Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL SERGENTE ROMPIGLIONI

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Ideato da Leo Cevenini, il personaggio del sergente Rompiglioni è ben caratterizzato e nel film non può non ricordare il Totò di TOTO’ A COLORI nel suo amore sviscerato per la musica e la banda (lì di paese, qui dell'esercito). Certo, il confronto con il grande comico napoletano può suonare impietoso, ma Franco Franchi (nell'occasione senza l'inseparabile Ciccio) è attore di notevole caratura e quando non è costretto da copioni inesistenti a equilibrismi minici e verbali da guitto di terz’ordine sa far valere la propria bravura. Rompiglioni si dimostra molto più umano e intelligente dei normali personaggi creati per Franchi e la sceneggiatura di Roberto Gianviti e Fiorenzo Fiorentini gli permette di prendere forma senza fare sfoggio di quell'ignoranza congenita che sembrava dovesse caratterizzare tutti i personaggi di Franco per far ridere. D'accordo, la storia ripete un po' la formula delle farse militari che l'attore interpretò a dozzine, inserendo l'immancabile stuolo di caratteristi (Mario Carotenuto, Nino Terzo, Gino Pagnani, Enzo Andronico, Luca Sportelli...), ma ci sono un certo garbo nei dialoghi, un Carotenuto divertente (anche se i tic esagerati non sono il suo forte), un Nino Terzo che col suo respiro da asmatico fa sempre ridere e persino una Corinne Cléry giovanissima e stupenda (sotto il nome di Corinne Picolo) nel ruolo della figlia di Carotenuto. Musiche "militaresche" di Berto Pisano, fotografia di Sergio Rubini. Il gruppo pop ("Pop che? Poppy Solo?" domanderà Rompiglioni, che odia il rock) degli Alisei suona un pezzo “live”. Nel finale l’omaggio a TOTO’ A COLORI si fa palese, con Franchi che dirige la banda tra sculettamenti e smorfie un po' fuori luogo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 31/1/07 0:47 - 4656 commenti

Indifendibile. I caratteristi non sono convinti di quello che fanno, recitando con la consapevolezza del nulla che hanno da gestire. Carotenuto, che con due espressioni e una trovata talora dà a un brutto film qualcosa da salvare, qui non prova neanche a farlo. La tremenda scena con il vigile, a inizio film, è l’emblema dei contenuti “umoristici”, ma che non fanno manco sorridere. Girato a Orvieto: ma si è riusciti anche a non valorizzare lo splendido scenario, dato che vediamo solo l’ingresso dell’Hotel Reale e l’interno del Teatro Mancinelli.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 11/9/09 7:19 - 11261 commenti

Senza il compagno Ingrassia, Franco Franchi interpreta il sergente Rompiglioni che ama disciplina e musica classica. Classico film da caserma, ricco di battute e gag con doppi e tripli sensi in cui il protagonista si impegna molto (con risultati apprezzabili) insieme ad un gruppo di validi caratteristi ma non è supportato nè da regia nè da sceneggiatura, entrambi piuttosto mediocri.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 14/3/09 17:18 - 4464 commenti

La pellicola è decisamente mediocre, per non dire peggio, ma qui, il buon Franchi, a differenza di molte altre volte, sembra davvero recitare, evitando di utilizzare in continuazione la mimica del corpo, le espressioni del volto e la voce distorta che lo caratterizzano, rendendolo simile a una marionetta. E devo dire che non se la cava male, dando vita a un personaggio persino credibile (a parte qualche uscita dal seminato, come la scena surreale dopo l'esplosione della mina). Altri caratteristi gli danno una piccola mano, pur non salvando più di tanto la baracca filmica. Comunque, vedibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'addestramento sulla pietraia: "Fate schifo. Non sapete neanche camminare sulle pietre. Sembrate epilettici". Ricerca delle mine: "Acqua, fuochino".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cangaceiro 16/3/09 13:20 - 982 commenti

Stavolta Franco senza Ciccio è costretto a cantare (anche nel vero e proprio senso della parola) e portare la croce con risultati deludenti. Il film, accumulando qualche barzelletta stiracchiata, arriva faticosamente all'ora e mezza, senza mai divertire realmente. Il personaggio di Rompiglioni è grosso modo azzeccato così come le sue spalle estemporanee, Nino Terzo e un grandissimo Carotenuto in una recitazione fisica tutta tic e sputazzi. Per il resto però vige il nulla più totale. Regia dilettantesca. Molto simpatica e carina la Coluzzi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Sono arrivati?".
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

124c 24/6/11 14:24 - 2747 commenti

Per la serie tutti hanno fatto il militare nella vita, anche Franco Franchi si ritrova, in questo film, a fare la naja nell'esercito italiano. Naturalmente non nella parte di un soldato ma di un sergente, amato/odiato dai sottoposti. Che dire? Filmetto da caserma che strappa qualche risata, in special perché al sergente Rompiglioni (parafrasi di rompiscatole) piace l'opera lirica, anzichè i gruppi rock emergenti negli anni '70. Simpatico il comandante balbuziente impersonato da Mario Carotenuto, anche se, ahimè, non è Ciccio Ingrassia.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Lovejoy 27/1/08 14:54 - 1825 commenti

Uno dei peggiori film interpretati dal mitico Franco Franchi. Colpa di un personaggio e di una vicenda per nulla interessanti, con delle gag ipersfruttate e dialoghi di una banalità rara. Peccato, perché il cast di contorno non era male. A partire dai mitici Carotenuto, Coluzzi, Terzo, Pagnani, Andronico e Sportelli. Ma quando il protagonista non è in palla il film non va. E qui sono parecchie le cose che non vanno, non solo Franchi.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Panza   8/10/12 15:09 - 1483 commenti

Sull'onda delle commedie militaresche Ferretti (che fa le prove per La novizia) realizza questa inutile pellicola. Nonostante la recitazione misurata (e in un certo senso impegnata) di Franchi, la commedia non prende mai una vera direzione rimanendo in bilico fra la figura del sergente fissato con la musica e il film più barzelletistico e greve. La regia mediocre non riesce ad imboccare nessuna dellle due strade: risultato misero e povero. Non bastano nemmeno il sergente con i tic (Carotenuto) e il solito aerofagico (Terzo).
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Gabrius79 20/11/15 10:03 - 1167 commenti

Nonostante la presenza di un bravo Franco Franchi e di un bel gruppo di caratteristi, il film non decolla quasi mai a causa di una sceneggiatura e una regia praticamente scadenti. Qualche gag è infarcita di doppi sensi e strappa qualche sorriso, ma non basta a dare una resa sufficiente alla pellicola. Si segnala la presenza di una graziosa e giovanissima Corinne Clery.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)