Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• I LICEALI (20 PUNTATE)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/5/08 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 2/5/08 17:56 - 3011 commenti

Indecente melassa del peggior veltron-baricchismo, ovviamente di ambientazione romana, piena zeppa di stereotipi e tritume, ma illuminante su tanti fenomeni anche recentissimi. Non si fa mancare niente, dal prof di provincia che assegna il programma a gruppi e s'innamora della collega, al bidello che si scopre artista, al figlio ribelle del ricco industriale, che veglia il fratello malato leggendogli Carver (e infatti quello muore) ai lucchetti su Ponte Milvio. Dio scampi da certe scuole...
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 12/4/09 10:59 - 7186 commenti

Professore di provincia approda in un liceo della capitale, dove assiste ai classici problemi adolescenziali dei suoi studenti, fra i quali è anche la figlia. La cosa migliore di questa fiction è indubbiamente l'interpretazione di Tirabassi, nonostante le incongruenza del suo personaggio, a cui fanno da spalla ottimi attori, da Claudia Pandolfi giù giù fino a tutti i ragazzi. Ma lo schematismo è forte così come gli stereotipi, e su tutto regna un deciso buonismo che dovrebbe far classificare quest'opera come fantasy...
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Vstringer 27/7/10 1:30 - 349 commenti

Ritrattino prestampato degli adolescenti romani con larghissimo uso di stereotipi, qualche suggestione da Lucignolo e un coté tendenzialmente buonista che annega tutto nel dolciastro. Però attenzione, perché Tirabassi è così bravo da rendere quasi credibile un improbabile prof a metà fra John Keating e il padre di Caterina va in città, Marescotti e Alberti sono mestieranti di vaglia, la Fleri è bravina e delicatamente abbagliante: sono loro talvolta a salvare una barca che, fra lucchetti a Ponte Milvio e finto ribellismo notturno, affonderebbe.
I gusti di Vstringer (Commedia - Drammatico - Musicale)

Ciavazzaro 8/10/09 16:19 - 4709 commenti

Ennesima terrificante fiction (penso che la gente debba avere degli stomaci molto robusti per vedere certi prodotti). La pretesa di verità nelle storie è poi davvero pessima, cast ai minimi storici. Merita meno dello zero, a mio avviso. Un tonfo.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

G.Godardi 17/5/08 15:49 - 950 commenti

Comincia male - una fiera dello stereotipo del filone giovanile, con l'aggravante di tematiche totalmente estranee alla nostra realtà (come spiegare la parentesi alla Fast and furious?) - e finisce peggio - buonismo condito da lacrima movies. Al plot ha messo mano anche il team dei Virzì (infatti è derivativo da Caterina va in città). Tuttavia nel mezzo qualcosa si salva - la puntata sulla gita è ben fatta, leggera e divertente - e il parco attori non è malaccio (simpatico il prof laido di Marescotti). Nonostante tutto è una serie che si segue volentieri.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Disorder 4/1/10 11:44 - 1382 commenti

Incredibile vedere nel 2008-09 riciclato per l'ennesima volta il clichè del Caro Maestro, aggiornato agli anni di Moccia e dei Cesaroni. Giorgio Tirabassi è l'unico che perlomeno, con la sua recitazione, dona un minimo di spessore al personaggio; la Pandolfi non la si può vedere. La trama è il solito intreccio professionale-sentimentale condito di stereotipi vari su scuola e adolescenza. Solita ambientazione romana, solite materie umanistiche, la gamma di ragazzi è la classica di sempre (secchioni, bellone, figli di papà ecc...) niente da segnalare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: In negativo: la puntata dell'occupazione (giustamente criticata).
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Ale nkf 17/5/09 9:09 - 803 commenti

Spiace dirlo, ma è un'opera insignificante, senza trama, che cerca di riproporre la realtà dei ragazzi del liceo ma non vi riesce nemmeno in minima parte. Gli attori che interpretano i due professori sono ottimi, ma scadono completamente quando la trama comincia a svolgersi. Da perdere...
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Mark 12/6/08 13:45 - 247 commenti

Ricalcando l'odierna commistione tra i reality e i Tg d'assalto, questa fiction scava nel torbido alla ricerca di quei fatti di cronaca che, anche se statisticamente allarmanti, restano pur sempre episodici. La scuola quindi diventa una sponda fertile per elevare casi particolari a intero sistema di vita e di cose. Peccato, perché il cast è ottimo, ma la lente che ispira la sceneggiatura impone una visione assolutamente deformata, che lascia sgomenti.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Supervigno 2/5/08 23:25 - 229 commenti

Insopportabile fiction che riunisce ed esalta tutti i luoghi comuni del nuovo perbenismo politically correct. Altre fiction, come I Cesaroni, almeno non hanno la pretesa di insegnarci a vivere, né quella di catechizzarci su cosa è giusto e cosa è buono, su quanto i "giovani" sarebbero tutti bravi, sinceri, aperti al nuovo ed entusiasti, se solo avessero gli insegnanti "giusti" che li aiutano a sbocciare. L'unico antidoto, per arrivare vivi alla fine, è ascoltarsi in cuffia "Sui giovani d'oggi ci scatarro su" degli Afterhours durante la visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La "prima volta" della figlia del prof, che si trasforma in spot in favore del sesso sicuro, in puro stile Dipartimento Scuola Educazione.
I gusti di Supervigno (Commedia - Giallo - Poliziesco)