Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SE PERMETTETE PARLIAMO DI DONNE

All'interno del forum, per questo film:
Se permettete parliamo di donne
Dati:Anno: 1964Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:[+e] Ettore Scola
Cast:Vittorio Gassman, Mario Brega, Walter Chiari, Umberto D'Orsi, Attilio Dottesio, Edda Ferronao, Maria Fiore, Riccardo Garrone, Rosanna Gherardi, Eleonora Rossi Drago, Giovanna Ralli, Antonella Lualdi, Sylva Koscina
Note:I diversi episodi non hanno titolo.
Visite:1840
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/5/08 DAL BENEMERITO STEFANIA POI DAVINOTTATO IL GIORNO 9/7/13


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 8/8/11 1:22 - 4265 commenti

Episodi di varia lunghezza (e non sempre i più lunghi sono i migliori: il peggiore, forse, è proprio quello con la Koscina), quasi sempre basati - purtroppo - su un'unica idea. Difatti quello migliore (con Walter Chiari) presenta almeno due personaggi decentemente abbozzati e ben rappresentati. Gassman è formidabile, anche se esagera come robivecchi e come carcerato. Il film è costruito su di lui: ** al film e **** al prim'attore. C'è Dottesio senza barba.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il colloquio Gassman-Chiari.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 9/9/12 15:17 - 3005 commenti

Prima regia di Scola dopo una valorosa gavetta in sceneggiatura. Bozzetti, non sempre rifiniti, più misogini delle intenzioni e malgrado l'impietosa caricatura di varie meschinità virili (o forse è sempre la stessa in diverse fogge). Ma quando puoi contare su Gassman all'apice della condizione molte pecche vengono camuffate, e una certa dose di divertimento assicurata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tedesco per darsi un tono al motel non attacca: "Bitte, eine zimmer" "Guardi che se è minorenne non la faccio entrare!".
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 19/12/14 17:16 - 5737 commenti

L'esordio di Scola alla regia è all'insegna di una commedia di costume in cui gli intenti satirici si diluiscono sino a fondersi nella tendenza ad un puro e semplice intrattenimento. Con cambi d'accento e di look, Gassman in tutti gli otto episodi effettua prestazioni da incontrastato mattatore (l'unico in grado di tenergli testa qui è Chiari); al suo fianco, un cast femminile sempre di fascinosa eleganza anche laddove chiamato a ruoli per l'epoca un po' spinti (la riccona annoiata e di facili costumi Rossi Drago).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli episodi con la "professionista" Ralli e il marito D'Orsi e quello con il viveur Chiari.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Deepred89 8/9/15 18:59 - 3034 commenti

Commedia a episodi complessivamente poco divertente, che si fa notare per alcune situazioni abbastanza ardite per l'epoca (anche nella copia successiva al difficoltoso passaggio in censura). Gassman prova, col suo carisma, a dare smalto all'opaca sceneggiatura, ma la piattezza purtroppo rimane, nonostante una confezione decorosissima e qualche volto noto nelle retrovie. In ogni caso, meglio gli episodi "borghesi" (il migliore forse quello con Chiari) di quelli, più spenti, da neorealismo rosa con sfumature sexy. Guardabile ma trascurabile.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 1/8/11 9:28 - 2622 commenti

L’esordio dell’allora giovane regista Ettore Scola non è propriamente col botto, infatti attinge (probabili forzature di produzione) al classico schema della commedia all’italiana della stagione 1964/65, quella a episodi. La forza del film sta nell’interpretazione di Gassman il quale, con il suo tipico humour (talvolta grossolano ma funzionale) spazia tra personaggi timidi e beceri; non c’è una via di mezzo. Il film non ha pretese sociologiche, ma è puramente commerciale e come tale va considerato.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Rambo90 24/5/13 23:45 - 5322 commenti

Divertente commedia a episodi, di livello altalenante (il primo è tremendo) ma nel complesso riuscita. Gli episodi migliori sono quello con il duetto Gassman/Chiari, il più lungo con la Koscina (in parte ripreso nell'episodio con Calà di Fratelli d'Italia) e quello del galeotto. Gassman, come sempre in quel periodo, è travolgente.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 19/2/14 10:24 - 4099 commenti

Un diverso e ulteriore modo di proporre un Gassman mattatore e sfruttare tutte le sue doti di attore trasformista e sopra le righe, come evidentemente piaceva all'epoca. Visto oggi e cercando di leggere fra le righe (anche se non necessariamente credo ci sia stata l'intenzione di scrivere qualcosa tra le righe) viene fuori un ritratto italiano che, anche se con il tono della barzelletta, mostra una società in evoluzione che con i suoi "vadi" molto probabilmente ha portato dove ora siamo. Vista come commedia comica arriva a stancare.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 9/6/12 3:47 - 3086 commenti

Tanti piccoli episodi (di lunghezza variabile) che vedono come unico grande mattatore Gasmann, il quale mostra tutte le sue capacità trasformistiche vestendo i panni di personaggi dal rango e dall'aspetto ogni volta differenti. Il tema centrale (almeno dal titolo) dovrebbero essere le donne, ma così è solo in parte. Uno degli episodi migliori è sicuramente quello con Walter Chiari.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gasmann nei panni del robivecchi a casa della ricca signora.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Rufus68 15/10/18 23:09 - 2076 commenti

Scola finisce annientato dal confronto con Gassman che fa e disfa il film a suo piacere, tra autocitazioni e irresistibili girandole gigione. Forse il giudizio verso il regista è sin troppo duro: intervenire autorialmente, in alcuni casi, è addirittura controproducente; basti vedere il duetto fra il protagonista e Chiari (e la straordinaria coda dell'episodio con quegli ammicchi crudeli verso la sorella "disonorata") per capire che certi talenti dovevano esser lasciati liberi. Diseguale, ma un esempio della bravura smisurata del Mattatore.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Ryo 20/6/18 14:33 - 1704 commenti

