Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA MUSICA NEL CUORE - AUGUST RUSH

All'interno del forum, per questo film:
La musica nel cuore - August Rush
Titolo originale:August Rush
Dati:Anno: 2006Genere: drammatico (colore)
Regia:Kirtsen Sheridan
Cast:Freddie Highmore, Keri Russell, Jonathan Rhys-Meyers, Robin Williams, Terrence Howard, Alex O'Loughlin, Ronald Guttman
Visite:392
Il film ricorda:Oliver Twist (a Manowar79)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/4/08 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Galbo, Saintgifts
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Manfrin
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Manowar79
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    MAOraNza


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 20/4/08 7:24 - 10983 commenti

Per le strade di New York, un bambino dotato di uno straordinario talento musicale, cerca i genitori che lo affidarono alla nascita ad un orfanatrofio. Il film di Kirsten Sheridan (figlia del regista Jim) è una commovente favola, priva di ogni pretesa di veridicità ma tuttavia dotata di un aspetto peculiare e piuttosto originale: il ruolo assolutamente centrale della musica come fonte di comunicazione spirituale tra le persone. Sceneggiatura discreta anche se un po' troppo semplicisitica e ottimo cast, con un inedito Robin Williams.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

MAOraNza 16/8/08 1:56 - 188 commenti

Fastidioso. Basterebbe questo aggettivo per riassumere una delle pellicole più becere degli ultimi anni che riesce a offrire tutto il brutto possibile concentrato in quasi 120, interminabili, minuti: una sceneggiatura scritta da un folle, interpetazioni canine (non risparmiando qualche ceffone nemmeno al giovanissmo e bravissimo Freddie Highmore) con la coppia di protagonisti su tutti. Persino Robin Williams è irritante quasi quanto in Popeye. L'unica cosa che si salva sono le musiche eseguite dalla talentuosissima Kaki King. Inverecondo.
I gusti di MAOraNza (Animali assassini - Azione - Horror)

Saintgifts 24/7/12 17:11 - 4099 commenti

Gli sceneggiatori e la Sheridan hanno lavorato molto bene per iniziare un cerchio, portarlo avanti con tempi calibrati e infine concluderlo con una certa grazia e senza strafare. Tutto ciò che sta sul suddetto percorso è più o meno fantastico, ma devo dire che così doveva essere. Bisogna però approciare alla visione come lo si fa per leggere una favola al proprio nipotino e godere della storia assieme a lui, dividendo le stesse sensazioni ed emozioni. Non adatto il viso sognante di Jonathan Rhys-Meyers e nemmeno quello di Robin Williams.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena di Dueling Banjos (in questo caso Dueling Guitars) tra padre e figlio, inconsapevoli, presa pari pari da Un tranquillo week end di paura.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Manowar79 3/8/10 15:14 - 309 commenti

Parabola sul potere comunicativo della musica, con un forte messaggio che pervade il film in lungo e in largo. Va detto però che, spesso, il messaggio non basta. Ed ecco che entra in gioco la forma, troppo in linea con quella dei soliti drammoni americani sovraccarichi di sentimentalismo e risvolti improbabili. L'impiego di attori mediocri non aiuta affatto, in particolare Rhys-Meyers, intento ad imitare Tom Cruise e Val Kilmer senza averne le capacità. Persino Robin Williams non riesce a fornire spessore al suo ambiguo personaggio. Mediocre.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Manfrin   14/9/17 8:17 - 306 commenti

Ennesima grande prova d'attore di quel talento puro che è stato Robin Williams. Qui il suo personaggio è praticamente perfetto nel suo spregevole cinismo, evidenziato per contro dalla dolcezza del giovane interprete. Il cast è di buon livello, Highmore è proprio bravo, c'è un po' di puzza (profumo?) di favoletta americana ma tutto sommato può andar bene così.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)