Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ELECTRIC DREAMS

All'interno del forum, per questo film:
Electric dreams
Titolo originale:Electric dreams
Dati:Anno: 1984Genere: sentimentale (colore)
Regia:Steve Barron
Cast:Lenny Von Dohlen, Virginia Madsen, Maxwell Caulfield, Bud Cort, Don Fellows, Alan Polonsky, Wendy Miller, Harry Rabinowitz, Miriam Margolyes
Visite:403
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/6/08 DAL BENEMERITO MASCHERATO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Dusso
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Homesick
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Mascherato, Fabbiu
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Flazich, Disorder


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 2/5/16 7:48 - 5737 commenti

A dispetto dei buchi di sceneggiatura - quell'appartamento dove chiunque può entrare e uscire senza problemi -, questa favola tecnologica è gradita per il clima di rilassatezza e serenità che le commedie anni Ottanta sapevano creare. Lenny Von Dohlen ha la faccia giusta da imbranato e il sorriso della splendida Virginia Madsen saprebbe sciogliere anche i cuori di ghiaccio; nell'originale al computer Edgar presta la voce Bud Cort. Moltissima la musica in cui spicca, a onor del titolo, "Together in electric dreams" eseguita da Phil Oakey degli Human League e da Giorgio Moroder.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prologo attualissimo (basta sostituire ai minicomputer gli smartphone...); scherzi e trovate di Edgar.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Mascherato 1/6/08 10:12 - 583 commenti

Gli anni '80 cinematografici andrebbero indagati perché solo in quel decennio sono state prodotte una serie di pellicole le cui premesse, oggi, non farebbero andare avanti nella lettura neanche il più cialtrone dei producers. Electric Dreams racconta di un computer che si innamora di una ragazza! Avete capito bene. Il tutto è condito di facce che non si son più viste (Von Dohlen), di facce che hanno dovuto far dimenticare il proprio passato prima della rentrée (Madsen) e di una canzone(cantata da Boy George)che si ricorda più del film.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)

Flazich 20/7/08 15:59 - 658 commenti

Film anni ottanta di un'ingenuità disarmante. Un computer riesce a diventare senziente dopo che i suoi circuiti vengono inondati dallo champagne. Premesso che un incipit del genere oggigiorno farebbe ridere chiunque avesse un minimo di sale in zucca, la pellicola si salva solo per alcune gemme musicali che compongono la colonna sonora. Il resto è semplicemente inqualificabile, a partire dagli attori.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Fabbiu 13/1/16 16:21 - 1893 commenti

Ambigua commedia sentimentale con diversi momenti musicali a mo' di videoclip (finanziato dalla Virgin Record e infatti la colonna sonora vede, tra i vari artisti che hanno partecipato, Boy George e Giorgio Moroder). E' quasi impossibile riuscire a vederlo e considerarlo con gli occhi di uno spettatore di quegli anni: funge da testimonianza di un periodo in cui l'informatica era una novità così rivoluzionaria da essere parecchio incompresa, e è proprio nei deliri informatici che c'è giusto appena un po da divertirsi. A suo modo interessante.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Dusso 21/6/13 12:09 - 1533 commenti

Uno di quei film che rappresentano lo spirito leggero e romantico degli anni 80, purtroppo non conosciutissimo da noi perché dopo la sua uscita nei cinema sparì dai palinsesti. Favola romantica che riesce grazie alla bravura degli interpreti (la Madsen in quel periodo era uno splendore in questi ruoli) a toccare con semplicità i sentimenti. Il rapporto tra il protagonista e il suo computer che diventa "umano" è costruito davvero bene, toccando le corde giuste con alcune scenette deliziose. Parte integrante è naturalmente la notevole colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il computer che parla al telefono con il conduttore radiofonico.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Disorder 16/11/12 13:59 - 1388 commenti

Un computer, a cui vengono accidentalmente bagnati i circuiti, acquista coscienza di sé e si innamora... di una donna! Nemmeno in Supercar si arrivava a certi livelli di ingenuità fanta-tecnologica. Inutile dire che il gioco regge per poco: l'inizio è anche divertente, ma poi il film prende una piega fastidiosamente seriosa, giocando sul solito interrogativo dell'eventuale '"umanità" delle intelligenze artificiali (argomento molto in voga negli anni 80, comunque già esaurientemente trattato in film di ben altro spessore). Evitabile, insomma...
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)