Un esordio davvero notevole per Ettore Scola, che per il suo primo film sceglie di raccontare con nove cortometraggi vicende auto-conclusive legate a storie di donne. Le nove storie sono diverse fra loro anche come stile: si parte subito con una geniale vicenda da barzelletta con finale a sorpresa, che fa capire subito quale stile avranno le successive. Si ride e tanto, anche. I protagonisti sono tutti interpretati magistralmente da Vittorio Gassman, alle prese con nove trasformazioni tutte ben caratterizzate.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il secondo episodio; La mammina che gioca a carte da sola mentre il figlio per due giorni si chiude in camera da letto.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Stefania 9/11/10 0:56 - 1600 commenti

Film d'esordio di Ettore Scola, poco amato dallo stesso regista. Non è, come ci si aspetterebbe, una galleria di ritratti di donna di particolare intensità, non dice niente di memorabile né sulla psicologia femminile né sulla condizione femminile. E' un film costruito attorno a Gassman, protagonista di tutti gli otto episodi. Veste panni borghesi e proletari, e nei primi fa più figura: il suo proverbiale istrionismo è modulato più finemente; nei caratteri dello straccivendolo o del galeotto, deborda e si rende talvolta stucchevole. Commedia anni sessanta di aurea mediocritas.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Discreto l'episodio "E' stata ingannata", in cui Gassman fa il bravo ragazzo traviato, dividendo la scena con uno scatenato Walter Chiari.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Il Dandi 18/2/15 19:08 - 1348 commenti

Segmenti di varia durata e livello sulla scia de I mostri di Risi (da cui si riprendono anche le musiche di Trovajoli) con il solo Gassman, che regge tutto il film con le sue impagabili doti di trasformista (l'unico vero coprotagonista è l'ottimo Walter Chiari nell'episodio della sorella traviata, mentre il giovane Proietti fa solo una breve comparsata). Gli episodi sono poco più che barzellette sceneggiate, senza nessuna velleità sociologica, ma talora sanno cogliere nel segno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli scherzi dello scanzonato Gassman ministeriale, che si immusonisce appena torna a casa da una famiglia che non sospetta la sua vera quotidianità.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Giacomovie 24/1/16 17:47 - 1289 commenti

L’esordio alla regia di Ettore Scola è una commedia con nove episodi di divertente leggerezza e dalla satira a volte pungente, nella quale il regista mostra qualità che saprà sviluppare in seguito. L’elemento comune degli episodi è il carattere boccaccesco di situazioni in cui predomina l’emancipazione femminile. Il cast di bellezze in atteggiamenti sexy contribuì al successo del film, ma anche il poliedrico Vittorio Gassman diede prova di bravura. Però alcuni episodi sono diluiti e resi eccessivi, tanto che i migliori risultano i più brevi.
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Lupoprezzo 18/7/12 14:17 - 635 commenti

All'esordio il regista campano si cimenta con la pellicola ad episodi. Il titolo corretto doveva essere "Se permettete parliamo di Gassman", visto che ci troviamo di fronte all'ennessima performance del grande attore, il quale ci mostra tutto il suo repertorio infilando una serie di storielle tenute in piedi con lo sputo, bozzettistiche nello sviluppo, per non dire da mera striscia umoristica. Accettabile se si è in vena di non guardare niente di impegnativo e con qualche gregario indovinato (Walter Chiari cinico donnaiolo).
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Liv 14/7/12 14:23 - 237 commenti

Gli episodi sono molto disuguali, ma trovo che alcuni siano così divertenti da rendere la pellicola disdicevole. Mi piacciono quello con Walter Chiari, quello con l'adorabile Giovanna Ralli, quelli con Gassman impiegato fannullone e giocherellone, che diventa tutto serio e stanco appena arrivato a casa. Ci sono cose che si possono trovare volgari, ma oggi cos'è che si può ancora trovare volgare? Certo, manca l'impegno femminista, questo è vero, ma non è mica obbligatorio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Cito a braccio. (Chiari) «Senta... ma lei, sua sorella, la sposerebbe?»... (Gassman) «Boh... ma... che c'entra? È mia sorella!».
I gusti di Liv (Animazione - Avventura - Commedia)

Roger  24/3/16 2:31 - 143 commenti

Un film che ha parecchio in comune con I mostri di Risi, ma di cui non replica la caustica, fulminante satira. Scola, alle prime armi come regista, in parecchi episodi risulta dispersivo, mantiene molte annotazioni sui personaggi che alla fine sono eccessive e incoerenti. Il tutto sembra quindi tenuto su dalle indubbie capacità mattatoriali di un Gassman qui particolarmente scatenato. Merita quindi una visione.
I gusti di Roger (Comico - Commedia - Drammatico)

Tersilli 29/7/15 11:03 - 50 commenti

L'opera prima del Maestro Ettore Scola è una divertentissima e graffiante commedia all'italiana (esplicitamente un po' maschilista). Il mattatore assoluto è un immenso Vittorio Gassman, circondato da un ottimo cast femminile (su tutte le splendide Ralli e Koscina). Bravo Walter Chiari e piccola parte per un giovanissimo Gigi Proietti. Qualche riferimento ai Mostri e al Sorpasso (scritti entrambi da Scola). Qualche volgarità per l'epoca. Ottimo esempio di commedia a episodi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli episodi: 2, 3, 5 e 7.
I gusti di Tersilli (Commedia - Drammatico - Thriller)