ghost story di stampo classico (la casa infestata) con un inserto altrettanto "misterioso" che ha a che fare con i paradossi della fisica del '900 (il gatto di Schrödinger). Attraverso i monitor per bebè che captano un livello di realtà parallela, il protagonista si trova ad affrontare un incubo paradossale che sconvolgerà l'assetto della sua famiglia. Girato con dinamismo e una spruzzata di ironia, si fa apprezzare e coinvolge per la sua giusta escalation.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scoperta della stanza segreta; Il modellino della casa; Le psicoimmagini nel baby monitor.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Corinne 26/5/13 15:35 - 389 commenti

La storia è quello che è, prevedibile e derivativa, sorprendendo solo nel passaggio tra quella che sembrava una classica ghost-story a una vicenda di realtà parallele. Tuttavia non annoia e colpisce per la cura nella caratterizzazione dei personaggi, per l'atmosfera sinistra della villa, per la tensione ben architettata... In definitiva un film dignitoso e interessante, molto meglio di tante produzioni horror recenti con ben più alti budget e ambizioni.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Gabigol 17/4/18 8:07 - 364 commenti

L'idea alla base della puntata è tanto affascinante quanto irrisolta a livello intrinseco: la sua esposizione relega il tutto a una ripetitività che ingabbia qualunque guizzo narrativo (il finale è telefonato). Va detto che la tensione regge per 3/4 di visione e il cast parrebbe esser coinvolto; inoltre l'utilizzo della camera in b/n regala momenti oggettivamente inquietanti. Chiudiamo un occhio sui dialoghi e tutti quei pretesti atti a esacerbare la tensione dei protagonisti, piuttosto frettolosi e poco realistici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I filmini in b/n; La mano ferita; La vasca da bagno; I fiori portati in studio; Le due vecchiette.
I gusti di Gabigol (Animali assassini - Fantastico - Horror)

Manowar79 27/1/09 15:17 - 309 commenti

Trattasi di un ghost movie d'intrattenimento, che gioca sul parallelismo temporale come fu per Presenze, ma che attenua il lato mistico della questione chiamando in causa la fisica quantistica: una novità che da un lato appaga la necessità di "spiegazioni" dei più pragmatici... ma che dall'altro ridimensiona l'alone metafisico tipico del genere con troppa faciloneria. Il resto è classico e godibile, compresi i personaggi. Finale "simpatico" ma scontato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima volta che si ascoltano le "voci" all'interfono: sequenza ben realizzata, di ottimo gusto audio/visivo.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)