Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MAGNATE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Ideato, sceneggiato e diretto da Gianni Grimaldi, IL MAGNATE non brilla certo per originalità. La storia, anzi, non è che una variante sull’abusato tema del gallismo meridionale e anche l'ambientazione e i personaggi sono tipici per un film in cui Lando Buzzanca fa da mattatore. Pur tuttavia, nonostante una prevedibilità evidente nell'evolversi della vicenda, la sceneggiatura è insolitamente ben calibrata e la direzione del cast ottima almeno quanto la performance di Buzzanca, che ha modo di mettere in mostra tutte le sue qualità di attore: mai una frase fuori posto e un’ammirevole misura nella comicità, una padronanza non comune del mestiere, un'interpretazione ficcante e incisiva; che fa il paio con quella dell’antagonista Jean Pierre Cassel, semplicemente perfetto nella parte del nobile straricco convinto di poter comprare tutto (amore compreso) con i soldi. L'oggetto del desiderio (nonostante un fisico non certo perfetto, si veda la scena in piscina) è Rosanna Schiaffino, nel film moglie di Buzzanca appetita da Cassel per la sua riluttanza ad accoppiarsi come le altre con i ricconi della compagnia. Brava anche lei, ma sempre per merito di una sceneggiatura attenta soprattutto ai dialoghi. Peccato che altrettanto non si possa dire della regia, che cerca sì di vivacizzare il ritmo con pregevoli movimenti di macchina, ma si arena spesso in scene superflue (vedi quasi tutte quelle ambientate nella villa sul lago di Como) finendo con l'appesantirlo. Il finale comunque è ben studiato e conferma l'impressione di un film strutturato piuttosto bene, capace di affrontare temi banali con occhio attento senza mai scadere nella facile volgarità e anzi soffermandosi su ragionamenti meno sciocchi di quanto si sarebbe portati a pensare.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 16/2/07 0:48 - 4484 commenti

Partenza piuttosto fiacca, sia di ritmo sia di battute, che delude un po'. Poi, nel secondo tempo, l'intreccio porta la vicenda a presentare situazioni grottesche, nelle quali la maschera di Buzzanca ha modo di esprimersi più felicemente. C'è anche Fulvio Mingozzi.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 19/10/12 19:29 - 10987 commenti

Chi ha apprezzato Proposta indecente, potrà gradire questa versione italica realizzata parecchi anni prima dal regista Gianni Grimaldi ed interpretata da Lando Buzzanca. L'attore è efficace come raramente gli è capitato al cinema ma è purtroppo poco "servito" da una sceneggiatura che non sfrutta le potenzialità del soggetto e sembra procedere stancamente riscattandosi però con un finale non scontato.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 24/7/08 20:41 - 3875 commenti

Sottile prova d'interpretazione per un Buzzanca maturo ed in grado di passare dal registro comico a quello (pur modico, ma presente nel film) drammatico. La regia attenta, misurata e mai volgare predilige lo sviluppo di una sceneggiatura raffinata nei dialoghi e negli intrecci ed è avvalorata da una dignitosa e curata scenografia. La bellezza della Schiaffino - oggetto del "contendere" tra il magnate del titolo ed il marito sciupafemmine ed infedele (ma pure geloso) - è fuori discussione e funge da plus valore ad una trama che presenta parecchie analogie con il più celebre Proposta indecente.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 14/11/12 17:34 - 5737 commenti

Se lo sviluppo e l’esito della “proposta indecente” sono prevedibilissimi – compreso l’arresto del protagonista in incognito, privo di documenti - non lo è affatto la svolta amara finale, che giunge improvvisa a cambiare le carte in tavola dalla commedia al dramma. Il triangolo Buzzanca-Schiaffino-Cassel si muove sicuro tra i due registri: i due contendenti si guardano in cagnesco, mentre la donna non perde mai la propria eleganza ed imperturbabilità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’encomiabile dignità del direttore di banca a colloquio con Cassel.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ciavazzaro 20/4/08 14:02 - 4729 commenti

Curioso ibrido che incomincia quasi come una commedia con tanto di Proposta indecente, ma con un inaspettato finale "triste". Bravi incredibilmente Buzzanca (che io non apprezzo molto come attore) e la bella Rosanna Schiaffino, discreto Cassel. Confezione sufficiente, alla fin fin nulla di che. Interessante però il finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Ronax 24/8/11 3:00 - 840 commenti

La collaudata coppia Grimaldi-Buzzanca e i primi minuti del film sembrano preannunciare la solita commediaccia erotica. Falsa partenza, perché la storia si sviluppa su tutt'altro versante e se non mancano macchiettismi, luoghi comuni e banalità moralistiche, vengono lodevolmente riscattati da un finale inaspettatamente amaro. Buzzanca non ha paura di abbandonare la sua maschera di macho sempre vincente, mentre la Schiaffino, forse non più bellissima ma con il fascino di una radiosa maturità, ci regala una delle sue migliori interpretazioni.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

TomasMilia 6/11/07 14:57 - 157 commenti

Un Proposta indecente ante-litteram. Una delle opere più solide di Buzzanca che interpreta un industriale che sta racimolando dei prestiti per portare a termine un affare. Costretto a chiederli anche a Cassel, quaesti gli chiede come garanzia la moglie. Il finale è moralistico, della serie “si ama soltanto quando si è poveri”, però è la conclusione più efficace. Buzzanca in splendida forma e intenso. Cassel mono-espressivo ma sgradevole quanto basta. La Schiaffino è incantevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Buzzanca che distrugge la macchina di Cassel in un susseguirsi di ricordi di momenti felici con la Schiaffino.
I gusti di TomasMilia (Comico - Commedia - Giallo)